Giovedì 18 Agosto 2022 | 03:41

In Puglia e Basilicata

Puglia, 130 mln per i treni: climatizzatori e nuove tratte

Puglia, 130 mln per i treni: climatizzatori e nuove tratte
di NINNI PERCHIAZZI 
Dal 5 ottobre sarà attivo un nuovo collegamento veloce sulla Bari-Foggia, tratta percorribile in 75’, con 2 nuovi treni e 822 posti in più al giorno. Sarà anche possibile viaggiare da Bari a Lecce, passando da Taranto e Brindisi, senza cambiare treno. A regime, il 60% dei treni in Puglia sarà costituito da materiale nuovo o ristrutturato, e l’intero parco rotabile regionale sarà dotato di climatizzazione
• Dalla Regione Basilicata 27mln a Trenitalia

08 Settembre 2009

BARI - Treni più efficienti e confortevoli, oltre a maggiori collegamenti regionali per il popolo dei pendolari. Senza trascurare la creazione di un tavolo istituzionale per proseguire nell'opera di ammodernamento delle infrastrutture ferroviarie e della mobilità e la necessità di risolvere il problema della pulizia delle vetture. 

Ecco il pacchetto delle novità illustrate e delle richieste avanzate dall’assessore ai Trasporti della Regione Puglia, Mario Loizzo, al ministro dei Trasporti, Altero Matteoli (collegato in videoconferenza), in occasione della Giornata nazionale del trasporto regionale. L’assessore e il nuovo direttore regionale di Trenitalia, Sabrina De Filippis hanno presentato il piano, già avviato, frutto di un investimento pari a 130 milioni (di cui 30 di fonte pubblica) finalizzato all’arricchimento del cosiddetto parco rotabile che sarà completato nel 2011. Infatti, i 14 treni Vivalto già acquistati che via via sono in consegna, si aggiungono ai 17 locomotori «464». Inoltre, grazie al nuovo Contratto di servizio si sta provvedendo alla ristrutturazione di 63 carrozze e 13 pilotine (costo 35 mln, di cui 6 a carico della Regione). 

Le «nuove» vetture - alcune sono state presentate ieri alla stazione centrale - sono dotate di nuovi impianti di climatizzazione e di riscaldamento. Gli arredi sono realizzati con materiali anti-graffiti e gli schienali dei sedili sono antisfondamento. Nuovo il design dei finestrini e l’impianto di illuminazione, in grado di offrire una maggiore luminosità. A regime, quando sarà terminato il sostanzioso restyling , il 60% dei treni in Puglia sarà costituito da materiale nuovo o ristrutturato, ma soprattutto l’intero parco rotabile regionale sarà dotato di climatizzazione. 

«La Regione Puglia - ha detto Loizzo - ha messo a disposizione circa 6 milioni di euro per aumentare il numero treni e spingere i pugliesi verso l’uso del mezzo pubblico come testimonia l’incremento passeggeri del 6,5%, tra il 2007 e il 2009. Inoltre la Puglia ha anche il primato nella puntualità, con il 96% dei treni rispetto al dato nazionale che è del 91%». Quadro che s’intende migliorare anche sul piano dell’offerta. Dal 5 ottobre sarà attivo un nuovo collegamento veloce sulla Bari-Foggia, tratta percorribile in 75’, con 2 nuovi treni e 822 posti in più al giorno. 

Novità anche sulla Bari-Taranto (partenza alle 12.40, arrivo a Taranto alle 13.50), mentre sarà possibile viaggiare da Bari a Lecce, passando da Taranto e Brindisi, senza cambiare treno. Loizzo ha quindi auspicato la conclusione dell’accordo a livello nazionale tra sindacati, Trenitalia e la ditta che farà le pulizie, ma soprattutto ha ribadito un appello al ministro Matteoli. «Occorre convocare rapidamente un tavolo regionale - ha detto - per fare chiarezza su quali sono gli investimenti nazionali disponibili per la Puglia sia sul versante dell’ammodernamento delle infrastutture ferroviarie sia soprattutto sulla viabilità». 

Infine l’assessore ha spezzato una lancia in favore delle 4 ferrovie pugliesi in concessione, alle quali «vanno riconosciute le indicizzazioni pregresse (dal 1999 a oggi) del contratto di servizio, rimasto fermo a 10 anni fa». «La Regione si è assunta l’onere, per il futuro, di indicizzare i contratti con l’inflazione reale, lo Stato provveda al passato», ha concluso.
di NINNI PERCHIAZZI
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725