Lunedì 15 Agosto 2022 | 15:52

In Puglia e Basilicata

Pensioni di invalidità è boom al Sud Doppie rispetto al Nord

Pensioni di invalidità è boom al Sud Doppie rispetto al Nord
E' quanto si legge nella Relazione generale sulla situazione economica del ministero del Tesoro. L'andamento evidenzia come il numero di prestazioni, in rapporto alla popolazione, è del 50% al Sud rispetto al Nord: nel Mezzogiorno, mediamente, ci sono 4,39 pensioni ogni 100 abitanti, al Nord invece la medie è di 2,91%
• La Puglia e la Basilicata con percentuali del 4%

13 Agosto 2009

ROMA – Oltre 2 milioni gli invalidi in Italia che percepiscono una pensione di invalidità e nel Sud il numero di prestazioni, in rapporto alla popolazione, è del 50% superiore rispetto al Nord. Se nel Sud e Isole ci sono 4,39 pensioni ogni 100 abitanti, al Nord il rapporto scende a 2,91. In Italia la Regione con meno pensioni di invalidità, sempre in rapporto alla popolazione, è la Lombardia (2,79). Sono alcuni dei dati contenuti nella 'Relazione Generale sulla situazione economica del Paese 2008' del ministero dell’Economia. Nel rapporto si sottolinea la necessità di intervenire sulla materia e soprattutto sui controlli: «Nonostante i numerosi interventi normativi – scrive il Tesoro – la materia necessita ancora di un riordino complessivo, in particolare per quanto riguarda la definizione degli interventi, le modalità di accertamento e verifica». Se in tutte le regioni del Sud c'è «un numero relativamente maggiore di prestazioni», come si legge nel rapporto, da segnalare sono anche i casi di Umbria e Liguria dove vengono erogate rispettivamente 5,48 e 4,10 prestazioni ogni 100 abitanti.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725