Mercoledì 17 Agosto 2022 | 08:57

In Puglia e Basilicata

Lecce, morì nel sottopasso indagato sindaco e due funzionari

Lecce, morì nel sottopasso indagato sindaco e due funzionari
Il sindaco di Lecce, Paolo Perrone, il dirigente del settore Lavori pubblici del Comune di Lecce, l'architetto Claudia Branca, e il comandante della polizia municipale di Lecce, Raffaele Urso sono stati iscritti nel registro degli indagati dal pm Paola Guglielmi titolare dell’inchiesta sulla morte dell’avv.Carlo Andrea De Pace, avvenuta nel sottopassaggio cittadino di viale Leopardi il 21 giugno scorso durante un nubifragio

17 Luglio 2009

LECCE – Il sindaco di Lecce, Paolo Perrone, il dirigente del settore Lavori pubblici del Comune di Lecce, l'architetto Claudia Branca, e il comandante della polizia municipale di Lecce, Raffaele Urso sono stati iscritti nel registro degli indagati dal pm Paola Guglielmi titolare dell’inchiesta sulla morte dell’avv.Carlo Andrea De Pace, avvenuta nel sottopassaggio cittadino di viale Leopardi il 21 giugno scorso durante un nubifragio. 

Per il sindaco, la cui iscrizione nel registro degli indagati è atto dovuto quale rappresentante del Comune; per Branca si ipotizza il reato di omicidio colposo per omessa cautela; Urso è invece indagato per favoreggiamento. 
La mattina del 21 giugno De Pace, a bordo della sua Alfa Romeo spider, imboccò il sottopassaggio di viale Leopardi che nel frattempo si era allagato a causa di un violento nubifragio abbattutosi sulla città pochi minuti prima. Il deflusso regolare delle acque piovane nel sottovia sarebbe stato impedito dall’intasamento dei tombini e delle caditoie. L’auto con a bordo De Pace fu travolta dall’acqua; il corpo dell’uomo venne recuperato più tardi dai vigili del fuoco.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725