Mercoledì 10 Agosto 2022 | 18:47

In Puglia e Basilicata

Cig, a luglio in Basilicata +60,7% in Puglia -32,7%

Cig, a luglio in Basilicata +60,7% in Puglia -32,7%
Il segretario confederale della Uil, Guglielmo Loy, citando i dati del VII Rapporto sulla cassa integrazione nelle regioni realizzato dal Servizio Politiche del Lavoro e della Formazione del sindacato: «A luglio non c'è stata quella inversione di tendenza che ci si aspettava, infatti, vi è stato un aumento complessivo dello strumento della cassa integrazione del 13,2% rispetto al mese di giugno, incremento dovuto essenzialmente al consistente ricorso alla cassa integrazione straordinaria che ha visto un aumento del 70,3% rispetto al mese precedente»

07 Agosto 2009

ROMA – «A luglio non c'è stata quella inversione di tendenza che ci si aspettava, infatti, vi è stato un aumento complessivo dello strumento della cassa integrazione del 13,2% rispetto al mese di giugno, incremento dovuto essenzialmente al consistente ricorso alla cassa integrazione straordinaria che ha visto un aumento del 70,3% rispetto al mese precedente». Lo afferma il segretario confederale della Uil, Guglielmo Loy, citando i dati del VII Rapporto sulla cassa integrazione nelle regioni realizzato dal Servizio Politiche del Lavoro e della Formazione del sindacato.

«Da un punto di vista territoriale la crescita – aggiunge – ha investito 13 regioni con il picco più alto nella Provincia Autonoma di Trento (+119,1%), seguita dal Molise (+97,7%), dal Friuli Venezia Giulia (+87,5), dalla Liguria (+80,7%) e dalla Basilicata (+60,7%). Sono comunque Lombardia (con 26.917.935 ore) e Piemonte (con 16.138.325 ore), le regioni con il più alto numero di ore autorizzate. La crescita, quindi, risulta essere maggiore soprattutto nelle realtà dove vi sono importanti insediamenti industriali. Ma non vanno sottovalutati gli aumenti consistenti di ricorso allo strumento, in alcune regioni del Mezzogiorno, che rappresentano un segnale particolarmente preoccupante in un’area che già presenta bassi tassi di partecipazione al mercato del lavoro. Viceversa – conclude Loy - in alcune Regioni si registra nel mese di luglio una diminuzione del ricorso alla cassa integrazione. Tra queste la diminuzione più alta rispetto al mese di giugno, si ha nella Provincia Autonoma di Bolzano (-48,4%), nel Lazio (-40,6%) e in Puglia (-32,7%)».
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725