Lunedì 26 Settembre 2022 | 14:43

In Puglia e Basilicata

ELEZIONI POLITICHE 2022

Centrodestra

43,81%

Fratelli d'Italia con Giorgia Meloni


Forza Italia


Lega per Salvini Premier


Noi Moderati / Lupi – Toti – Brugnaro – UDC

Centrosinistra

26,16%

Partito Democratico – Italia Democratica e Progressista


Alleanza Verdi e Sinistra


Impegno Civico Luigi Di Maio – Centro Democratico


+Europa

Terzo Polo

7,78%

Azione – Italia Viva – Calenda

M5S

15,39%

Movimento 5 Stelle

Centrodestra

44,04%

Fratelli d'Italia con Giorgia Meloni


Forza Italia


Lega per Salvini Premier


Noi Moderati / Lupi – Toti – Brugnaro – UDC

Centrosinistra

26,02%

Partito Democratico – Italia Democratica e Progressista


Alleanza Verdi e Sinistra


Impegno Civico Luigi Di Maio – Centro Democratico


+Europa

Terzo Polo

7,74%

Azione – Italia Viva – Calenda

M5S

15,51%

Movimento 5 Stelle

 

Pd, Emiliano verso il bis ma sarà Vendola il candidato alle regionali

Pd, Emiliano verso il bis ma sarà Vendola il candidato alle regionali
Il sindaco di Bari e segretario regionale del Pd in Puglia, Michele Emiliano, ha sciolto in serata la riserva sulla sua ricandidatura alla guida del Pd pugliese. Emiliano sottolinea «la necessità di costruire un partito aperto, partecipato, plurale, con forte radicamento territoriale e capace di salvaguardare le identità di ciascuno di noi da Capo Santa Maria di Leuca al Gargano, richiede oggi energia, concordia e slancio nella prospettiva dell’impegno elettorale che vuole riportare Nichi Vendola alla guida della Regione anche per il quinquennio 2010-2015»
• Mozione Franceschini: prendiamo atto decisione di Emiliano

29 Luglio 2009

BARI – Il sindaco di Bari e segretario regionale del Pd in Puglia, Michele Emiliano, ha sciolto in serata la riserva sulla sua ricandidatura alla guida del Pd pugliese. Emiliano, nella nota diffusa in serata, fa riferimento all’invito ricevuto dalle mozioni Franceschini e Marino con il desiderio «di coagulare le energie vitali della società pugliese e di rafforzare lo spirito fondativo del Pd», affermando di essere disponibile ad «accogliere questa responsabilità» presentando la sua candidatura. 

«Pur prendendo atto della posizione del coordinamento pugliese della mozione Bersani, – aggiunge Emiliano – ribadisco il mio appello affinchè tutti i democratici pugliesi valutino con attenzione tale proposta». «I pugliesi – sottolinea – si aspettano dal Pd non una cruenta lotta interna, quanto piuttosto un leale confronto che porti alla accelerazione degli obiettivi, ad una migliore illustrazione dei risultati ottenuti, alla redazione del programma, all’organizzazione della campagna elettorale». 

«In questi giorni tutti i democratici italiani e pugliesi – sottolinea Emiliano – hanno intensamente lavorato per realizzare l’unità del Partito Democratico della Puglia al fine di garantire la prosecuzione del cammino straordinario che il centrosinistra ha compiuto nella nostra regione a partire dal 2004». «E' chiaro infatti – aggiunge – che a sette mesi dalle elezioni regionali non esiste lo spazio per una fase congressuale aspra e prolungata». 

Emiliano sottolinea quindi «la necessità di costruire un partito aperto, partecipato, plurale, con forte radicamento territoriale e capace di salvaguardare le identità di ciascuno di noi da Capo Santa Maria di Leuca al Gargano, richiede oggi energia, concordia e slancio nella prospettiva dell’impegno elettorale che vuole riportare Nichi Vendola alla guida della Regione anche per il quinquennio 2010-2015». «In questo contesto – evidenzia – è giunta la richiesta delle mozioni Franceschini e Marino di individuare nel sottoscritto la possibile candidatura unitaria».
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725