Lunedì 15 Agosto 2022 | 14:11

In Puglia e Basilicata

In Puglia strade di sangue: ieri 6 morti Oggi un'altra vittima

In Puglia strade di sangue: ieri 6 morti Oggi un'altra vittima
Un’impressionante serie di incidenti mortali ha funestato la giornata di ieri in Puglia. Sei vittime in quattro episodi. A Turi una Panda è precipitata da un cavalcavia: tre morti fra cui una bimba. Ad Andria pedone falciato da un agricoltore. All'alba di oggi un'altra vittima: un 28enne ha perso la vita alle porte di Taranto
• Turi, invita l'amichetta del cuore che le muore tra le braccia
• Alcol e droga, ritirate 14 patenti

12 Luglio 2009

TARANTO - Un giovane di 28 anni, Pasquale Palmisano, di Lizzano (Taranto), è morto in un incidente stradale avvenuto intorno alle 6.50 di questa mattina sul ponte punta penna di Taranto, quasi all'altezza dello svincolo 'Solitò.

 Il giovane viaggiava a bordo di una Lancia Y che, per cause non ancora chiarite, ha urtato contro il guard rail e si è ribaltata. 

I sanitari del 118 giunti sul posto su segnalazione di alcuni automobilisti di passaggio, hanno potuto solo constatare il decesso. Sul posto sono intervenuti anche i vigili del fuoco e i carabinieri della compagnia di Taranto


IERI ALTRI TRE INCIDENTI. IL PIU' GRAVE A TURI

Turi - Ha scavalcato il guardrail sul ciglio destro della strada in salita e la Panda è volata giù nel vuoto, leggera come un fuscello, spinta dall’inerzia di una corsa che è finita sul fondo della scarpata, in un terreno privato, poco dopo le 15 di un orribile sabato pomeriggio.

Giuseppina Soricello, 62 anni, residente a Casamassima, sua figlia Teresa Terrameo Amati, 43 emigrata e sposata in California, Alanna M. (il suo cognome non è stato rivelato in attesa che i genitori ed i parenti che vivono in Usa vengano informati attraverso i canali ufficiali), appena 12 anni - tutte passeggere sulla utilitaria - sono morte dopo pochi minuti dall’impatto.

Sono miracolosamente sopravvissuti alla caduta di oltre 10 metri Angelo Terrameo, 74 anni, marito di Giuseppina e padre di Teresa, che era al volante della Panda, comprata con tanto entusiasmo e qualche sacrificio solo da poche settimane, Alessandra Amati, anche lei 12 anni, figlia di Teresa, amica del cuore di Alanna che l’aveva seguita in questa vacanza italiana, infine la piccola Claudia, appena 17 mesi, altra nipotina degli anziani coniugi Terraneo.

Le due bambine sono sotto stretto controllo medico all’ospedale «Miulli» di Acquavia, l’uomo è ricoverato al «Santa Maria» di Putignano. Nessuno di loro corre pericolo di vita. A quanto pare la piccola Claudia è stata sbalzata dall’urto fuori dall’abitacolo, lontano dalla Panda: è stata la sua salvezza.

Cosa sia successo poco dopo le 15 di eri pomeriggio sulla circonvallazione di Turi (Provinciale 215) sulla rampa del cavalcavia che passa sopra la provinciale per Sammichele non è ben chiaro.

I carabinieri della stazione di Turi e della compagnia di Gioia del Colle, nella ricostruzione della dinamica dell’incidente non si sbilanciano.
incidente stradale Turi
L’anziano conducente ha perso il controllo del mezzo senza una ragione apparente. Nella caduta, la Panda si è ribaltata più volte, colpendo alcuni alberi, una parete in pietra e il terreno con una forza che ha accartocciato le lamiere della carrozzeria. I lavoranti di una stazione di rifornimento hanno chiamato i soccorsi. I carabinieri sono giunti sul posto dopo pochi minuti, seguiti dai vigili del fuoco e dai medici del 118. Per raggiungere la macchina, ridotta ad un ammasso informe di lamiere è stato necessario chiedere l’assistenza dei proprietari del fondo agricolo, chiuso da una recinzione e da un cancello. 
(Luca Natile)

ALTRE DUE VITTIME NEL BARESE E NEL FOGGIANO

ANDRIA - Stava attraversando la strada per recarsi al bar a bere un caffè. È stato travolto da un’automobile il cui conducente non si è accorto della sua presenza sulla carreggiata. Tragedia, all’alba di ieri, su via Corato, alla periferia di Andria.

A perdere la vita è stato il 66enne andriese Antonio Gammarota che, nonostante i soccorsi prestati prima da alcuni passanti e poi dagli operatori del 118, non ce l’ha fatta. Cosa sia successo con precisione è ancora poco chiaro. Proprio mentre Gammarota attraversava la strada, è sopraggiunta un’autovettura, una Ford Fiesta, condotta da un agricoltore di 21 anni, anche lui di Andria. L’impatto è stato violento. Fatale per l’anziano.
[Gian.Bals.] 

ISCHITELLA - FRONTALE FATALE PER 36ENNE. ANCHE 5 FERITI GRAVI

FOGGIA - Ancora un tragedia della strada. È di un morto e cinque feriti il bilancio dell’incidente stradale avvenuto ieri pomeriggio sulla strada a scorrimento veloce del Gargano alla periferia di Ischitella.

Due auto, una Ford Fusion e una Volvo S-80 si sono scontrate frontalmente per cause ancora da accertare. Nel violento impatto è morta una donna di 36 anni - Annamaria Bocola - residente a San Severo, in provincia di Foggia.

Cinque i feriti: tre sono stati ricoverati all’ospedale di San Severo, mentre due, i più gravi, sono stati trasferiti all’ospedale Casa Sollievo della Sofferenza di San Giovanni Rotondo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725