Mercoledì 17 Agosto 2022 | 06:01

In Puglia e Basilicata

Bari, autista nega a somalo di salire sul bus: denunciato

Bari, autista nega a somalo di salire sul bus: denunciato
La conferma di quanto accaduto arriva dal presidente dell’azienda di trasporto pubblico barese, Antonio Di Matteo, il quale tuttavia, interpellato in proposito, asserisce che «fino alle 19 di questa sera l’azienda non ha ricevuto nessuna notizia ufficiale». «Quanto accaduto – spiega – ci è stato riferito da persone terze, ma abbiamo avviato subito verifiche interne». L'Amtab avrebbe già individuato il presunto aggressore del somalo
• «Clima di intolleranza»

02 Luglio 2009

BARI – Un autista dell’Amtab di Bari, in servizio ieri mattina all’alba sulla linea 1, avrebbe negato a un somalo di salire sul bus. Ne sarebbe originato un diverbio che sarebbe costato all’extracomunitario ferite curabili in 20 giorni.
La conferma di quanto accaduto arriva dal presidente dell’azienda di trasporto pubblico barese, Antonio Di Matteo, il quale tuttavia, interpellato in proposito, asserisce che «fino alle 19 di questa sera l’azienda non ha ricevuto nessuna notizia ufficiale». «Quanto accaduto – spiega – ci è stato riferito da persone terze, ma abbiamo avviato subito verifiche interne». 

L'Amtab avrebbe individuato il presunto aggressore del somalo. Il dipendente, però, avrebbe negato la colluttazione limitandosi a riferire d’essere stato protagonista di un diverbio. Nei confronti dell’autista però sarebbe stata sporta denuncia e l’extracomunitario avrebbe informato dell’accaduto il Consolato somalo. Per accertare le circostanze dell’episodio Di Matteo ha invitato il cittadino somalo a presentarsi domani mattina all’Amtab. Il dirigente intende chiarire se per davvero l'autista gli abbia negato di salire a bordo, favorendo i residenti, e se tra i due ci sia stata una colluttazione.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725