Giovedì 06 Ottobre 2022 | 09:08

In Puglia e Basilicata

Scatta l'«esodo» A Bari intasata  la tangenziale

Scatta l'«esodo» A Bari intasata  la tangenziale
Traffico intensissimo sia in Puglia, sia in Basilicata e traffico «rallentato» tra Trani e Bari Nord e tra Cerignola est e Canosa. Inoltre, code a tratti si registrano a causa di vari incidenti, tutti con feriti (ma nessuno è in gravi condizioni). L'ultimo in ordine di tempo s'è verificato sulla corsia sud della SS16 all'altezza dell'ex Motel Agip (tra Torre a Mare e Mola) e ha causato una coda che ha raggiunto i 10 km. Infine, attenzione al casello di Bari: già dalle 7,40 si segnala una coda sulla A14 Pescara-Taranto (direzione Taranto). Si tratta di una «coda in uscita a Bari Nord, provenendo da Pescara»
• In viaggio sul treno Bolzano-Lecce senza aria condizionata
• I Carabinieri: per l'estate l'area di Bari è "sorvegliata speciale"
• Polizia: autovelox al ponte di Picerno (Potenza) "tutti i giorni"
• Raddoppio SS16 Foggia - Cerignola lavori "lento pede"

01 Agosto 2009

BARI – Dal sito internet di Autostrade per l'Italia comunicano che il traffico è «regolare» sia in Puglia, sia in Basilicata, ma è «rallentato» tra Trani e Bari Nord e tra Cerignola est e Canosa per traffico intenso. Inoltre, code a tratti si registrano a causa di vari incidenti, tutti con feriti (ma nessuno è in gravi condizioni). 
Due incidenti si sono registrati - verso le 11 - uno sull'autostrada, nei pressi di Molfetta, in direzione Sud e uno in zona Monopoli, sulla SS16, sempre in direzione Sud. Una lunga coda di auto si è poi formata anche sulla corsia sud della statale 379, la litoranea adriatica che collega Brindisi con Bari, all’altezza del villaggio di Rosa Marina sulla costa di Ostuni, per un incidente stradale in cui sono state coinvolte tre auto. Sei persone sono rimaste ferite, in modo non grave, e sono state medicate nell’ospedale "Tanzarella" di Ostuni. In questo caso, pare che ad originare l’incidente sia stata un’auto in panne che si è bloccata al centro della carreggiata: si è cominciata così a formare una coda. Le vetture che sopraggiungevano, probabilmente per la visibilità ridotta da una curva, non si sono rese conto dell’accaduto e dopo aver tamponato l’ultima auto della coda, si sono tamponate tra loro. Altro incidente s'è verificato verso le 13 e 30 sulla corsia sud della SS16 all'altezza dell'ex Motel Agip (tra Torre a Mare e Mola) e ha causato una coda che ha raggiunto i 10 km.

Tra migliaia di auto in marcia, tamponamenti ed incidenti, la tangenziale di Bari è letteralmente andata in tilt nella mattinata e primo pomeriggio, con lunghe code di auto incolonnate.traffico, intasata la tangenziale di Bari

Infine, attenzione al primo casello di Bari che si incontra viaggiando in autostrada in direzione Sud: già dalle 7,40 si segnala una coda sulla A14 Pescara-Taranto (direzione Taranto). Si tratta di una «coda in uscita a Bari Nord, provenendo da Pescara». Insomma, è una coda che non rientrerà a breve, durerà fino a quando non diminuirà il numero di auto.

E questo, spiegano gli esperti, è solo l’inizio: per il prossimo sabato si attende addirittura il «bollino nero». Anas afferma che questo fine settimana sulle strade italiane circoleranno circa 8 milioni di veicoli. E oltre un milione saranno invece gli italiani che sceglieranno di viaggiare in treno. I Frecciarossa vanno già verso il tutto esaurito e secondo le previsioni di Ferrovie dello Stato a fine estate saranno almeno 20 milioni i vacanzieri che avranno preferito il treno all’auto. Ma secondo l’osservatorio di Milano in agosto saranno 2 milioni in meno gli italiani che partiranno ad agosto rispetto l'anno scorso: passando da 14 a 12 milioni. A tutti questi si sommano gli italiani che hanno optato per l'aereo. E non sono pochi: fino a domenica oltre 300 mila passeggeri si metteranno in fila agli imbarchi di Malpensa e Linate. La Sea, la società che gestisce gli aeroporti di Linate e Malpensa, annuncia il picco di afflusso per domenica quando nel sistema aeroportuale milanese transiteranno complessivamente 102.000 passeggeri di cui 72.000 a Malpensa. 

Ciononostante, secondo le previsioni, l’automobile rimane il mezzo più gettonato. Per questo, a chi si mette alla guida, si raccomanda prudenza: banditi alcolici e farmaci; non esagerare con fumo, caffè e pasti pesanti. La fondazione Ania per la Sicurezza stradale consiglia di bere molta acqua, rispettare i limiti di velocità, fermarsi quando si è stanchi per almeno un quarto d’ora e mantenere un comportamento di guida corretto. 

L'ispettorato di vigilanza per le concessioni autostradali (Ivca) di Anas, in collaborazione con Adoc e Codacons, ieri ha lanciato l’iniziativa «In viaggio con voi», una serie di azioni per vigilare e migliorare le condizioni dell’intera rete autostradale nel mese di agosto. E si schiera anche il Viminale, che ha riunito il Centro nazionale di coordinamento in materia di viabilità, garantendo maggiore visibilità delle 1.500 pattuglie schierate ogni giorno, intensificazioni dei controlli con gli etilometri, lungo gli itinerari e nei luoghi di ritrovo dei giovani, pattuglie della polizia giudiziaria nelle aree di servizio autostradali, aumento degli autovelox e dei Tutor per un maggior controllo della rete, un opuscolo contenente consigli e informazioni sul codice della strada in cinque lingue, reperibile presso caselli autostradali, autogrill, porti, aeroporti e stazioni. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725