Mercoledì 15 Luglio 2020 | 09:13

NEWS DALLA SEZIONE

ieri sera
Lecce, catturato il «lupo buono degli Alimini»

Lecce, catturato il «lupo buono degli Alimini»

 
questa mattina all'alba
Tragedia sulla Barletta-Andria, furgone contro bici elettrica con 3 giovani: 2 muoiono sul colpo

Tragedia sulla Barletta-Andria, furgone contro bici elettrica con 3 giovani: 2 muoiono sul colpo

 
basket
L'Olimpia Matera pronta per la stagione dei 60 anni

L'Olimpia Matera pronta per la stagione dei 60 anni

 
SERIE C
Bari calcio, solo Pinto indisponibile per Carrarese

Bari calcio, solo Pinto indisponibile per Carrarese

 
La polemica
Psr Puglia, botta e risposta tra Fitto e Nardone: «Annunciata perdita di 100mln». «Mai detto»

Psr Puglia, botta e risposta tra Fitto e Nardone: «Annunciata perdita di 100mln». «Mai detto»

 
I fondi
Fase 3 Puglia, Leo: «124 mln per aiutare professionisti casse private»

Fase 3 Puglia, Leo: «124 mln per aiutare professionisti casse private»

 
L'appello
Coronavirus in Puglia, Fitto: «I sanitari baresi in attesa dei test da 3-4 mesi»

Coronavirus in Puglia, Fitto: «I sanitari baresi in attesa dei test da 3-4 mesi»

 
Il rogo
Incendio in un centro rifiuti di Barletta: a fuoco mezzi e bidoni

Incendio in un centro rifiuti di Barletta: a fuoco mezzi e bidoni

 
Il bollettino nazionale
Coronavirus Italia, 114 nuovi casi e 17 morti nelle ultime 24 ore

Coronavirus Italia, 114 nuovi casi e 17 morti nelle ultime 24 ore

 
L'annuncio
Regionali 2020, Lopalco conferma: «Confermo. Mi candido con Emiliano»

Regionali Puglia 2020, Lopalco conferma: «Sì, mi candido». Per Emiliano già assessore alla Sanità. 
Scoppia la bufera

 
Il caso
Lecce, «mio figlio positivo al Coronavirus»: caos al tribunale

Lecce, «mio figlio positivo al Coronavirus»: caos al tribunale

 

Il Biancorosso

calcio
Bari-Ternana 1-1 Biancorossi in semifinale play-off

Bari-Ternana 1-1 Biancorossi in semifinale play-off

 

NEWS DALLE PROVINCE

Lecceieri sera
Lecce, catturato il «lupo buono degli Alimini»

Lecce, catturato il «lupo buono degli Alimini»

 
Homequesta mattina all'alba
Tragedia sulla Barletta-Andria, furgone contro bici elettrica con 3 giovani: 2 muoiono sul colpo

Tragedia sulla Barletta-Andria, furgone contro bici elettrica con 3 giovani: 2 muoiono sul colpo

 
Materabasket
L'Olimpia Matera pronta per la stagione dei 60 anni

L'Olimpia Matera pronta per la stagione dei 60 anni

 
BariL'appello
Coronavirus in Puglia, Fitto: «I sanitari baresi in attesa dei test da 3-4 mesi»

Coronavirus in Puglia, Fitto: «I sanitari baresi in attesa dei test da 3-4 mesi»

 
TarantoL'operazione dei cc
Taranto, bloccano strade con transenna per ripulire bancomat: il colpo fallisce

Taranto, bloccano strade con transenna per ripulire bancomat: il colpo fallisce

 
BrindisiIl caso
Brindisi, la denuncia della Lega: «In arrivo 100 migranti positivi al Covid»

Brindisi, la denuncia della Lega: «In arrivo 100 migranti, tra loro anche positivi al Covid»

 
Potenzain basilicata
Bella, bolletta Tim di 15 euro, la battaglia legale finisce in Cassazione

Per pagare la bolletta si spendono 15 euro: la battaglia legale di Bella finisce in Cassazione

 
Foggiamedicina
Foggia, ai «Riuniti» primo intervento su un paziente sveglio

Foggia, al «Riuniti» primo intervento su un paziente sveglio in Neurochirurgia

 

i più letti

l'annuncio

Olio, per stagione 2019-2020 produzione in crescita: +175% in Puglia

È l'indagine degli osservatori di mercato di Cia-Agricoltori italiani, Italia olivicola e Aifo (Associazione italiana frantoiani oleari)

olio d'oliva

È l’anno del riscatto per la produzione olivicola italiana. Dopo la campagna dello scorso anno, la peggiore di sempre, sarà la Puglia a guidare la ripresa della produzione di olio extravergine d’oliva, nonostante i problemi legati alla Xylella. È quanto emerge dall’indagine degli osservatori di mercato di Cia-Agricoltori italiani, Italia olivicola e Aifo (Associazione italiana frantoiani oleari), che stimano una produzione di poco superiore alle 330.000 tonnellate di olio a livello nazionale, un dato che quasi raddoppia (+89%) la produzione finale dello scorso anno, attestatasi intorno alle 175.000 tonnellate.

Il clima ha favorito lo sviluppo dell’olivo: il caldo estivo e la bassa umidità, in particolare, hanno evitato gli attacchi della mosca olearia. La qualità dell’olio extravergine sarà assolutamente eccellente ed entro la metà di ottobre comincerà la raccolta. A trainare la ripresa sono soprattutto le Regioni del Sud. Un’ottima annata per la Puglia (+175%), che da sola produrrà quasi il 60% dell’olio extravergine d’oliva nazionale. Si conferma, purtroppo, il trend negativo del Salento fiaccato dalla Xylella, con la drastica riduzione, rispetto alla già terribile annata passata, del 50% della produzione che si attesterà a meno di 3.000 tonnellate. Annata molto positiva per la Calabria (+116%), che conserva la seconda piazza davanti alla Sicilia (+38%). Al Sud bene la Basilicata, che quasi quadruplica la produzione dello scorso anno (+340%). Positiva la campagna anche in Sardegna (+183%), Campania (+52%) e Molise (+40%).

In chiaroscuro, invece, il bilancio delle Regioni centrali: ad Abruzzo (+52%) e Marche (+63%), si contrappongono i dati negativi di Lazio (-19%), Toscana (-20%), Umbria (-28%) ed Emilia-Romagna (-50%) dovuti anche al ritardo della fioritura causata dalle basse temperature di inizio primavera. Maglia nera della produzione italiana saranno tutte le Regioni del Nord, che registreranno un calo evidente: picco minimo in Liguria (-43%), picco massimo in Lombardia e nel Veneto (-65%).

«Sarà un anno di ripresa per gli agricoltori pugliesi vessati lo scorso anno dalle gelate e dalla Xylella. Se il problema stagionale è ormai passato, stessa cosa non si può dire per la peste dei nostri ulivi che continua ad avanzare e a distruggere tutto come testimonia la produzione prevista in Salento, a meno di 3000 tonnellate, che tende ormai ad azzerarsi».

Ad affermarlo è il presidente di Italia Olivicola Gennaro Sicolo dopo l’ufficializzazione delle stime produttive della campagna olearia 2019-2010 elaborate dalla Cia agricoltori italiani, Italia olivicola e Associazione italiana frantoiani oleari (Aifo) e che vedono il made in Italy crescere di un +89% grazie anche alla Puglia che produrrà da sola quasi il 60% dell’olio extravergine d’oliva nazionale. Sicolo, nel commentare i dati, aggiunge inoltre che «abbiamo il dovere di proteggere lo scrigno della produzione olivicola italiana se vogliamo mantenere alta la bandiera della qualità in un settore nevralgico per il made in Italy e per tutto il comparto agroalimentare».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie