Lunedì 26 Settembre 2022 | 04:11

In Puglia e Basilicata

ELEZIONI POLITICHE 2022

Centrodestra

42,26%

Fratelli d'Italia con Giorgia Meloni


Forza Italia


Lega per Salvini Premier


Noi Moderati / Lupi – Toti – Brugnaro – UDC

Centrosinistra

27,92%

Partito Democratico – Italia Democratica e Progressista


Alleanza Verdi e Sinistra


Impegno Civico Luigi Di Maio – Centro Democratico


+Europa

Terzo Polo

8,08%

Azione – Italia Viva – Calenda

M5S

14,93%

Movimento 5 Stelle

Centrodestra

43,60%

Fratelli d'Italia con Giorgia Meloni


Forza Italia


Lega per Salvini Premier


Noi Moderati / Lupi – Toti – Brugnaro – UDC

Centrosinistra

27,36%

Partito Democratico – Italia Democratica e Progressista


Alleanza Verdi e Sinistra


Impegno Civico Luigi Di Maio – Centro Democratico


+Europa

Terzo Polo

7,91%

Azione – Italia Viva – Calenda

M5S

14,86%

Movimento 5 Stelle

 

Brindisi, corsa  d'auto di notte

Brindisi, corsa  d'auto di notte
di MILENA FUMAROLA 
Un ragazzo denuncia (e i residenti confermano): all'alba di domenica sulla circonvallazione che cinge il Cimitero in via Ostuni, a Cisternino (Brindisi), tre automobilisti hanno usato la strada per una sfida di velocità. Il ragazzo si è trovato in mezzo alla corsa clandestina mentre rientrava da lavoro alla guida della sua macchina, racconta: «Mi si è gelato il sangue a vedere la velocità e la posizione di quelle auto sulla strada. Se fossero arrivate delle macchine di fronte non so cosa sarebbe successo»

27 Luglio 2009

CISTERNINO - Trovarsi per caso nel bel mezzo di una corsa automobilistica clandestina. È successo all’alba di domenica sulla circonvallazione che cinge il Cimitero in via Ostuni. Stando alle dichiarazioni di un giovane ventiduenne che tornava da un turno notturno di lavoro, le vetture si lanciavano a grande velocità dall’incrocio che costeggia il cimitero. Le macchine impegnate nel folle gesto sembra fossero tre ed occupavano le due corsie della sede stradale. 

A confermare le dichiarazioni del ragazzo ci sarebbero le testimonianze dei residenti in quella zona che, tra le quattro e mezza e le cinque hanno avuto un risveglio forzato per il rombo penetrante dei motori spinti al massimo dei giri e per lo stridio di pneumatici sull'asfalto. 

Il ragazzo trovatosi in mezzo alla corsa clandestina mentre rientrava da lavoro alla guida della sua macchina, racconta che «è stata veramente una scena da panico: mi è calato il terrore addosso, io sono riuscito a fermarmi, la corsa si stava svolgendo davanti a me e mi si è gelato il sangue a vedere la velocità e la posizione di quelle auto sulla strada. Se fossero arrivate delle macchine di fronte non so cosa sarebbe successo». 

Un comportamento folle e temerario che rimarrà impunito: il ragazzo non è riuscito a prendere neppure un numero di targa o un riferimento sul modello delle auto perché il sole non era ancora sorto e poi tutto si è svolto velocemente. Un solo ricordo affiora alla mente del malcapitato, su una vettura c'era un adesivo che si è illuminato con i fari della sua macchina che ritraeva il disegno stilizzato di un bimbo, come per comunicare la presenza di un bambino a bordo. 

«Non posso credere - ha concluso il testimone involontario della corsa clandestina - che quel guidatore avesse un figlio o un fratello piccolo a casa che dormiva beato nel suo lettino ignaro d’aver un congiunto uscito fuori di testa». A Cisternino non c'erano mai stati precedenti simili, mai nessuno aveva sporto una denuncia o una segnalazione che facesse riferimento a competizioni estemporanee e prove clandestine di velocità.
MILENA FUMAROLA
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725