Sabato 13 Agosto 2022 | 10:55

In Puglia e Basilicata

Internazionalizzazione, accordo Puglia-Montreal per l'Aerospazio

Internazionalizzazione, accordo Puglia-Montreal per l'Aerospazio
Siglato l’accordo tra «Distretto Produttivo Aerospaziale Pugliese» e Aero Montreal, l’omologo distretto canadese, il più importante al mondo dopo Seattle. Con una lettera d’intenti firmata questa mattina nella città più popolosa del Quèbec, nasce il sostegno reciproco per progetti di sviluppo tra Puglia e Canada, Brindisi e Montrèal. Una collaborazione che proietta ancor più il distretto pugliese verso una dimensione internazionale

11 Giugno 2009

BARI - Siglato l’accordo tra «Distretto Produttivo Aerospaziale Pugliese» e Aero Montreal, l’omologo distretto canadese, il più importante al mondo dopo Seattle. Con una lettera d’intenti firmata questa mattina nella città più popolosa del Quèbec, nasce il sostegno reciproco per progetti di sviluppo tra Puglia e Canada, Brindisi e Montrèal. Una collaborazione che proietta ancor più il distretto pugliese verso una dimensione internazionale. Così entra nel vivo la missione in Canada prevista dal programma regionale di internazionalizzazione dei sistemi produttivi locali e promossa dalla Regione Puglia – Area Politiche per lo Sviluppo Economico, il Lavoro e l’Innovazione – al fine di rafforzare sul mercato estero la propensione e la crescita del distretto pugliese aerospaziale, nato un anno fa su input del governo regionale. 

La Puglia, infatti, con Piemonte, Lazio, Lombardia e Campania è la regione italiana che vanta la più forte presenza di attività legate al comparto, sia in termini di insediamenti, sia per numero di addetti. Non solo, è anche l'unica capace di mettere in fila le aziende più prestigiose del comparto, come Alenia, AugustaWestland, Avio (tutte targate Finmeccanica) e a vantare – sia nel settore civile che militare - ogni genere di filiera: dalle costruzioni ai materiali avanzati, dalla motoristica all’ala fissa, all’elicotteristica, alla sensoristica, all’avionica, alle manutenzioni. Una realtà in forte sviluppo, che ora – grazie al distretto pugliese - coglie l’opportunità di confrontarsi con Paesi e poli industriali altamente specializzati e più consolidati, specie sulle tematiche di innovazione ricerca e formazione delle nuove competenze professionali su cui, peraltro, la Regione ha in animo di convogliare la maggior parte degli ingenti investimenti di sostengo alla crescita competitiva regionale previsti nei prossimi tre anni.

«Questo accordo – ha commentato il vice presidente della Regione Puglia e assessore allo Sviluppo economico Sandro Frisullo – segna un momento davvero significativo per lo sviluppo del nostro territorio. Con la lettera di intenti di Montrèal che prevede ampie forme di collaborazione, iniziative congiunte nel campo della ricerca e formazione, la promozione reciproca sui siti internet, il sostegno ai rispettivi progetti di sviluppo e lo scambio di informazioni, la Puglia aumenterà il trend di sviluppo nell’aerospazio, che già conta un fatturato pari al 10% di quello nazionale. Grazie alle imprese ma anche alle tante azioni di internazionalizzazione e alla politica dei distretti promossa dalla Regione, l’export nel settore aerospaziale nel 2008 è aumentato del 26% rispetto all’anno precedente. Un dato significativo, che ci proponiamo di incrementare ulteriormente». 

L’accordo è stato firmato stamani a «Palazzo Le Windsor» dal presidente del «Distretto Produttivo Aerospaziale Pugliese» Giuseppe Acierno e dalla sua omologa di «Aero Montreal» Suzanne M. Benoit, in occasione dell’inaugurazione dell’evento Echo Italia 2009, la vetrina nordamericana del meglio che il Belpaese e le sue regioni sanno offrire: alta tecnologia, arte e design, moda, gastronomia, in una parola lo stile che ha reso famosa l’Italia nel mondo e le cui attività altamente specializzate mirano oggi a valorizzare in chiave di sistema le eccellenze produttive e le ricchezze territoriali. La Puglia è tra queste. Per l’occasione, infatti, in linea con la strategia di promozione economica settoriale delineata nel Programma di promozione dell’internazionalizzazione dei Sistemi produttivi locali per il 2009, la Regione partecipa all’evento con un’area espositiva per promuovere la conoscenza del «sistema Puglia» agli operatori canadesi, attraverso l’organizzazione di specifiche iniziative legate al marketing e accompagnando gli operatori pugliesi presenti nello sviluppo di contatti diretti con buyers, operatori di settore e giornalisti specializzati.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 

BLOG

- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725