Sabato 13 Agosto 2022 | 11:05

In Puglia e Basilicata

Vertice Pd-Vendola le decisioni a lunedì

Vertice Pd-Vendola le decisioni a lunedì
BARI - Chi si è arrischiato nel disegnare scenari possibili aveva dato per certo che, sul tavolo delle trattative per la formazione della nuova giunta regionale, sarebbe stata incombente la presenza del convitato di pietra: Massimo D’Alema. Gli esiti del (presunto?) braccio di ferro a distanza tra «il leader Massimo» e il «ticket» Emiliano-Vendola, con al centro la rivendicazione di ruoli, egemonie e rappresentatività adeguata all’interno del governo regionale, sono quantomeno rinviati nei loro effetti immediati. 
Frisullo a Vendola: «No a lezioni di morale»

05 Luglio 2009

di Giuseppe Armenise

BARI - Chi si è arrischiato nel disegnare scenari possibili aveva dato per certo che, sul tavolo delle trattative per la formazione della nuova giunta regionale, sarebbe stata incombente la presenza del convitato di pietra: Massimo D’Alema. Il lungo, lunghissimo vertice di ieri al quale hanno partecipato il segretario regionale del partito democratico, Michele Emiliano, e il presidente della Regione, Nichi Vendola, ha lasciato impressioni e previsioni nel campo delle impressioni e delle previsioni.

Gli esiti del (presunto?) braccio di ferro a distanza tra «il leader Massimo» e il «ticket» Emiliano-Vendola, con al centro la rivendicazione di ruoli, egemonie e rappresentatività adeguata all’interno del governo regionale, sono quantomeno rinviati nei loro effetti immediati. Le sei ore fitte fitte di confronto chiusesi ieri, intorno alle 21, hanno infatti decretato la necessità di procedere con qualche ulteriore limatura di strategia e di definizione del quadro. Emiliano e Vendola si rivedranno, dunque, domani. Sarà quella la data nella quale, con tutta probabilità, tutte le ipotesi e le previsioni di queste ore troveranno risposte in grado di avvalorarle o cancellarle definitivamente.

Le cronache parlano di un confronto, quello di ieri, franco e costruttivo tra segretario e presidente della regione Puglia. Un clima, insomma, che sembrerebbe preludere al mantenimento, se non addirittura al rafforzamento, di quell’alleanza politica (Emiliano vuole correre di nuovo per la segreteria regionale del Pd e sostiene Vendola per la sua ricandidatura alle elezioni regionali in programma il prossimo anno, nel 2010) già bollata come «potenzialmente eretica» rispetto alle indicazioni provenienti da Roma. Per i vertici nazionali, in definitiva, la ricandidatura di Vendola sarebbe un’opzione probabile, verosimile, ma da non considerarsi automaticamente data.

Le scelte sulla nuova giunta, e soprattutto il componimento del puzzle quanto alla rappresentanza delle diverse anime del Pd, chiarirà probabilmente fino a che punto la partita tra Roma e Bari si stia giocando in una logica di «posizionamento» tattico o invece si vada alla enfatizzazione della dialettica cui segua, piuttosto che una sintesi, la radicalizzazione delle posizioni in campo. Da un lato, all’interno del Pd, c’è il gruppo con dalemiani e lettiani (la nuova alleanza in chiave congressuale sostiene la candidatura alla segreteria nazionale di Pierluigi Bersani e, anche se tutti smentiscono compreso il diretto interessato, Francesco Boccia per la presidenza della Regione), dall’altro Emiliano, che formalmente non ha fatto dichiarazione di voto per nessuno dei candidati alla segreteria nazionale Pd, ma per Vendola alla Regione è stato chiaro più volte.

La pausa di riflessione, meglio l’aggiornamento dei lavori del vertice di ieri tra il presidente della regione e il Pd di Puglia, potrebbe lasciare di fatto le cose come stanno, chiudendosi con un «rimpastino» di giunta e la sostituzione della casella finora occupata dal vicepresidente della giunta, Sandro Frisullo. Ma c’è chi giura che le sei ore del colloquio di ieri tra Vendola e Emiliano siano la premessa alla definizione di un intervento di carattere ben più articolato di quello che ci si sarebbe aspettati. Anzi, potrebbero esserci sorprese.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 

BLOG

- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725