Martedì 09 Agosto 2022 | 22:01

In Puglia e Basilicata

Manduria, due fratelli si impiccano

Manduria, due fratelli si impiccano
Sarebbero stati alcuni parenti, non riuscendo a mettersi in contatto con entrambi, a chiedere l’intervento dei vigili del fuoco. I due fratelli si sarebbero impiccati con una corda nel seminterrato della loro abitazione, in via Liborio Di Lorenzo, lasciandosi penzolare dopo aver buttato per terra i mattoni utilizzati per salire su una impalcatura

23 Giugno 2009

MANDURIA - Forse la solitudine, o forse la depressione. Di certo non sono stati problemi economici a indurre due fratelli di 70 e 68 anni a suicidarsi impiccandosi nello scantinato della loro casa, a Manduria. I due fratelli, infatti, muratori in pensione, sembra non avessero particolari problemi economici. 

Le ragioni alla base del duplice suicidio non sono ancora note e gli investigatori hanno inutilmente cercato in casa messaggi di spiegazioni. Alcuni bigliettini con frasi talvolta prive di significato, nessuna delle quali fa esplicito riferimento al suicidio, sono stati trovati in casa dai militari ma nessuna di loro fornisce risposte alle domande che restano ancora aperte. 

A fare scoprire i corpi è stato un conoscente che stava cercando i due fratelli probabilmente per affidare loro un lavoro. I due, infatti, pur essendo muratori in pensione, svolgevano ancora saltuariamente lavori edili. Non riuscendo a mettersi in contatto con loro, la persona che li cercava si è preoccupata e ha chiesto l’intervento dei vigili del fuoco e dei carabinieri. 

La vicenda è avvenuta in una palazzina a due piani alla periferia di Manduria. Quando sono arrivati, i vigili hanno trovato la casa chiusa. Hanno sfondato una finestra al primo piano e sono poi scesi nello scantinato dove hanno trovato i corpi. 

I due uomini si sono uccisi utilizzando una corda. Sono prima saliti su una piccola impalcatura realizzata artigianalmente e hanno poi fatto cadere i mattoni che la sostenevano. Sul posto sono intervenuti anche i carabinieri della compagnia di Manduria che stanno svolgendo indagini per chiarire cause e modalità dell’accaduto. 

I cadaveri sono stati portati al cimitero di Manduria, dove saranno esaminati dal medico legale che stabilirà anche con maggiore precisione la data del decesso. Gli investigatori ritengono infatti possibile che la morte dei due congiunti possa risalire ad un paio di giorni fa. 

Ma l’interrogativo principale, quello che riguarda le cause che hanno indotto i due uomini a togliersi la vita, resta ancora in piedi. Una decisione apparentemente senza spiegazione da parte di due persone che loro vicini di casa descrivono come riservate e tranquille, senza apparenti problemi economici e che conducevano una vita normale.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 

BLOG

- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725