Giovedì 21 Febbraio 2019 | 09:00

NEWS DALLA SEZIONE

Il caso
Porto Cesareo, un pezzo di villa del pm su suolo demaniale. «Senza risposta da 50 anni»

Porto Cesareo, un pezzo di villa del pm su suolo demaniale. «Senza risposta da 50 anni»

 
La decisione
Basilicata, Pittella fa marcia indietro: Trerotola è nuovo candidato centro sinistra

Elezioni in Basilicata, Pittella fa marcia indietro: al suo posto un farmacista

 
Durante il comizio
Bari, la gaffe della leghista Tateo dal palco con Salvini: «Il Pd non aiuta i giovani a prostituirsi»

Bari, la gaffe della leghista Tateo dal palco con Salvini: «Il Pd non aiuta i giovani a prostituirsi»

 
Serie B
Lecce calcio, formalizzato l'acquisto di Zan Majer

Lecce calcio, formalizzato l'acquisto di Zan Majer

 
Dopo gli arresti
Trani, nuova accusa per Savasta: «Inventò indagine per colpire imprenditore»

Trani, nuova accusa per Savasta: «Inventò indagine per colpire imprenditore»

 
Regione
Sanità, Puglia fuori dal commissariamento, slittata a marzo decisione del ministero

Sanità, Puglia fuori dal commissariamento, slittata a marzo decisione del ministero

 
Guerra fra clan
Mafia, agguato per vendicare la morte del boss: un arresto a Foggia

Mafia, agguato per vendicare la morte del boss: un arresto a Foggia

 
A taranto
Romeno aggredisce coppia appartata in casolare vicino stazione: arrestato

Romeno aggredisce coppia appartata in casolare vicino stazione: arrestato

 
A taranto
Frode fiscale: sequestrati beni per 1,5 milioni di euro a impresa settore telefonia

Frode fiscale: sequestrati beni per 1,5 milioni di euro a impresa settore telefonia

 
Nel Tarantino
Palagiano: abusa di una minorenne e la perseguita, in manette un 65enne

Palagiano: abusa di minorenne e la perseguita, in manette 65enne

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceIl caso
Porto Cesareo, un pezzo di villa del pm su suolo demaniale. «Senza risposta da 50 anni»

Porto Cesareo, un pezzo di villa del pm su suolo demaniale. «Senza risposta da 50 anni»

 
HomeLa decisione
Basilicata, Pittella fa marcia indietro: Trerotola è nuovo candidato centro sinistra

Elezioni in Basilicata, Pittella fa marcia indietro: al suo posto un farmacista

 
HomeDurante il comizio
Bari, la gaffe della leghista Tateo dal palco con Salvini: «Il Pd non aiuta i giovani a prostituirsi»

Bari, la gaffe della leghista Tateo dal palco con Salvini: «Il Pd non aiuta i giovani a prostituirsi»

 
BatIl caso
Discarica ad Andria, ecco il verbale del «via libera»

Discarica ad Andria, ecco il verbale del «via libera»

 
TarantoDecide il giudice del lavoro
Ex Ilva, ricorso Usb contro ArcelorMittal: udienza rinviata al 19 marzo

Ex Ilva, ricorso Usb contro ArcelorMittal: udienza rinviata al 19 marzo

 
BrindisiIl caso
Brindisi, sfiammata del Petrolchimico: nessun superamento dei limiti

Brindisi, sfiammata del Petrolchimico: nessun superamento dei limiti

 
FoggiaGuerra fra clan
Mafia, agguato per vendicare la morte del boss: un arresto a Foggia

Mafia, agguato per vendicare la morte del boss: un arresto a Foggia

 
MateraUn 21enne materano
Tenta di strozzare madre disabile per avere denaro, arrestato

Tenta di strozzare madre disabile per avere denaro, arrestato

 

La peste degli ulivi

Xylella in agguato nel sud-est barese: l'infezione avanza

La zona cuscinetto ora comprende anche tutta Monopoli e parte di Conversano

ulivi colpiti da xylella

L’infezione avanza. L’Osservatorio fitosanitario della Regione Puglia ha informato, nelle scorse ore, i sindaci dei comuni del Sud Est Barese dell’inserimento delle aree comunali nella nuova zona cuscinetto. «La nuova zona – comunica l’ingegnere Giuseppe Tedeschi, dirigente del Dipartimento agricoltura e sviluppo rurale della Regione Puglia - che già comprendeva l’intero territorio comunale di Massafra e parte del comune di Mottola nel tarantino, insieme ad Alberobello e parte dei comuni di Monopoli, Palagiano, Castellana Grotte, Putignano e Noci, è stata ora estesa alla restante parte del comune di Monopoli ed a parte degli agri di Polignano a Mare e Conversano». L’ampliamento della zona attenzionata è scattato a seguito dell’individuazione del focolaio in contrada Caramanna a Monopoli. La zona cuscinetto posta a nord è stata quindi estesa con un raggio di 10 chilometri rispetto alla posizione dell’albero infetto ed ora include in tutto 7 comuni: le zone già considerate infette di Locorotondo e Monopoli e le zone cuscinetto che comprendono gli agri di Alberobello, Castellana Grotte, Conversano, Polignano a Mare e Noci.


Mobilitate le amministrazioni comunali ed i sindaci. A nome di tutti i primi cittadini, il presidente dell’Anci Puglia e sindaco di Polignano a Mare, Domenico Vitto ritiene indispensabile «aiutare gli amministratori e gli uffici regionali competenti nelle attività di monitoraggio, applicazione e controllo delle misure di contenimento obbligatorie». Secondo il presidente dei sindaci è «importante in questo momento il forte coinvolgimento e l’impegno delle amministrazioni locali nelle attività di informazione e prevenzione, coordinamento e controllo delle misure di contenimento nonché una maggiore responsabilità, sinergia, coraggio e determinazione della politica tutta – aggiunge ancora Vitto - delle istituzioni che con adeguate risorse umane e finanziarie devono poter combattere l’epidemia, tutelare il paesaggio ed aiutare le attività produttive a sopravvivere e ripartire». Il suo richiamo è quindi ad un «maggiore impegno di media, organi di stampa, artisti ed uomini pubblici nel fare corretta informazione, selezionando e verificando le fonti, evitando sensazionalismi, derive antiscientifiche e complottiste che possono danneggiare ulteriormente la nostra agricoltura».


Città dunque mobilitate. «Appena abbiamo appreso la notizia – dichiara Gianluigi Rotunno, assessore all’Agricoltura del Comune di Conversano, città preoccupata soprattutto per i suoi ciliegeti – abbiamo convocato la associazioni di categoria e deciso di far nostro l’ordine del giorno predisposto dall’Anci della Puglia rispetto alle misure da adottare. Inoltre abbiamo convenuto l’intenzione di emanare una ordinanza sui terreni incolti dove la sputacchina è in agguato. Non solo, stiamo cercando anche di capire come intervenire sulle aree pubbliche. Noi, per esempio, sul territorio conversanese, abbiamo il villaggio di Castiglione e le zone dei laghi e della gravina». Per gli interventi da eseguire sulle aree comunali, le arature e i trattamenti sono consigliati nel periodo compreso tra il 15 marzo e il 15 aprile prossimi. Ma non tutti i Comuni dispongono di risorse per intervenire e per questo «nei prossimi giorni – conclude Rotunno - ci rivolgeremo alla Regione Puglia».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400