Mercoledì 12 Agosto 2020 | 00:00

NEWS DALLA SEZIONE

La decisione di Emiliano
Coronavirus in Puglia, obbligo di quarantena per chi rientra da Grecia, Malta e Spagna: l'ordinanza

Coronavirus in Puglia, obbligo di quarantena per chi rientra da Grecia, Malta e Spagna: l'ordinanza

 
La denuncia
Agricoltura, Fitto: «Agea Puglia ultima in spesa di fondi Ue»

Agricoltura, Fitto: «Agea Puglia ultima in spesa di fondi Ue»

 
Verso il voto
Regionali 2020, Elena Gentile probabile candidata a Lecce

Regionali 2020, Elena Gentile probabile candidata a Lecce

 
Il caso
Diportista salentino disperso nel canale di Otranto: scattano le ricerche

Diportista salentino disperso nel canale di Otranto: scattano le ricerche

 
La scoperta
Montescaglioso, uomo trovato morto in un uliveto dopo un incendio

Montescaglioso, uomo trovato morto in un uliveto dopo un incendio

 
L'annuncio
Acquaviva delle Fonti, in due al rientro dall'estero contraggono il Coronavirus

Acquaviva delle Fonti, in due rientrati dall'estero sono positivi al Coronavirus

 
Le misure anticontagio
Covid 19, troppi focolai a Cerignola: scatta obbligo di mascherina anche all'aperto

Covid 19, troppi focolai a Cerignola: scatta obbligo di mascherina anche all'aperto

 
Il bollettino nazionale
Coronavirus Italia, 412 nuovi casi e 6 morti nelle ultime 24 ore

Coronavirus Italia, 412 nuovi casi e 6 morti nelle ultime 24 ore

 
Emergenza al Policlinico
Coronavirus Bari, partoriente positiva i neo genitori: «Non possiamo vedere il nostro piccolo»

Coronavirus Bari, partoriente positiva, parla il compagno: «Non possiamo vedere il nostro piccolo»

 
Il sopralluogo
Regionali Puglia, Altieri (Lega): «Nostra agricoltura vessata da Emiliano»

Regionali Puglia, Altieri (Lega): «Nostra agricoltura vessata da Emiliano»

 

Il Biancorosso

LEGA PRO
Fatti il Napoli, tocca al Bari. Vivarini più fuori che dentro

Fatto il Napoli, tocca al Bari. Vivarini più fuori che dentro

 

NEWS DALLE PROVINCE

HomeVerso il voto
Regionali 2020, Elena Gentile probabile candidata a Lecce

Regionali 2020, Elena Gentile probabile candidata a Lecce

 
TarantoIn ospedale
Sanità, Asl Taranto potenzia il Cup: ridotti i tempi d'attesa

Sanità, Asl Taranto potenzia il Cup: ridotti i tempi d'attesa

 
MateraLa scoperta
Montescaglioso, uomo trovato morto in un uliveto dopo un incendio

Montescaglioso, uomo trovato morto in un uliveto dopo un incendio

 
BariLa denuncia
Regionali 2020, candidato Lega a Bari: «Un balordo mi ha devastato sede del comitato»

Regionali 2020, candidato Lega a Bari: «Un balordo mi ha devastato sede del comitato»

 
FoggiaLe misure anticontagio
Covid 19, troppi focolai a Cerignola: scatta obbligo di mascherina anche all'aperto

Covid 19, troppi focolai a Cerignola: scatta obbligo di mascherina anche all'aperto

 
Batnella Bat
Spinazzola, braccianti sfruttati a 3,80 euro all'ora: 3 arresti in un'azienda

Spinazzola, braccianti sfruttati a 3,80 euro all'ora: 3 arresti in un'azienda

 
PotenzaPOLITICA
Basilicata, si spacca la Lega: chiesta espulsione di Zullino

Basilicata, si spacca la Lega: chiesta espulsione di Zullino

 

i più letti

La peste degli ulivi

Xylella in agguato nel sud-est barese: l'infezione avanza

La zona cuscinetto ora comprende anche tutta Monopoli e parte di Conversano

ulivi colpiti da xylella

L’infezione avanza. L’Osservatorio fitosanitario della Regione Puglia ha informato, nelle scorse ore, i sindaci dei comuni del Sud Est Barese dell’inserimento delle aree comunali nella nuova zona cuscinetto. «La nuova zona – comunica l’ingegnere Giuseppe Tedeschi, dirigente del Dipartimento agricoltura e sviluppo rurale della Regione Puglia - che già comprendeva l’intero territorio comunale di Massafra e parte del comune di Mottola nel tarantino, insieme ad Alberobello e parte dei comuni di Monopoli, Palagiano, Castellana Grotte, Putignano e Noci, è stata ora estesa alla restante parte del comune di Monopoli ed a parte degli agri di Polignano a Mare e Conversano». L’ampliamento della zona attenzionata è scattato a seguito dell’individuazione del focolaio in contrada Caramanna a Monopoli. La zona cuscinetto posta a nord è stata quindi estesa con un raggio di 10 chilometri rispetto alla posizione dell’albero infetto ed ora include in tutto 7 comuni: le zone già considerate infette di Locorotondo e Monopoli e le zone cuscinetto che comprendono gli agri di Alberobello, Castellana Grotte, Conversano, Polignano a Mare e Noci.


Mobilitate le amministrazioni comunali ed i sindaci. A nome di tutti i primi cittadini, il presidente dell’Anci Puglia e sindaco di Polignano a Mare, Domenico Vitto ritiene indispensabile «aiutare gli amministratori e gli uffici regionali competenti nelle attività di monitoraggio, applicazione e controllo delle misure di contenimento obbligatorie». Secondo il presidente dei sindaci è «importante in questo momento il forte coinvolgimento e l’impegno delle amministrazioni locali nelle attività di informazione e prevenzione, coordinamento e controllo delle misure di contenimento nonché una maggiore responsabilità, sinergia, coraggio e determinazione della politica tutta – aggiunge ancora Vitto - delle istituzioni che con adeguate risorse umane e finanziarie devono poter combattere l’epidemia, tutelare il paesaggio ed aiutare le attività produttive a sopravvivere e ripartire». Il suo richiamo è quindi ad un «maggiore impegno di media, organi di stampa, artisti ed uomini pubblici nel fare corretta informazione, selezionando e verificando le fonti, evitando sensazionalismi, derive antiscientifiche e complottiste che possono danneggiare ulteriormente la nostra agricoltura».


Città dunque mobilitate. «Appena abbiamo appreso la notizia – dichiara Gianluigi Rotunno, assessore all’Agricoltura del Comune di Conversano, città preoccupata soprattutto per i suoi ciliegeti – abbiamo convocato la associazioni di categoria e deciso di far nostro l’ordine del giorno predisposto dall’Anci della Puglia rispetto alle misure da adottare. Inoltre abbiamo convenuto l’intenzione di emanare una ordinanza sui terreni incolti dove la sputacchina è in agguato. Non solo, stiamo cercando anche di capire come intervenire sulle aree pubbliche. Noi, per esempio, sul territorio conversanese, abbiamo il villaggio di Castiglione e le zone dei laghi e della gravina». Per gli interventi da eseguire sulle aree comunali, le arature e i trattamenti sono consigliati nel periodo compreso tra il 15 marzo e il 15 aprile prossimi. Ma non tutti i Comuni dispongono di risorse per intervenire e per questo «nei prossimi giorni – conclude Rotunno - ci rivolgeremo alla Regione Puglia».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie