Giovedì 06 Agosto 2020 | 09:32

NEWS DALLA SEZIONE

Treni e disagi
Maltempo, circolazione ferroviaria in tilt nel tratto Termoli-San Severo

Maltempo, circolazione ferroviaria in tilt nel tratto Termoli-San Severo

 
Allarme covid 19
Ferrandina, altri 10 migranti in fuga dal centro di accoglienza: hanno violato la quarantena

Ferrandina, altri 10 migranti in fuga dal centro di accoglienza: hanno violato la quarantena

 
La decisione
Il Lecce calcio licenzia Meluso, il nuovo dg è Corvino

Il Lecce calcio licenzia Meluso, il nuovo dg è Corvino

 
L'ufficialità
Nasce la prima facoltà di Medicina in Basilicata: firmato l'accordo. Bardi: «Traguardo storico»

Nasce la prima facoltà di Medicina in Basilicata: firmato l'accordo. Bardi: «Traguardo storico»

 
Maltempo
I temporali non abbandonano la Puglia: allerta gialla estesa di 48 ore

I temporali non abbandonano la Puglia: allerta gialla estesa di 48 ore. Annullato concerto del Petruzzelli

 
Il bollettino nazionale
Coronavirus Italia, balzo in avanti dei contagi: 384 nuovi casi e 10 morti

Coronavirus Italia, balzo in avanti dei contagi: 384 nuovi casi e 10 morti

 
Il caso
Covid 19, anziana torna positiva in Rsa di Andria: tutti negativi i dipendenti

Covid 19, anziana torna positiva in Rsa di Andria: tutti negativi i dipendenti

 
Verso il voto
Regionali 2020, Emiliano presenta «Futuro in corso»: «Scriviamo insieme la nuova Puglia»

Regionali 2020, Emiliano presenta «Futuro in corso»: «Scriviamo insieme la nuova Puglia»

 
Eroe per un giorno
Taranto, militare fuori servizio si tuffa e salva 7 persone dalla furia del mare

Taranto, militare fuori servizio si tuffa e salva 7 persone dalla furia del mare

 
L'evento
Bari, Ordine Avvocati e Fratres per un pomeriggio di donazione straordinaria di sangue

Bari, Ordine Avvocati e Fratres per un pomeriggio di donazione straordinaria di sangue

 

Il Biancorosso

serie c
Bari, quanta folla agli arrivi: centrocampo da ridisegnare

Bari, quanta folla agli arrivi: centrocampo da ridisegnare

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoLe nuove professioni
Taranto, firmato protocollo per formare i «manager» del turismo del mare

Taranto, firmato protocollo per formare i «manager» del turismo del mare

 
MateraAllarme covid 19
Ferrandina, altri 10 migranti in fuga dal centro di accoglienza: hanno violato la quarantena

Ferrandina, altri 10 migranti in fuga dal centro di accoglienza: hanno violato la quarantena

 
BariIl caso
In due sul monopattino a Bari: filmati e multati dalla Polizia 

In due sul monopattino a Bari: filmati e multati dalla Polizia

 
PotenzaL'ufficialità
Nasce la prima facoltà di Medicina in Basilicata: firmato l'accordo. Bardi: «Traguardo storico»

Nasce la prima facoltà di Medicina in Basilicata: firmato l'accordo. Bardi: «Traguardo storico»

 
LecceIl caso
È ufficiale: l'animale che si aggirava sulle spiagge del Salento è un lupo

È ufficiale: l'animale che si aggirava sulle spiagge del Salento è un lupo

 
FoggiaL'iniziativa
Braccianti morti a Foggia: un'opera per ricordare le vittime del caporalato

Braccianti morti a Foggia: un'opera per ricordare le vittime del caporalato

 
BatIl caso
Covid 19, anziana torna positiva in Rsa di Andria: tutti negativi i dipendenti

Covid 19, anziana torna positiva in Rsa di Andria: tutti negativi i dipendenti

 
BrindisiAMBIENTE
Brindisi, in un solo mese i Cc scoprono 18 discariche abusive

Brindisi, in un solo mese i Cc scoprono 18 discariche abusive

 

i più letti

Politica

Emiliano e le primarie Pd: indagine trasferita a Torino

La Procura di Bari: il governatore non favorì gli imprenditori

michele emiliano

Bari - Il pagamento delle fatture emesse dall’agenzia di comunicazione Eggers è avvenuto a Torino. Se dunque - ed è tutto da dimostrare - da parte del governatore della Puglia c’è stata una induzione indebita nei confronti degli imprenditori che hanno effettuato quei bonifici, pari al costo della campagna elettorale di Michele Emiliano per le primarie Pd del 2017, l’(ipotetico) reato si sarebbe consumato nel capoluogo piemontese. E questo spiega perché, proprio alla vigilia della scadenza del termine delle indagini preliminari, la Procura di Bari ha deciso di trasferire a Torino - per competenza territoriale - il fascicolo su Emiliano e altre 4 persone.

L’inchiesta era stata aperta a giugno 2018 dopo una lettera anonima che conteneva il decreto ingiuntivo ottenuto dalla Eggers di Torino nei confronti di Emiliano. Il 10 aprile 2019, alla scadenza dei primi sei mesi di indagini, i pm Lino Giorgio Bruno e Savina Toscani hanno mandato la Finanza a effettuare le perquisizioni che hanno causato la discovery dell’inchiesta: Emiliano (oltre che di abuso d’ufficio) è accusato di induzione indebita insieme al capo di gabinetto Claudio Stefanazzi e agli imprenditori Giacomo Mescia di Foggia e Vito Ladisa di Bari (avvocato Michele Laforgia) che si sono accollati le due fatture, quella dell’8 giugno 2017 da 24.400 euro emessa dalla Eggers nei confronti della Margherita srl di Mescia con la causale «Consulenza di comunicazione» e quella da 59.028 euro del 18 ottobre 2017 nei confronti di Ladisa con la causale «Consulenza di comunicazione e marketing». La Procura di Bari le ritiene fittizie, in quanto emesse per coprire l’importo della consulenza prestata dalla Eggers nei confronti di Emiliano e da lui non pagata: per questo sono anche contestati (in concorso con il titolare dell’agenzia, Pietro Dotti) i corrispondenti reati fiscali.

Durante l’indagine la Procura di Bari ha cercato le possibili contropartite che i Ladisa (mense) e Mescia (energie rinnovabili) possono avere ottenuto dalla Regione in cambio di quell’intervento economico che ha poi portato la Eggers a rinunciare al decreto ingiuntivo nei confronti di Emiliano. La circostanza che l’ipotesi di reato non sia mutata, e che il fascicolo - dopo quasi due anni dall’apertura - sia stato mandato a Torino, induce a ritenere che non sono stati trovati riscontri all’ipotesi di uno scambio illecito.

Per Emiliano, che ha sempre respinto ogni accusa, è una novità positiva. Dopo l’archiviazione dell’inchiesta sulla nomina a InnovaPuglia dell’ex sindaco di Bisceglie, Francesco Spina, a Bari non ci sono più indagini pendenti a carico del governatore (è in piedi solo il fascicolo di Foggia che ipotizza la corruzione in concorso con i Cera, ma per un’accusa su cui sono stati esclusi i gravi indizi). Ora la Procura di Torino dovrà leggere il fascicolo e stabilire se andare avanti o chiedere l’archiviazione. Potrebbe volerci un po’ di tempo: il percorso verso le elezioni, dunque, si preannuncia un po’ più tranquillo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie