Venerdì 20 Settembre 2019 | 07:35

NEWS DALLA SEZIONE

Tempo scaduto
Vaccini, in Puglia 12mila bimbi rischiano l'esclusione da nidi e materne

Vaccini, in Puglia 12mila bimbi rischiano l'esclusione da nidi e materne

 
Gli allenamenti
Lecce-Napoli, differenziato per Meccariello e Dell'Orco

Lecce-Napoli, differenziato per Meccariello e Dell'Orco

 
Nel Salento
Nardò, rubava da negozio di elettronica insieme alla figlia di 8 anni: arrestato

Nardò, rubava da negozio di elettronica insieme alla figlia di 8 anni: arrestato

 
Le dichiarazioni
Emiliano: «Felice per candidatura Elena Gentile alle primarie del centrosinistra»

Emiliano: «Felice per candidatura Elena Gentile alle primarie del centrosinistra»

 
Nel tarantino
Martina Franca, asinelli incatenati e feriti: denunciato allevatore

Martina Franca, asinelli incatenati e feriti: denunciato allevatore

 
ambiente
Taranto, incendio in impianto autodemolizioni: colonna di fumo nero

Taranto, incendio in impianto autodemolizioni: colonna di fumo nero

 
L'allarme
Xylella, vertice a Roma. Bellanova: «Accelerare investimenti per rilancio»

Xylella, vertice a Roma, Bellanova: «Accelerare investimenti per rilancio»

 
trasporti
Bari - Milano, presentato nuovo treno Frecciagento, cresce il comfort sulla linea Adriatica

Bari - Milano, presentato nuovo treno Frecciagento, cresce il comfort sulla linea Adriatica

 
Nel tarantino
Massafra, nigeriano si denuda in strada e sputa contro le auto di passaggio: arrestato

Massafra, nigeriano si denuda in strada e sputa contro le auto di passaggio: arrestato

 
L'accordo
Polis Avvocati, ecco l'alleanza per lo sviluppo territoriale: parla il penalista Laforgia

Polis Avvocati, ecco l'alleanza per lo sviluppo territoriale: parla il penalista Laforgia

 
Tentato omicidio
Matera, lite per le spese del picnic, 31enne accoltella cognato: arrestato

Matera, lite per le spese del picnic, 31enne accoltella cognato: arrestato

 

Il Biancorosso

Serie C
Il Bari si dà una mossa: mini-ciclo per la svolta

Il Bari si dà una mossa: mini-ciclo per la svolta

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceNel Salento
Nardò, rubava da negozio di elettronica insieme alla figlia di 8 anni: arrestato

Nardò, rubava da negozio di elettronica insieme alla figlia di 8 anni: arrestato

 
TarantoNel tarantino
Martina Franca, asinelli incatenati e feriti: denunciato allevatore

Martina Franca, asinelli incatenati e feriti: denunciato allevatore

 
PotenzaSul raccordo Potenza-Sicignano
Furgone portavalori si schianta sul guardrail nel Potentino: un ferito

Furgone portavalori si schianta sul guardrail nel Potentino: un ferito

 
MateraTentato omicidio
Matera, lite per le spese del picnic, 31enne accoltella cognato: arrestato

Matera, lite per le spese del picnic, 31enne accoltella cognato: arrestato

 
BatLa proposta
Barletta, un'app sui cellulari per segnalare i cattivi odori

Barletta, un'app sui cellulari per segnalare i cattivi odori

 
Foggianel foggiano
Cerignola, polizia scopre autorimessa centrale del riciclaggio: 3 arresti

Cerignola, polizia scopre autorimessa centrale del riciclaggio: 3 arresti

 
BrindisiNel Brindisino
Villa Castelli, il paese festeggia la prima unione civile

Villa Castelli, il paese festeggia la prima unione civile

 

i più letti

La peste degli ulivi

Xylella in agguato nel sud-est barese: l'infezione avanza

La zona cuscinetto ora comprende anche tutta Monopoli e parte di Conversano

ulivi colpiti da xylella

L’infezione avanza. L’Osservatorio fitosanitario della Regione Puglia ha informato, nelle scorse ore, i sindaci dei comuni del Sud Est Barese dell’inserimento delle aree comunali nella nuova zona cuscinetto. «La nuova zona – comunica l’ingegnere Giuseppe Tedeschi, dirigente del Dipartimento agricoltura e sviluppo rurale della Regione Puglia - che già comprendeva l’intero territorio comunale di Massafra e parte del comune di Mottola nel tarantino, insieme ad Alberobello e parte dei comuni di Monopoli, Palagiano, Castellana Grotte, Putignano e Noci, è stata ora estesa alla restante parte del comune di Monopoli ed a parte degli agri di Polignano a Mare e Conversano». L’ampliamento della zona attenzionata è scattato a seguito dell’individuazione del focolaio in contrada Caramanna a Monopoli. La zona cuscinetto posta a nord è stata quindi estesa con un raggio di 10 chilometri rispetto alla posizione dell’albero infetto ed ora include in tutto 7 comuni: le zone già considerate infette di Locorotondo e Monopoli e le zone cuscinetto che comprendono gli agri di Alberobello, Castellana Grotte, Conversano, Polignano a Mare e Noci.


Mobilitate le amministrazioni comunali ed i sindaci. A nome di tutti i primi cittadini, il presidente dell’Anci Puglia e sindaco di Polignano a Mare, Domenico Vitto ritiene indispensabile «aiutare gli amministratori e gli uffici regionali competenti nelle attività di monitoraggio, applicazione e controllo delle misure di contenimento obbligatorie». Secondo il presidente dei sindaci è «importante in questo momento il forte coinvolgimento e l’impegno delle amministrazioni locali nelle attività di informazione e prevenzione, coordinamento e controllo delle misure di contenimento nonché una maggiore responsabilità, sinergia, coraggio e determinazione della politica tutta – aggiunge ancora Vitto - delle istituzioni che con adeguate risorse umane e finanziarie devono poter combattere l’epidemia, tutelare il paesaggio ed aiutare le attività produttive a sopravvivere e ripartire». Il suo richiamo è quindi ad un «maggiore impegno di media, organi di stampa, artisti ed uomini pubblici nel fare corretta informazione, selezionando e verificando le fonti, evitando sensazionalismi, derive antiscientifiche e complottiste che possono danneggiare ulteriormente la nostra agricoltura».


Città dunque mobilitate. «Appena abbiamo appreso la notizia – dichiara Gianluigi Rotunno, assessore all’Agricoltura del Comune di Conversano, città preoccupata soprattutto per i suoi ciliegeti – abbiamo convocato la associazioni di categoria e deciso di far nostro l’ordine del giorno predisposto dall’Anci della Puglia rispetto alle misure da adottare. Inoltre abbiamo convenuto l’intenzione di emanare una ordinanza sui terreni incolti dove la sputacchina è in agguato. Non solo, stiamo cercando anche di capire come intervenire sulle aree pubbliche. Noi, per esempio, sul territorio conversanese, abbiamo il villaggio di Castiglione e le zone dei laghi e della gravina». Per gli interventi da eseguire sulle aree comunali, le arature e i trattamenti sono consigliati nel periodo compreso tra il 15 marzo e il 15 aprile prossimi. Ma non tutti i Comuni dispongono di risorse per intervenire e per questo «nei prossimi giorni – conclude Rotunno - ci rivolgeremo alla Regione Puglia».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie