Giovedì 18 Agosto 2022 | 22:46

In Puglia e Basilicata

Afghanistan, feriti tre militari italiani uno è del Barese

Afghanistan, feriti tre militari italiani uno è del Barese
di GAETANO CAMPIONE 
E' barese, di Locorotondo, uno dei tre parà della Brigata "Folgore" rimasti feriti ieri nell’ennesimo attacco a militari italiani nell’ovest dell’Afghanistan». Si tratta del caporalmaggioreTommaso Angelini, 28 anni, che ha subito tranquillizzato i familiari per telefono. I militari italiani - in formazione "mista" con unità dell'esercito afgano - pare siano caduti in un'imboscata. Sono stati immediatamente soccorsi e ricoverati presso l’ospedale militare di Farah. Uno è rimasto ferito ad un piede, uno ad una mano, mentre il terzo è stato colpito in prossimità di un’ascella: è quest’ultimo il più grave. Nessuno dei tre, però, è in pericolo di vita
• "Chi" è il militare barese rimasto ferito
• Una lunga scia di attacchi

12 Giugno 2009

BARI - Si chiama Bala Murghab. È un ex cotonificio, trasformato in fortino. L’ultimo avamposto, quello più a nord delle quattro province sotto comando italiano. Se lo controlli, puoi tenere aperta la Ring road, la grande strada circolare che collega le città più importanti. 

Bala Murghab. Un nome con cui dovremo familiarizzare presto, perché qui combatte l’Italia dimenticata. Quella che per portare la pace, deve fare la guerra. Agguati, sparatorie, imboscate, colpi di mano. L’ultimo, ieri. Prima un primo attacco ad una pattuglia mista di militari italiani ed afghani durante la notte: nessun ferito. Poi, il bis, con la luce del sole, nella stessa zona. Al comando di Herat confermano che è stato un agguato, un’azione «meticolosamente preparata, in modo da colpire le nostre unità al termine di una attività di rastrellamento in un’area nota per la presenza di consistenti milizie ostili». 

I militari afghani e i parà del 187° reggimento Folgore, con il supporto dei carri «Dardo» dei bersaglieri, hanno risposto al fuoco, «manovrando contro il fianco avversario». Il risultato è stato tre paracadutisti feriti e «perdite non quantificate» tra gli insorti. I feriti sono stati ricoverati nell’ospedale di Farah. Non sono in pericolo di vita. Uno è barese, di Locorotondo. Si tratta del caporalmaggioreTommaso Angelini, 28 anni, che ha già tranquillizzato i familiari per telefono. 

I tre, sono stati colpiti uno ad un piede, uno ad una mano, mentre il terzo sotto un’ascella: è il più grave. Il generale Rosario Castellano, comandante del contingente e della brigata Folgore, non nasconde le difficoltà. Aveva detto recentemente: «Sono episodi destinati a ripetersi. L’opinione pubblica deve prepararsi a questo. Mi aspetto più combattimenti nei prossimi mesi». Ad agosto, infatti, sono in programma le elezioni presidenziali. I talebani hanno deciso di boicottarle e di intensificare le azioni militari per far pendere il piatto della bilancia. 

Il contingente italiano sfiora oramai le 3mila unità, in Afghanistan e sta aprendo un nuovo avamposto, chiamato Tobruk. Mentre nella provincia di Farah (confinante con le roccaforti talebane), opera la Task force 45, composta solo da appartenenti ai corpi speciali (Comsubin, Ranger, Col Moschin). Veri e propri «fantasmi » di cui si conosce in Italia pochissimo. Quasi nulla. 

Insomma, l’Afghanistan diventa uno scenario sempre più rovente. Dall’inizio di maggio le «azioni ostili» contro gli italiani sono pericolosamente aumentate . Intanto, gli Stati Uniti vogliono che le operazioni facciano un salto di qualità. Per questo il nuovo comandante delle truppe Usa, Stanley McChrystal, avrà carta bianca nella scelta di soldati e ufficiali a cui affidare le missioni più delicate. Sarà, una sorta di «dream team» della guerra, con 400 persone rigorosamente selezionate a discrezione del nuovo comandante, e che faranno capo direttamente a lui. Anche il generale David Petraeus, comandante di tutte le forze americane in guerra, ha sottolineato questa urgenza. Petraeus ha riferito che nell’ultima settimana è stato toccato «il più alto livello di violenza degli ultimi due anni. Ci aspettano tempi duri».
GAETANO CAMPIONE
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725