Venerdì 07 Ottobre 2022 | 04:10

In Puglia e Basilicata

«Corpi luminosi nel cielo di notte» Ufo a Foggia?

«Corpi luminosi nel cielo di notte» Ufo a Foggia?
Secondo alcuni ragazzi ieri sera, mentre erano fermi ad un semaforo in via Gioberti, a Foggia, quattro luci di colore rosso che variavano di intensità hanno solcato il cielo. Dopo qualche minuto gli oggetti colorati che non facevano alcun rumore si sono disposti in coppie e che poi sono scomparsi improvvisamente alla vista, uno alla volta
• Il 29 luglio, incontri "spaziali" in terra lucana
• Il 15 giugno, meteora nei cieli di Puglia
• Il 7 giugno, "cerchi nel grano" spuntano nel Tarantino

20 Agosto 2009

FOGGIA - Ufo nel cielo di Foggia? Sembrerebbe di sì, almeno secondo alcuni ragazzi che ieri sera, mentre erano fermi ad un semaforo in via Gioberti – tra via Natola e Tratturo Castelluccio – avrebbero notato in cielo quattro luci di colore rosso che variavano di intensità. Dopo qualche minuto gli oggetti colorati che non facevano alcun rumore si sono disposti in coppie e che poi sono scomparsi improvvisamente alla vista, uno alla volta. Dopo qualche ore, nei cieli di Borgo Mezzanone, gli stessi ragazzi hanno notato una luce bianca intensa attraversare il cielo in modo veloce e costante in direzione sud: anche in questo caso la luce non emanava alcun rumore. Per questo motivo i ragazzi hanno escluso che si trattasse di aerei anche perchè quella luce era troppo bassa per essere un velivolo. 

Ma le quattro luci viste nei cieli di Foggia sono state viste da altri ragazzi che raccontano di aver visto quelle strane luci cambiare colore e disporsi più volte tra loro fino a formare disegni geometrici sempre diversi tra loro. «Quattro oggetti non identificati  che fluttuano nel cielo cambiando traiettoria continuamente e  repentinamente, ruotano su se stessi e cambiano di colore: dal  giallo al rosso, dal rosso al giallo» è stato il racconto.

Dalla prefettura di Foggia spiegano di non aver ricevuto  alcuna segnalazione nè dalle forze di polizia nè dalla vicina  base dell’Aeronautica militare di Amendola e sottolineano che  questo è un periodo in cui sono maggiormente visibili le stelle cadenti. Dalla base militare di Amendola, sede del 32esimo Stormo dell’Aeronautica Militare Italiana, negli orari degli avvistamenti non erano previste esercitazioni. 

Solo al 112 dei carabinieri, due giorni fa –  si apprende da fonti dell’Arma – è giunta la telefonata di una  persona che sosteneva di aver visto volare un’astronave: dagli  accertamenti dei militari è però risultata essere una stella.  
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725