Sabato 25 Gennaio 2020 | 03:07

NEWS DALLA SEZIONE

Calcio
Bari, ceduto il polacco Kupisz al Trapani

Bari, ceduto il polacco Kupisz al Trapani

 
La Terra vista dal Carnevale
Putignano, il Carnevale diventa green: il tema scelto per i carri è l'ambiente

Putignano, il Carnevale diventa green: il tema scelto per i carri è l'ambiente VD

 
La decisione
La senatrice Liliana Segre sarà cittadina onoraria di Lecce

La senatrice Liliana Segre sarà cittadina onoraria di Lecce

 
L'incidente
Orta Nova, auto tampona mezzo pesante: un morto e un ferito

Orta Nova, auto tampona mezzo pesante: un morto e un ferito

 
Il siderurgico
Arcelor Mittal, ancora 7 giorni per il pre-accordo, ma resta il nodo esuberi

Arcelor Mittal, ancora 7 giorni per il pre-accordo, ma resta il nodo esuberi

 
Le indagini
Tifosi investiti in Basilicata: avviata autopsia sul cadavere della vittima

Tifosi investiti in Basilicata: avviata autopsia sul cadavere della vittima

 
Serie C
Bari calcio, Vivarini: «Sfida con Reggina è gara da B»

Bari calcio, Vivarini: «Sfida con Reggina è gara da B»

 
La decisione
Bari, Vendola non diffamò Fitto, Corte d'appello conferma assoluzione

Bari, Vendola non diffamò Fitto, Corte d'appello conferma assoluzione

 
La decisione
Bari, Cassazione revoca gli arresti domiciliari all'ex giudice Bellomo

Bari, Cassazione annulla revoca domiciliari all'ex giudice Bellomo

 
Serie A
Verona-Lecce, biglietti limitati per i tifosi salentini

Verona-Lecce, biglietti limitati per i tifosi salentini

 

Il Biancorosso

serie c
Bari, metamorfosi Simeri: ora segna e fa segnare

Bari, metamorfosi Simeri: ora segna e fa segnare

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariLa Terra vista dal Carnevale
Putignano, il Carnevale diventa green: il tema scelto per i carri è l'ambiente

Putignano, il Carnevale diventa green: il tema scelto per i carri è l'ambiente VD

 
LecceLa decisione
La senatrice Liliana Segre sarà cittadina onoraria di Lecce

La senatrice Liliana Segre sarà cittadina onoraria di Lecce

 
FoggiaL'incidente
Orta Nova, auto tampona mezzo pesante: un morto e un ferito

Orta Nova, auto tampona mezzo pesante: un morto e un ferito

 
TarantoIl siderurgico
Arcelor Mittal, ancora 7 giorni per il pre-accordo, ma resta il nodo esuberi

Arcelor Mittal, ancora 7 giorni per il pre-accordo, ma resta il nodo esuberi

 
PotenzaProduzione
Fca Melfi, da febbraio stop per 20 turni: ma si riprende con Jeep Compass

Fca Melfi, da febbraio stop per 20 turni: ma si riprende con Jeep Compass

 
MateraSolidarietà
«Matera cibus», raccolti 350 quintali di eccedenze alimentari

«Matera cibus», raccolti 350 quintali di eccedenze alimentari

 
BrindisiL'iniziativa
Sos influenza, parte domani da Brindisi il «Vitamina Day»

Sos influenza, parte domani da Brindisi il «Vitamina Day»

 
Batnel nordbarese
Andria, sorpresi mentre cannibalizzano un Suv rubato poco prima: arrestati in 2

Andria, sorpresi mentre cannibalizzano un Suv rubato poco prima: arrestati in 2

 

i più letti

I dati

Disabili in Puglia, sono il 4,5% della popolazione: circa 180mila

La fascia di età più colpita è quella tra 65 e 74 anni

barriere architettoniche carrozzina disabili

BARI - In Puglia sono circa 180mila le persone con disabilità, il 4,5% della popolazione e la fascia più colpita è quella tra i 65 e 74 anni. I dati sono emersi durante il convegno in corso oggi, a Bari, nell’aula Asclepios del Policlinico, nell’ambito della «Giornata internazionale delle persone con disabilità": l’incontro si pone l’obiettivo di individuare soluzioni per migliorare le condizioni di vita delle persone con disabilità ed è stato organizzato dal Comitato consultivo misto (Ccm) Policlinico di Bari-ospedale pediatrico Giovanni XXIII in collaborazione con Regione Puglia, Comune di Bari, Urp e Ordine degli avvocati di Bari.

Ad aprire i lavori sono stati Gaetano Balena, presidente del Ccm, Giovanni Migliore, direttore generale del Policlinico, Matilde Carlucci, direttore sanitario del Policlinico, Giovanni Stefanì, presidente dell’Ordine degli avvocati di Bari, Domenico Scaramuzzi, consigliere comunale e presidente della commissione consiliare «Città solidale e inclusiva», e Katia Di Cagno, coordinatrice della commissione «Pari opportunità» dell’Ordine degli avvocati. Professionisti ed esperti si confrontano per individuare soluzioni, anche giuridiche, per la tutela delle persone con disabilità, programmi di intervento specifici e agevolazioni fiscali indicate dalla legge «Dopo di noi». Il Comitato consultivo misto conta 39 associazioni accreditate e ha attivato uno «Sportello per l’ascolto» e uno «Sportello di accoglienza», mentre è vicina l’attivazione un terzo «Sportello di ascolto» dell’Inps. 

A BARI NASCE CASA DOPO DI NOI- Nel rione Stanic di Bari sta per nascere la prima «Casa dopo di noi» del capoluogo pugliese, una struttura dedicata ai pazienti affetti da disabilità che non possono più contare sull'assistenza dei propri familiari. L'annuncio è stato dato stamattina da Domenico Scaramuzzi, consigliere comunale e presidente della commissione consiliare "Città solidale e inclusiva», durante il convegno organizzato dal Comitato consultivo misto (Ccm) Policlinico di Bari-ospedale pediatrico Giovanni XXIII nell’ambito della «Giornata internazionale delle persone con disabilità».
La «Casa dopo di noi» troverà spazio in un edificio ceduto dal Comune di Bari a titolo gratuito ed è stato ristrutturato dalle associazioni che gestiranno il centro. «Il Comune - ha detto Scaramuzzi - ogni anno investe nei servizi sociali da 100 a 150 milioni». E’ la legge «Dopo di noi» che prevede la possibilità di creare soluzioni alloggiative di tipo familiare e di co-housing . «Le leggi ci sono per migliorare la vita delle persone disabili - ha detto il presidente dell’Ordine degli avvocati, Giovanni Stefanì - ma non basta. La solidarietà sociale è prevista anche nella Costituzione, la legge, come sappiano, è di per sé astratta ma è nella fase di attuazione dei principi sanciti che serve l’impegno delle istituzioni, della politica en della società».
Giovanni Migliore, direttore generale del Policlinico di Bari, portando i saluti alla platea del governatore pugliese, Michele Emiliano, ha sottolineato che «la giunta regionale recentemente ha approvato due delibere che incrementano l'impegno della Regione sulla disabilità. Il Policlinico - ha concluso - deve essere il collante tra chi è affetto da disabilità e il mondo che ruota attorno ad assistenza e ricerca». In Puglia sono attivi 28 posti letto in sei "gruppi-appartamento, per sperimentare l’autonomia, e 33 Comunità socio-educative e riabilitative per un totale di circa 400 posti letto, riservati ai pazienti più gravi. La Puglia ha adottato nel febbraio 2017 il proprio Piano regionale per il "Dopo di Noi». 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie