Sabato 13 Agosto 2022 | 11:36

In Puglia e Basilicata

Salento, arrivano dal mare per «spiare» nei e pelle

Salento, arrivano dal mare per «spiare» nei e pelle
Un tour itinerante organizzato dall’associazione dermatologi ospedalieri italiani che al momentop è a Gallipoli, per diffondere tra i cittadini una maggiore consapevolezza sull’importanza della prevenzione e cura della nostra pelle. (Nella foto le dottoresse 'imbarcate' Valentina Scrimieri e Serana De Trane)
• «La corretta prevenzione sconfigge il melanoma»

05 Luglio 2009

di GIUSEPPE ALBAHARI 

GALLIPOLI - «E' arrivato un bastimento carico di... comincia per d, finisce per i». Era questo l’incipit di un gioco che coinvolgeva i bambini, quando il computer non era stato ancora inventato e l’immaginario sopperiva alla mancanza di immagini. Ritorna oggi in mente, perché, come preannunciato, è arrivata al marina «Blue Salento» una barca a vela carica di... dermatologi disponibili ad effettuare uno screening gratuito dei nei, in attuazione del progetto «Myskincheck» di sensibilizzazione alla prevenzione del melanoma, realizzato con il contributo tecnico-scientifico dell’Associazione dermatologi ospedalieri italiani. A bordo della barca, due dermatologi continueranno anche oggi, in altrettanti ambulatori attrezzati, lo screening gratuiti dei nei ai visitatori, dalle ore 9 alle 13 e dalle 15 alle 20. 

Il tour «Myskincheck» s'inserisce in un progetto più ampio di sensibilizzazione alla prevenzione del melanoma, che si articola in altre 2 azioni, oltre al controllo che consentirà a coloro che si recheranno sulla barca di disporre di una «scheda» personale con informazioni su localizzazione e numero dei nei nonché livello di rischio. Si tratta di un’iniziativa realizzata all’interno di 20 ospedali italiani, nelle cui sale d’attesa saranno divulgati video educativi sulla prevenzione del melanoma per creare sempre maggiore consapevolezza sull'importanza della prevenzione ed incentivare a consultare il dermatologo, il solo in grado di formulare una diagnosi; dell’attivazione del sito internet www.myskincheck.it che fornisce consigli utili per la salute, approfondimenti sul tema del melanoma e strumenti per prepararsi alla visita dal dermatologo, disponibile tutto l’anno. 

Ciò è importante, perché i dermatologi non si stancano di ripetere che la protezione è fondamentale non solo durante le vacanze estive, ma anche al rientro in città e in tutte le occasioni d’esposizione ai raggi ultravioletti, tanto naturali, quanto artificiali. Invece, le statistiche indicano che nell’ultimo anno solo il 3,4 per cento degli italiani si è protetto in montagna d’inverno e il 2,8 durante attività sportive o all’aperto e che oltre il 60 per cento si scotta al sole. E questo è molto grave, perché recenti studi hanno evidenziato come il fattore di rischio non sia rappresentato dalla fotoesposizione cronica ai raggi ultravioletti, ma dalle ustioni solari avvenute in età giovanile. 

Occorre quindi proteggersi e senza ricorrere a prodotti fai da te o d’incerta provenienza e formulazione: occorrono solari con sistema filtrante ad ampio spettro e fotostabilità dimostrata. Il resto dipende da ognuno di noi.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 

BLOG

- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725