Domenica 14 Agosto 2022 | 12:43

In Puglia e Basilicata

Ordona, gruppo tenta assalto a portavalori

Ordona, gruppo tenta assalto a portavalori
Un commando di forse sei o otto persone ha tentato di svaligiare un furgone portavalori a Ordona (Fg), che avrebbe dovuto consegnare denaro contante ad un Ufficio Postale. È accaduto questa mattina intorno alle 8,30 ed i banditi, armati di Kalashnikov ed utilizzando un escavatore, hanno sbarrato la strada all’automezzo blindato, guidato dagli addetti di un Istituto privato. Non sono riusciti a forzare il furgone. Non ci sono stati feriti
• Banda incappucciata va all'assalto a treno nel Foggiano
• Rapina riuscita a supermercato di Bari

05 Agosto 2009

FOGGIA - Un commando ha tentato di svaligiare un furgone portavalori a Ordona (Fg), che avrebbe dovuto consegnare denaro contante ad un Ufficio Postale. È accaduto intorno alle 8,30 ed i banditi, armati di Kalashnikov ed utilizzando un escavatore, hanno sbarrato la strada all’automezzo blindato, guidato dagli addetti di un Istituto privato. Inutilmente hanno tentato di forzare il furgone, sparando numerosi colpi con i fucili mitragliatori, ma le pareti ed i vetri antiproiettili hanno resistito e così i banditi hanno fatto irruzione nell’Ufficio Postale, costringendo il direttore ad aprire la cassaforte, ancora vuota. 

ufficio postale OrdonaSecondo una prima ricostruzione fatta dai carabinieri, le  guardie giurate di un furgone blindato della 'NP Service', che  trasportava sacchi di danaro, quando sono giunte verso le 8  nelle vicinanze dell’ufficio postale di Ordona, hanno notato  alcune persone ferme con fare sospetto vicino all’ingresso e, per evitare la rapina, hanno proseguito la marcia. 
I rapinatori  (più di cinque, forse sei o otto, due dei quali sembra si trovassero già all’interno  dell’ufficio postale) a quel punto hanno tentato di bloccare il  furgone sparando alcuni colpi di fucile contro il parabrezza del  mezzo e sono fuggiti.

Prima di fuggire i rapinatori hanno tentato con l'escavatore di ribaltare l’autoblindo, nell’estremo tentativo di riuscire ad impossessarsi del denaro trasportato, ma alla fine sono fuggiti a mani vuote su due auto. I malfattori, con una lunga catena, avevano anche sbarrato l’accessso al paese dalla strada che lo collega ad Orta Nova (Fg), per rallentare l'eventuale intervento delle forze dell’ordine. I rapinatori subito dopo sono fuggiti con due auto, una Lancia e  una Bmw. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -

BARI

 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725