Mercoledì 28 Settembre 2022 | 11:57

In Puglia e Basilicata

ELEZIONI POLITICHE 2022

Centrodestra

43,79%

Fratelli d'Italia con Giorgia Meloni


Forza Italia


Lega per Salvini Premier


Noi Moderati / Lupi – Toti – Brugnaro – UDC

Centrosinistra

26,13%

Partito Democratico – Italia Democratica e Progressista


Alleanza Verdi e Sinistra


Impegno Civico Luigi Di Maio – Centro Democratico


+Europa

Terzo Polo

7,79%

Azione – Italia Viva – Calenda

M5S

15,43%

Movimento 5 Stelle

Centrodestra

44,02%

Fratelli d'Italia con Giorgia Meloni


Forza Italia


Lega per Salvini Premier


Noi Moderati / Lupi – Toti – Brugnaro – UDC

Centrosinistra

25,99%

Partito Democratico – Italia Democratica e Progressista


Alleanza Verdi e Sinistra


Impegno Civico Luigi Di Maio – Centro Democratico


+Europa

Terzo Polo

7,74%

Azione – Italia Viva – Calenda

M5S

15,55%

Movimento 5 Stelle

 

Brindisi, mafioso preso  ad un matrimonio Gli invitati reagiscono

Brindisi, mafioso preso  ad un matrimonio Gli invitati reagiscono
Otto agenti della squadra mobile di Brindisi e di Lecce sono rimasti lievemente feriti e hanno dovuto fare ricorso alle cure dei medici durante i tafferugli derivati da un arresto compiuto durante un matrimonio. Gli agenti avevano individuato tra gli invitati un pregiudicato che doveva scontare 12 anni per una condanna per associazione mafiosa, ma il loro intervento è stato ostacolato dagli invitati che hanno tentato di impedire l'arresto

19 Giugno 2009

BRINDISI - Hanno bloccato durante una festa di matrimonio un pregiudicato ricercato da circa sei mesi perchè condannato a 12 anni di reclusione per associazione mafiosa. Ma nel trambusto suscitato dallo stesso latitante e da diversi invitati che hanno cercato di impedire l’arresto, otto agenti della squadra mobile di Brindisi e di Lecce sono rimasti lievemente feriti e hanno dovuto fare ricorso alle cure dei medici. E’ avvenuto in un ristorante in provincia di Lecce a San Pietro in Lama alla presenza di un centinaio di invitati ad una festa di matrimonio. L'uomo, Antonio De Marco, di 40 anni, di Cellino San Marco, è stato condannato a 12 anni di carcere per associazione mafiosa e per reati legati alla droga e deve ancora scontare in carcere cinque anni e mezzo. Gli agenti hanno raggiunto l’uomo che era seduto ad un tavolo e lo hanno invitato ad allontanarsi evitando di fare confusione proprio per non interrompere la festa di matrimonio. Ma la compagna dell’uomo ha cominciato ad urlare, altri commensali sono quindi intervenuti cercando di impedire l’arresto di De Marco frapponendosi tra il ricercato e la polizia. Alla fine, una ventina di persone è stata denunciata per i disordini mentre gli agenti contusi sono stati medicati in ospedale e dimessi con prognosi di sei giorni al massimo.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 

BLOG

- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725