Venerdì 19 Agosto 2022 | 11:01

In Puglia e Basilicata

Il caso Sanità-Puglia su giornale «El Pais»: scontro Fitto-Vendola

Il caso Sanità-Puglia su giornale «El Pais»: scontro Fitto-Vendola
BARI - FITTO: Nichi Vendola smentisca al piu' presto le dichiarazioni riportate da El Pais: lo chiede il ministro per le Regioni, Raffaele Fitto, commentando le affermazioni che il presidente della Regione Puglia ha fatto nei suoi riguardi, secondo quanto riportato dal quotidiano spagnolo. VENDOLA: ''Mi spiace che l'eccesso di sintesi possa esser stato inteso, a causa del virgolettato, come un deliberato intento di offesa. Così non è”. E’ quanto afferma il presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola.
• Leggi intervista di Vendola a El Pais
Vendola: su El Pais eccesso di sintesi
 Fitto: ma aspetto la smentita netta di Vendola

01 Settembre 2009

BARI - Nichi Vendola smentisca al piu' presto le dichiarazioni riportate da El Pais: lo chiede il ministro per le Regioni, Raffaele Fitto, commentando le affermazioni che il presidente della Regione Puglia ha fatto nei suoi riguardi, secondo quanto riportato dal quotidiano spagnolo.

“Ho letto con stupore – dice Fitto – le dichiarazioni virgolettate che vengono attribuite dal quotidiano spagnolo El Pais di ieri al Presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola. Per il rispetto istituzionale che dovrebbe contraddistinguere i rapporti tra un Presidente di Regione ed il ministro delle Regioni, oltre che per la civiltà politica che dovrebbe caratterizzare anche la più aspra contesa tra avversi schieramenti, sono certo che dev'esserci stato un errore macroscopico o da parte di chi ha trascritto l’intervista o da parte di chi l’ha tradotta e richiamata sulla stampa locale”.
“Quindi – conclude Fitto – mi auguro e sono certo che entro 24 ore il Presidente Vendola vorrà smentire categoricamente di aver rilasciato quelle false e gravissime dichiarazioni nei miei riguardi. In caso contrario mi vedrò costretto ad agire di conseguenza”.


PALESE (Pdl): Particolari sempre più raccapriccianti

''Mentre le cronache giudiziarie italiane e pugliesi si arricchiscono di particolari ogni ora più raccapriccianti sulle inchieste che riguardano la Giunta Vendola e la sinistra pugliese, il Presidente si 'rifugià su El Pais per calunniare il centrodestra”. Lo afferma Rocco Palese, capogruppo Fi-Pdl alla Regione Puglia, sottolineando che le dichiarazioni di Vendola, “stavolta troppo pesanti per non divenire oggetto di attenzione, e immagino anche di specifiche iniziative da parte degli interessati, sono vergognose”.

Palese dice che nell’intervista Vendola “si autodefinisce bonificatore della politica, difensore dell’etica e della morale mentre si legge nelle agenzie di stampa che uomini scelti da lui per governare la Puglia sono sospettati di aver fatto l’esatto contrario”. “A questo punto – continua Palese – dobbiamo supporre che Vendola sapesse di queste accuse ben prima di oggi visto che più di un mese fa era già stato in grado di mandare a casa quegli assessori apparentemente senza motivo”.

“Diventa ogni giorno più patetico – conclude l’esponente del Pdl – questo presidente che sui giornali italiani e pugliesi non ha più la faccia di comparire tanto da far chiedere al Pd una 'moratorià sul suo nome e la sua immagine e per sparare le sue ultime cartucce usa giornali stranieri ormai noti per la capacità di raccogliere e schizzare fango”.

