Sabato 18 Gennaio 2020 | 02:17

NEWS DALLA SEZIONE

La tragedia
Ostuni, si ribalta il trattore in un canale di scolo: muore 56enne

Ostuni, si ribalta il trattore in un canale di scolo: muore 56enne

 
L'attesa
Incontro in corso a Palazzo Chigi sull'ex Ilva di Taranto

Incontro in corso a Palazzo Chigi sull'ex Ilva di Taranto

 
nel Potentino
Muro Lucano, muore avvolto dalle fiamme mentre brucia sterpaglie

Muro Lucano, muore avvolto dalle fiamme mentre brucia sterpaglie

 
La relazione Dia
Foggia, «i clan emulano la 'ndrangheta»

Foggia, «i clan emulano la 'ndrangheta»

 
nel Leccese
Infiltrazioni mafiose: in Salento sciolto comune di Scorrano

Infiltrazioni mafiose: in Salento sciolto comune di Scorrano

 
calciomercato
Lecce, Falco in bilico: emergenza senza fine

Lecce, Falco in bilico: emergenza senza fine

 
migranti
Taranto, polizia arresta lo scafista a bordo della Sea Watch 3

Taranto, polizia arresta lo scafista a bordo della Sea Watch 3

 
la procura
Bari, chiesto processo per ex giudice Bellomo: accusato anche di calunnia a Conte

Bari, chiesto processo per Bellomo: accusato anche di calunnia a Conte

 
il sindacato
Regione, per la prima volta presidenza RSU a un autonomo

Regione, per la prima volta presidenza RSU a un autonomo

 
nel Barese
Toritto, auto del sindaco bruciata nella notte: indagano i cc

Toritto, auto del sindaco bruciata nella notte: indagano i cc

 

Il Biancorosso

mercato
Ancora nessun botto: il Bari col freno tirato

Ancora nessun botto: il Bari col freno tirato

 

NEWS DALLE PROVINCE

BrindisiLa tragedia
Ostuni, si ribalta il trattore in un canale di scolo: muore 56enne

Ostuni, si ribalta il trattore in un canale di scolo: muore 56enne

 
TarantoA Taranto
«ArcelorMittal», monta la protesta degli autotrasportatori

«ArcelorMittal», monta la protesta degli autotrasportatori

 
PotenzaLa relazione Dia
In Basilicata aumentano i tentativi di «infiltrare» l’economia legale

In Basilicata aumentano i tentativi di «infiltrare» l’economia legale

 
Leccenel Leccese
Infiltrazioni mafiose: in Salento sciolto comune di Scorrano

Infiltrazioni mafiose: in Salento sciolto comune di Scorrano

 
Barila procura
Bari, chiesto processo per ex giudice Bellomo: accusato anche di calunnia a Conte

Bari, chiesto processo per Bellomo: accusato anche di calunnia a Conte

 
Batnel nordbarese
Bisceglie, petardo esplode davanti farmacia ex europarlamentare Silvestris: si indaga

Bisceglie, petardo esplode davanti farmacia ex europarlamentare: si indaga

 
MateraIl caso
Metaponto, nel portafogli aveva 53 pasticche «da stupro»: denunciato

Metaponto, nel portafogli aveva 53 pasticche «da stupro»: denunciato

 

i più letti

Aveva 77 anni

La scomparsa di Stamerra, una vita per il giornalismo, la politica e il Sud

Aveva diretto il «Quotidiano» e collaborato con «La Gazzetta del Mezzogiorno»

La scomparsa di Stamerra, una vita per il giornalismo, la politica e il Sud

BRINDISI - Il giornalismo pugliese è in lutto. È morto all’alba di ieri, nel reparto Rianimazione dell’ospedale «Perrino» dove era ricoverato da diversi giorni, Vittorio Bruno Stamerra. Il giornalista e scrittore aveva 77 anni ed era nato a Tuturano, frazione a pochi chilometri dalla città.

Stamerra era profondamente legato alle sue origini e proprio alla sua terra continuava a dedicare un pensiero profondo e critico anche nelle ultime settimane della sua vita.
Le espressioni di cordoglio sono arrivate da tutto il Salento e dagli ambienti più disparati: da quelli politici a quelli imprenditoriali, dall’Università al sindacato ma anche da tanta gente comune che lo ha conosciuto, apprezzandone le doti umane e professionali.

Aveva iniziato la sua lunga carriera giornalistica giovanissimo nella redazione brindisina de «La Gazzetta del Mezzogiorno», per poi passare alla Rai fino a quando - nel 1981 - non gli fu affidato l’incarico di direttore del «Quotidiano» di Brindisi, Lecce e Taranto di cui è stato anche editore di riferimento. Giornalista scomodo e in prima linea contro la Sacra Corona Unita: tanto che l’organizzazione gli fece saltare in aria la sua villetta al mare. Episodio gravissimo, ma che non aveva scalfito per niente il suo coraggio nella denuncia.

Negli ultimi anni aveva avviato nuovamente una collaborazione con la Gazzetta come apprezzato editorialista. Una delle sue ultime sfide, è stata la creazione di una casa editrice piccola, ma molto conosciuta - la Hobos - con la quale ha dato voce a tanti scrittori e studiosi salentini, riscoprendo pagine di storia e antiche tradizioni. Poi, il web con la nascita di Brindisi Report: un portale tra i più frequentati dagli internauti.

Purtroppo, conviveva da anni con una patologia che lui stesso ha sempre considerato «una compagna scomoda», che non gli ha comunque impedito - sino a quando ha potuto - di lavorare, di riflettere e di scrivere come aveva sempre fatto da acuto osservatore.

Giornalista e uomo di cultura fino alla fine, dunque, anche se per un breve periodo fu anche amministratore comunale a Brindisi e non fu eletto al Senato per pochissimi voti nel 1996. Socialista, «uomo della sinistra critica e avulsa da condizionamenti, ha utilizzato tale visione del mondo non per escludere, confinare, sovrastare i principi altrui, ma come metodo di lettura dei fatti», sostengono i suoi amici e chi ha avuto l’occasione di lavoro al suo fianco, tra cui tanti giovani giornalisti salentini.

I funerali, domenica mattina, nella chiesa di San Paolo a Brindisi. Alla famiglia del nostro Vittorio le condoglianze di tutta la redazione de «La Gazzetta del Mezzogiorno».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie