Mercoledì 17 Agosto 2022 | 19:38

In Puglia e Basilicata

Il progetto della setta: violentarle per guarirle

Il progetto della setta: violentarle per guarirle
Il pm di Milano Giovanni Polizzi ha chiuso l'indagine a carico di Antonio Morello, "maestro" 67enne dell’associazione barese "The sacred path", accusato di aver violentato due donne convincendole a sottoporsi alla sua personale "terapia" come unico modo per superare i disturbi derivati da inesistenti molestie sessuali subite da bambine. L'inchiesta è frutto dello stralcio della posizione di uno degli undici membri della psico-setta, indagati a Bari, dove l'associazione era basata

23 Luglio 2009

MILANO - Il pm di Milano Giovanni Polizzi ha chiuso l’indagine a carico di Antonio Morello, "maestro" 67enne dell’associazione barese "The sacred path", accusato di aver violentato due donne convincendole a sottoporsi alla sua personale "terapia" come unico modo per superare i disturbi derivati da inesistenti molestie sessuali subite da bambine. 

L'inchiesta è frutto dello stralcio della posizione di uno degli undici membri della psico-setta, indagati a Bari, dove l'associazione era basata. Il filone barese, in fase di udienza preliminare, ipotizza i reati di associazione per delinquere finalizzata alla truffa, esercizio abusivo delle professioni di psicologo e medico, violenza privata e maltrattamenti ai danni minore. 

I dirigenti della setta organizzavano in tutta Italia seminari a pagamento nei quali presentavano il metodo Arkeon, pare ideato da Vito Moccia, come una soluzione a problemi legati a malattie come il cancro o l'aids. La Procura milanese, invece, ha perseguito per competenza territoriale due episodi di stupro che si sarebbero verificati a casa del "maestro" tra il 1999 e il 2002. 

Secondo l'accusa l'indagato condizionava psicologicamente le sue vittime convincendole di essere state da bambine vittime di episodi di pedofilia. Le induceva così a pensare di avere subito dei traumi che dovevano essere rimossi con una particolare terapia e atti sessuali.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725