Domenica 19 Settembre 2021 | 10:49

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

Il bollettino regionale

Puglia, salgono i contagi: 1546 nuovi positivi (16%). Altri 10 decessi. «Maxi afflusso in ospedale, serve personale»

Le strutture sanitarie pugliesi sono quasi sature, tanti i pazienti in attesa di accedere al pronto soccorso. Stop per 48 ore al San Paolo

Covid in Puglia, cala di poco curva contagi (+915) su quasi 10mila tamponi: 23 decessi e meno ricoveri (+3)

BARI - Continua la seconda ondata di contagi da Covid 19 in Puglia: oggi domenica 21 marzo 2021 sono stati effettuati 9.629 test per l'infezione da Covid-19 coronavirus e sono stati registrati 1.546 casi positivi: 623 in provincia di Bari, 78 in provincia di Brindisi, 120 nella provincia BAT, 301 in provincia di Foggia, 169 in provincia di Lecce, 250 in provincia di Taranto, 5 casi di provincia di residenza non nota. Tasso di positività al 16,05% che scende rispetto a ieri che si attestava al 17,5%.

Sono stati registrati invece nuovi 10 decessi: 7 in provincia di Bari, 2 in provincia BAT, 1 in provincia di Taranto. Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 1.763.594 test. Mentre 128.993 sono i pazienti guariti e 43.079 sono i casi attualmente positivi. Sono invece 41.184 le persone in isolamento domiciliare in Puglia mentre 1.895 sono i pazienti ricoverati in ospedale, di cui 209 in terapia intensiva.

Ancora critica la situazione degli ospedali pugliesi. Le strutture sanitarie sono quasi sature, tanti i pazienti in attesa di accedere al pronto soccorso. Stop per 48 ore al San Paolo.

«In riferimento alla gravissima criticità in atto, determinata da un maxi afflusso di pazienti Covid trasportati dalle ambulanze del 118 presso il pronto soccorso di questo presidio, come da comunicazione del dottor Quaranta, si rappresenta che al fine di assicurare una risposta assistenziale interna al presidio, questa direzione ha disposto un ulteriore incremento di posti letto presso Pneumologia che pertanto attualmente ospita 24 pazienti, ovvero +6 rispetto agli iniziali 18": lo scrive in una comunicazione interna, diretta alla direzione dell’Asl Bari, la dottoressa Angela Leaci, direttrice sanitaria dell’ospedale San Paolo di Bari.

Il responsabile del pronto soccorso dello stesso ospedale ieri ha chiesto al 118 l’interruzione del trasporto nella struttura di nuovi pazienti Covid. «In questo momento - sottolinea Leaci - l’ospedale San Paolo ospita 92 pazienti Covid, oltre a 9 in area grigia, per un totale di 101 pazienti Covid. Si comunica che sarebbe possibile incrementare ulteriormente i posti letto dell’area Medica, per un totale di 46: condizione necessaria è la urgentissima assegnazione di 10 unità infermieristiche e di 5 Oss, oltre a 4 dirigenti medici di area Internistica (Pneumologia-Cardiologia-Medicina Interna)».

Leaci, inoltre, scrive che «visto il notevole incremento di casi Covid nell’area metropolitana, si chiede di valutare la urgente e temporanea realizzazione di un congruo numero di posti letto Covid presso l’ospedale Di Venere, al fine di fronteggiare l'attuale stato emergenziale della terza ondata pandemica e di rappresentare ai vertici regionali la necessità della urgente attivazione di ulteriori posti letto Covid».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie