Martedì 27 Ottobre 2020 | 02:39

NEWS DALLA SEZIONE

La manifestazione
Lecce, nuovo Dpcm: tensioni in piazza, forzato cordone Polizia. «Meglio morire di Covid che di fame»

Lecce, nuovo Dpcm: tensioni in piazza, forzato cordone Polizia. «Meglio morire di Covid che di fame»

 
I dati
Virus, in Italia calano i contagi, 17mila in 24 ore. Anche 141 morti

Virus, in Italia calano i contagi, 17mila in 24 ore. Anche 141 morti. Isolati 5 varianti virus: più aggressivo e si replica meglio

 
Serie C
Bari tocca a te: alle 21 contro il Catania vietato fallire

Bari tocca a te: alle 21 contro il Catania vietato fallire

 
Il bollettino
Puglia, 414 nuovi casi: meno di ieri, ma tasso contagio resta alto (12%). Altri 10 morti (quasi tutti nel Barese)

Puglia, 424 casi: meno di ieri, ma tasso contagio resta alto (12%). Altri 10 morti (quasi tutti nel Barese), 43 nuovi ricoveri

 
serie C
Palermo-Potenza, salta la partita di giovedì: 19 giocatori siciliani positivi al Covid

Palermo-Potenza, salta la partita di giovedì: 19 giocatori siciliani positivi al Covid

 
paura contagio
Covid, pronte linee guida per maggiore uso test antigenici nelle Asl

Covid in Puglia, via libera ad uso maggiore test antigenici nelle Asl

 
la provocazione
Taviano, #iorestoaperto: gestore cinema sfida norme Dpcm

Taranto, nuovo Dpcm: titolare palestra si incatena. E nel Leccese gestore cinema: #iorestoaperto, ma poi ci ripensa

 
la protesta
Puglia, ritardi internalizzazione sanità: sindacati verso lo sciopero

Puglia, ritardi internalizzazione sanità: sindacati verso lo sciopero

 
indagini della gdf
Matera, scoperta truffa fondi europei per il turismo: diverse persone coinvolte

Matera, scoperta truffa fondi europei per il turismo: diverse persone coinvolte

 
dati regionali
Covid, in Basilicata durante week end 93 nuovi positivi (8 residenti in Puglia) su 1315 tamponi

Covid, in Basilicata durante week end 93 nuovi positivi (8 residenti in Puglia) su 1315 tamponi

 
L'intervista
Il cardinale Semeraro alla Gazzetta: «Anch’io sorpreso...»

Il cardinale Semeraro alla Gazzetta: «Anch’io sorpreso...»

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari, al San Nicola prima vittoria di stagione: battuto 4-1 il Catania

Bari, al San Nicola prima vittoria di stagione: battuto 4-1 il Catania

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariLa chiusura
Covid, il Dpcm «spegne» Bari: dall'Umbertino a Bari vecchia. Così orso Vittorio Emanuele Video

Covid, il Dpcm «spegne» Bari: dalla città vecchia all'Umbertino a corso Vittorio Emanuele Video

 
FoggiaIl contagio
Rodi, in scuola 25 bimbi e 9 insegnanti positivi. Sindaco: alunni in ottima salute

Rodi, in scuola 25 bimbi e 9 insegnanti positivi. Sindaco: alunni in ottima salute

 
LecceLa manifestazione
Lecce, nuovo Dpcm: tensioni in piazza, forzato cordone Polizia. «Meglio morire di Covid che di fame»

Lecce, nuovo Dpcm: tensioni in piazza, forzato cordone Polizia. «Meglio morire di Covid che di fame»

 
Taranto2 novembre
Taranto, ingressi contingentati al cimitero per la commemorazione dei defunti

Taranto, ingressi contingentati al cimitero per la commemorazione dei defunti

 
PotenzaControlli dei CC
Malfi, in deposito agricolo nascondeva armi e munizioni: arrestato 46enne

Melfi, in deposito agricolo nascondeva armi e munizioni: arrestato 46enne

 
Batl'intervista
Pedopornografia on line, don Fortunato: «Non si abbassi la soglia di attenzione»

Pedopornografia on line, don Fortunato: «Non si abbassi la soglia di attenzione»

 
Materacontrolli della ps
Matera, si affaccia al balcone e spaccia stupefacenti: arrestato pusher 46enne

Matera, si affaccia al balcone e spaccia stupefacenti: arrestato pusher 46enne

 
Brindisiopere pubbliche
Ceglie Messapica, lavori alla torre finalmente ripresi

Ceglie Messapica, lavori alla torre finalmente ripresi

 

i più letti

Il bollettino

Covid, in Puglia altri 257 positivi, più della metà nel Barese. Aumentano anche i morti: 7 nelle ultime 24 ore.

Le vittime sono 4 in provincia di Bari e 3 in provincia di Foggia.

Puglia: diminuiti i posti Covid, ma gli ospedali non riaprono

Altri 257 casi positivi in Puglia 5346 test: è questo il referto del bollettino Covid della Regione Puglia - dopo i 315 registrati ieri - che vede sempre in testa la provincia di Bari con 144 casi (riconducibili in buona parte anche alla Rsa di Alberobello); seguono 12 in provincia di Brindisi, 27 nella provincia BAT, 25 in provincia di Foggia, 8 in provincia di Lecce, 40 in provincia di Taranto, 1 residente fuori regione.

Sono stati registrati 7 decessi: 4 in provincia di Bari e 3 in provincia di Foggia. Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 473161 test. 5387 sono i pazienti guariti mentre 4409 sono i casi attualmente positivi.

Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 10.421, così suddivisi: 4.308 nella Provincia di Bari; 969 nella Provincia di Bat; 829 nella Provincia di Brindisi; 2.487 nella Provincia di Foggia; 919 nella Provincia di Lecce; 825 nella Provincia di Taranto; 80 attribuiti a residenti fuori regione; 4 provincia di residenza non nota.

Commentando i dati di Bari, il direttore dell'Asl Sanguedolce precisa che "L’attività di contact tracing continua a evidenziare una casistica legata ai positivi già isolati e sottoposti a sorveglianza epidemiologica. I dati a nostra disposizione mostrano che la circolazione virale resta elevata».

Un anziano della casa di riposo Giovanni XXIII di Alberobello, positivo al Covid-19, è stato trasferito in ospedale dopo il peggioramento delle sue condizioni. Ieri sono stati diagnosticati 71 casi di contagio, 59 pazienti e 12 operatori. "Al momento la situazione è gestibile - dice il sindaco Michele Longo - continuiamo a monitorare la situazione con lucidità in accordo continuo con prefettura, autorità sanitarie e vertici regionali. Nella casa di riposo la Asl ha inviato anche ulteriori dispositivi di prevenzione». Lunedì riapriranno le scuole di ogni ordine grado che con ordinanza sono state chiuse fino a venerdì in via preventiva.

Questa mattina, una equipe delle Usca dell’Asl Bari, le Unità speciali di assistenza per l’emergenza coronavirus, è subentrata nella gestione della casa di riposo Giovanni XXIII di Alberobello. Saranno i medici e infermieri delle Usca ad assistere i tre anziani non contagiati. Le scuole resteranno chiuse anche domani, mentre negli uffici comunali di Alberobello i dipendenti sono tornati al lavoro ma gli sportelli restano chiusi al pubblico.

Visite contingentate, un parente alla volta e massimo un incontro al giorno con obbligo di indossare alcuni dispositivi di sicurezza, dalle mascherine ai guanti, evitando contatti con altri ospiti della struttura. Sono alcune delle indicazioni inserite nei protocolli di sicurezza per evitare contagi di coronavirus durante le visite dei familiari agli ospiti delle Rsa e delle case di riposo pugliesi.
Dallo scorso maggio, infatti, sono ripresi gli incontri nelle strutture e, al momento, non sono previste restrizioni o chiusure.

Però, il dipartimento Salute della Regione Puglia ha stabilito delle regole anti Covid durante gli incontri: nelle Rsa o case di riposo è consentito l’ingresso di una sola persona, che deve essere munita di mascherina e guanti che non dovrà mai togliere durante la visita. In linea generale, è consentita una sola visita al giorno ad orario prefissato ma possono esserci delle eccezioni.

Inoltre, sono previsti i cosiddetti «percorsi puliti» per evitare il contatto con altri ospiti delle strutture. E' necessario mantenere il distanziamento e, al termine della visita, la stanza o l’area deve essere igienizzata.

LOPALCO: «IN RSA RISCHIO ZERO NON ESISTE» - «Ci sono centinaia di Rsa funzionanti e sono strutture che devono continuare a funzionare. Qualche incidente può capitare. Faremo il punto perché si limiti al massimo, ma purtroppo per poter limitare al massimo il rischio di infezione bisogna limitare sempre più i contatti con l'esterno. Le misure devono essere prese molto velocemente e soprattutto cercando di anticipare le mosse del virus. Si fa tutto quello che si può per il rischio, ma con questo virus il rischio zero non può esistere».

Lo ha detto l’epidemiologo assessore in pectore alla Sanità della Puglia, Pier Luigi Lopalco, parlando del focolaio dell’Rsa di Alberobello. In questo momento per le visite «ci sono già dei rigidi protocolli - ha aggiunto - con visite contingentate e regole rigide per avvicinarsi agli ospiti. Dobbiamo capire cosa è successo in questa Rsa, non è escluso che si sia trattato di qualche operatore che non ha rispettato i protocolli. Non sappiamo se sono stati i visitatori o gli operatori».

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie