Giovedì 11 Agosto 2022 | 08:11

In Puglia e Basilicata

Bari: dopo i disagi dell'afa, quelli della forte pioggia

Bari: dopo i disagi dell'afa, quelli della forte pioggia
La violenta scrosciata che questo pomeriggio ha interessato la provincia di Bari e la Bat, oltre a rinfrescare notevolmente, ha avuto risvolti poco gradevoli: nel tragitto ferroviario Bisceglie-Andria c'è stato un blocco elettrico, i passeggeri in transito sono dovuti scendere ed essere trasportati con alcuni pullman; allagamenti si sono avuti nelle campagne tra Molfetta, Corato e Bisceglie (tra le città più colpite) interessate anche da una grandinata di cui si devono valutare i danni tra i filari di uva

04 Agosto 2009

BARI - L'estate fa caldo, si sa, e dopo giorni di afa, di temperature che toccano i 40° gradi, di tassi di umidità che sembra di vivere sott'acqua, ecco che una scrosciata di pioggia diventa salvifica a patto che non crei eccessivi problemi. Solo che così non è stato. 

La pioggia che questo pomeriggio ha interessato la provincia di Bari e la Bat, oltre a rinfrescare notevolmente, ha avuto risvolti poco gradevoli: il tragitto ferroviario tra Bisceglie-Andria ha subito un blocco elettrico, i passeggeri in transito sono dovuti scendere ed essere trasportati con alcuni pullman; allagamenti si sono avuti nelle campagne tra Molfetta, Corato e Bisceglie interessate anche da una grandinata di cui si devono valutare i danni tra i filari di uva. 
Tra Bisceglie e Barletta alcuni allagamenti hanno creato problemi alla viabilità cittadina.

Il problema è sempre l'intensità ed il volume della pioggia che viene giù: dopo giorni e giorni di caldo, il terreno reso duro e secco ha maggiori difficoltà ad assorbire l'acqua che copiosa cade e i campi si allagano. Sempre la violenza della pioggia ha fatto saltare alcuni tombini a Molfetta, creando qualche difficoltà alla circolazione stradale. 

Pochi i disagi a Bari, dove non ci sono stati problemi neanche nei sottopassi, che spesso sono soggetti di allagamenti, mentre nella strade di collegamento provinciale si sono avuti alcuni tamponamenti tra auto di lievi entità, dovuti alla improvvisa ridotta visibilità. sottopasso allagato a Bisceglie
Più rilevanti i disagi a Bisceglie, dove oltre all'interruzione ferroviaria, si sono allagate le strade, rese completamente impraticabili, alcuni sottopassi (nella foto a destra il sottopassaggio di Fondo Noce) e alcuni scantinati. Una forte grandinata ha interessato anche la zona di Modugno, ma al momento non si hanno notizie di particolari disagi. 
Alcune auto sono rimaste bloccate per strada ad Acquaviva delle fonti, tanta paura, ma nulla più.

Una cosa è certa: le temperature si sono notevolmente abbassate (ieri Bari è risultata tra le città italiane più calde con il termometro che ha toccato i 40°, oggi la massima non ha superato i 31°), stanotte si potrà dormire bene anche senza ricorrere all'aria condizionata e sarà bene approfittarne, da metà settimana questo «fresco» tenderà a lasciare il passo ad una nuova ondata di caldo... e di notti insonni.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725