Mercoledì 10 Agosto 2022 | 06:40

In Puglia e Basilicata

Salento, «magra» estate è crisi sotto l'ombrellone

Salento, «magra» estate è crisi sotto l'ombrellone
di FLAVIA SERRAVEZZA
Giugno e luglio da dimenticare per molti operatori. La speranza è nei soliti venti giorni di agosto, dove è previsto il tradizionale boom degli arrivi. Ma c’è qualche eccezione a Otranto, Gallipoli e Porto Cesareo. Le famiglie preferiscono portarsi il cibo da casa Al bar solo per il caffè
• «Contenimento dei prezzi e più servizi contro la crisi»

05 Agosto 2009

di FLAVIA SERRAVEZZA 

Segnale negativo per il turismo balneare nei primi due mesi della stagione estiva 2009 rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Male, in particolare, il mese di giugno a causa del maltempo che si è abbattuto sul Salento come nel resto d’Italia. Mentre ad agosto, stando alle previsioni degli operatori balneari, il nostro litorale sarà superaffollato. 
Che quella del 2009 sarebbe stata un’estate «difficile» l’avevano previsto in molti. Il calo di presenze e fatturato “rilevante” tra i gestori dei lidi salentini lo conferma: giugno e luglio sono stati mesi di «magra» per la gran parte degli operatori, ma ovviamente con le dovute eccezioni. Il calo, come si diceva, non riguarda solo le presenze ma anche i consumi in spiaggia. 

«Le famiglie non risparmiano tanto su ombrelloni e lettini quanto sul cibo, che preferiscono portarsi da casa: se l’anno scorso compravano panini e bibite al bar, oggi prendono solo il caffè», rileva Francesca Montinaro, del Lido L’Orsetta di Torre dell’Orso. «Sembra che la stagione estiva 2009 abbia subito un rallentamento - aggiunge - perchè a giugno è andata molto male per i temporali, mentre a luglio si è lavorato quasi solo nei fine settimana. La speranza, insomma, sta nei soliti venti giorni di agosto: per quelli è sicuro il boom di presenze». Restando sul versante adriatico, Guido Capoccia, del lido «Spiaggia Bella» (marina di Lecce), conferma che «l’estate salentina è partita sotto tono per il maltempo di giugno, mentre a luglio i turisti si sono visti solo nei fine settimana». 

«Per agosto - prosegue - noi dell’Adriatico siamo sempre nelle mani del vento: con lo scirocco di questi giorni si lavora bene, ma se ritorna la tramontana, le mareggiate ci costringeranno a ridurre ombrelloni e lettini». Buone notizie, invece, arrivano dal lido Balnearea di Otranto dove la presenza di vacanzieri nel mese di luglio è andata meglio dello scorso anno. «Abbiamo registrato un incremento del 15% - precisa il gestore - e per agosto già prevedo il tutto esaurito». Ad affollare le spiagge della costa otrantina sono soprattutto turisti provenienti dal Nord Italia (Milano, Vicenza, Brescia, solo per citare alcune città) ma anche stranieri, in particolare dalla Francia, Svizzera, Belgio e Germania. 

Sul versante jonico, la situazione è pressappoco la stessa, anche se diversi operatori riferiscono di aver abbassato le tariffe per far fronte alla crisi. Paolo Garofalo, del Lido Coco Loco di Ugento, dice di aver ridotto tutti i prezzi di circa un euro nel periodo di bassa stagione. «Una scelta necessaria - spiega - per andare incontro ai nostri clienti». 
La stagione estiva procede invece a gonfie vele per i lidi Le Dune e Tabù di Porto Cesareo. «Le nostre spiagge - dice il gestore degli stabilimenti Giovanni Grandioso - sono sempre affollate: molti turisti vengono dal Napoletano e da Roma, poi molti stranieri, soprattutto tedeschi e inglesi». 

Anche nel lido più «trend» di Gallipoli, il Samsara di Rocco Greco, la crisi sembra non farsi sentire. «Lavoro molto già dal mese di maggio - spiega - e ho registrato un incremento di presenze del 30 % rispetto allo scorso anno: ho ospitato molti russi che spendono davvero tanto, poi svizzeri, americani e clienti dal Nord Italia. Non sono mancati i vip, dalla cantante Fiordaliso ai comici di Colorado Cafè, i tronisti di Maria De Filippi come Karim e molti altri. Durante l’happy hour delle 17, in spiaggia si radunano più di mille persone».
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 

BLOG

- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725