Mercoledì 10 Agosto 2022 | 16:23

In Puglia e Basilicata

Pugliese la prima donna a capo di una Capitaneria

Pugliese la prima donna a capo di una Capitaneria
MARISTELLA MASSARI 
Il 4 settembre, per la prima volta nella storia pluricentenaria del Corpo delle Capitanerie di porto - Guardia costiera, ufficiali donne assumeranno il comando di un porto. Tre i comandi interessati quello di Monopoli (Ba) che sarà guidato dal Tenente di Vascello Carmen Giacoppo a cui si aggiungerà, verso la metà del mese, il Tenente di Vascello Barbara Magro, Comandante del Porto di Jesolo

02 Settembre 2009

TARANTO - Due figli, un marito, quasi dieci anni con le stellette sulle spalle e una famiglia capace di garantirle un «supporto » logistico e organizzativo degno di uno staff presidenziale. Carmen Giacoppo, 41 anni, tarantina, tenente di vascello (capitano per chi non mastica i gradi della Marina Militare), da lunedì prossimo diventerà comandante della Capitaneria di Porto di Monopoli. «È una data particolarmente significativa perché festeggeremo anche il compleanno di mia figlia Alizya Bernadette». Un occhio al nuovo, importantissimo incarico professionale che l’attende in Adriatico e uno sempre rivolto ai figli. «Quando sono entrata in Marina - racconta il futuro comandante del porto di Monopoli -, mia figlia aveva solo otto mesi. Ma era un’opportunità troppo grande per non provarci. È stato difficile conciliare il mio lavoro con il ruolo di mamma, ma non mi sono mai pentita della scelta ». 

Carmen Giacoppo è stata, nel lontano 2000, una delle prime donne ammesse nell’Accademia della Marina militare di Livorno. È figlia d’arte. Suo padre, Antonino, era un ufficiale sommergibilista. «Ora, insieme a mia mamma Elisabetta, fa il nonno a tempo pieno. Senza di loro non sarei mai potuta arrivare dove sono». 

La notizia della nomina della Giacoppo è una novità assoluta per la Capitaneria. Infatti, in questi giorni prendono possesso di altrettanti porti altre tre donne, a rappresentare l’avvio di un cambio della tradizione nella storia pluricentenaria del Corpo della Guardia costiera. I comandi interessati, oltre a quello di Monopoli che sarà diretto dalla giovane e brillante mamma pugliese, sono il porto di Jesolo dove arriverà il tenente di vascello Barbara Magro, quello di Maratea che sarà diretto dal tenente di vascello Tiziana Manca e Golfo Aranci, affidato al tenente di vaascello Marilisa Lombardi. 

«Un momento storico da sottolineare » ha dichiarato l’ammiraglio Raimondo Pollastrini, comandante generale del Corpo «che dimostra il reale raggiungimento della parità lavorativa tra uomini e donne, con identici incarichi e identiche opportunità di carriera». I nuovi comandanti, tutte con alle spalle nove anni di Marina e simili esperienze lavorative presso le Capitanerie, sono particolarmente motivati e consci di rappresentare un punto di riferimento per tutte le donne che, amanti del mare, vorranno seguirne le orme. 

Per il porto di Monopoli la cerimonia del passaggio delle consegne tra il tenente di vascello Gianluca Massaro ed il suo parigrado Carmen Giacoppo sarà presieduta da un altro tarantino, il direttore marittimo della Puglia e della Basilicata Jonica, contrammiraglio Salvatore Giuffrè. Il nuovo comandante dell’Ufficio circondariale marittimo di Monopoli proviene dalla Capitaneria di Porto di Taranto, dove, dal 2002, ha avuto modo di farsi le ossa prima come ufficiale addetto alla Sezione tecnica operativa, poi come addetto alla «security» delle infrastrutture nell’ambito dello scalo marittimo di Taranto. Nel 2007, sempre presso la Capitaneria di Porto di Taranto, ha assunto l’incarico di capo sezione «Gente di mare e Pesca». 

«Il nostro è un lavoro molto delicato perché ci interfacciamo con il pubblico e con problematiche, spesso, difficili da far digerire. Penso al pagamento delle licenze di pesca, alle concessioni dei tratti di mare». A Monopoli il comandante Giacoppo coordinerà il lavoro di 40 uomini. «In questi giorni sto prendendo le consegne dal comandante Massaro e ho avuto modo di conoscere i miei collaboratori. So che sarà un’esperienza difficile, ma vi assicuro che, io come le mie colleghe, siamo preparate e soprattutto motivate a fare bene».
MARISTELLA MASSARI
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725