Inchiesta-Tarantini su giornale «El Pais», scontro Fitto-Vendola

RUOCCO (Pdl): ''Chi fa un uso criminale delle donne?“:

''Chi fa un uso criminale delle donne?“: lo chiede il capogruppo An-Pdl alla Regione Puglia, Roberto Ruocco, a proposito della 'nuova inchiesta giudiziarià su esponenti della maggioranza alla Regione Puglia, due ex assessori, che avrebbero fruito delle prestazioni sessuali “di donne bisognose o ambiziose grazie ai buoni auspici dell’immancabile Tarantini”. “Non di più si apprende sull'identità dei due soggetti in questione, fatto salvo – aggiunge Ruocco – un eloquente riferimento ad una procace avvocatessa salentina”.

Ruocco sottolinea che in un’intervista al quotidiano spagnolo 'El Pais' proprio nelle scorse ore il presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola, aveva accusato, “tutti insieme, Fitto, Greco e Tarantini di fare un uso criminale, addirittura sostitutivo della mafia, di 'donne, potere e Chiesà (a proposito, non hanno nulla da eccepire, a questa gratuita offesa, i nostri Vescovi?)”.

“Attendiamo con curiosità – conclude Ruocco – la prossima esternazione internazionale del nostro sempre più sfortunato governatore. O magari la sua prossima lettera aperta ai magistrati”.


LA REPLICA DI VENDOLA:

''Mi spiace che l'eccesso di sintesi possa esser stato inteso, a causa del virgolettato, come un deliberato intento di offesa. Così non è”. E’ quanto afferma il presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola, a proposito di un’intervista pubblicata dal quotidiano spagnolo 'El Pais'. Il ministro Raffaele Fitto ha chiesto nelle scorse ore a Vendola di “smentire categoricamente di aver rilasciato quelle false e gravissime dichiarazioni” nei suoi riguardi.

“'Ho rilasciato – dice Vendola – al quotidiano spagnolo 'El Pais' una intervista in cui esprimo i miei giudizi sull'attuale panorama politico italiano e sui suoi principali protagonisti. Si è trattato di un colloquio durato quasi due ore che il bravo giornalista Miguel Mora ha dovuto, in alcuni tratti, per evidenti ragioni di spazio, tradurre in forma assai sintetica”.

“L'eccesso di sintesi, nel caso del mio pensiero sul ministro Fitto, ha portato – continua Vendola – a mescolare cose tra loro diverse: il giudizio su una linea politica, e persino su uno stile di vita pubblica, è cosa differente dalla criminalità dei colletti bianchi; il rapporto malato con le donne e con il sesso è tema drammaticamente attuale ma imputabile al maschilismo imperante piuttosto che a uno schieramento politico; il tema del rapporto tra politica e Chiesa cattolica è troppo complesso e serio per essere ridotto ad una battuta. Mi spiace che l’eccesso di sintesi possa esser stato inteso, a causa del virgolettato, come un deliberato intento di offesa. Così non è”.

FITTO: Aspetto smentita netta di Vendola

''I ragionamenti del Presidente Vendola non servono e non bastano a smentire la gravità delle sue parole": per nulla soddisfatto delle dichiarazioni con cui Vendola ha spiegato il senso della propria intervista a El Pais, il ministro delle Regioni, Raffaele Fitto, torna a chiedergli di smentire in modo inequivocabile quanto riportato dal quotidiano spagnolo.

In una nota Fitto riporta il virgolettato attribuito a Vendola da El Pais e rilanciato da un quotidiano pugliese:

"Fitto, il suo aiutante Greco e Tarantini sono tutti figli di papà senza la minima cultura istituzionale, che hanno utilizzato una relazione distorta con le donne, il potere e la Chiesa, per occupare il territorio. Hanno formato la cupola di una criminalità dal colletto bianco che ha sostituito la mafia".

"Alla luce di queste folli, false, gravissime e virgolettate affermazioni – afferma Fitto – apprezzo lo sforzo, l’eufemismo di definirle 'sintesì giornalistica e i voli pindarici, ma al Presidente Vendola chiedo una smentita netta e chiara di queste parole. Se arriverà agirò nei confronti dei quotidiani interessati. In caso contrario sarò costretto ad agire nei suoi confronti".

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725