Mercoledì 10 Agosto 2022 | 18:44

In Puglia e Basilicata

Natuzzi: rotte trattative coi sindacati sui 1.540 esuberi

Natuzzi: rotte trattative coi sindacati sui 1.540 esuberi
"Si è rotto a fronte di alcune condizioni, poste dal sindacato, non accettabili da parte della società", il tavolo delle trattative tra il gruppo Natuzzi e i sindacati sugli esuberi di 1.540 dipendenti. E’ detto in una nota della Natuzzi diffusa stasera al termine di un incontro al ministero del Lavoro. Le parti avevano siglato il 21 maggio scorso un "verbale di intesa importante e sostanziale finalizzato alla ricerca delle migliori soluzioni alle problematiche occupazionali e ai fini della ricollocazione degli esuberi"

09 Giugno 2009

BARI - "Si è rotto a fronte di alcune condizioni, poste dal sindacato, non accettabili da parte della società", il tavolo delle trattative tra il gruppo Natuzzi e i sindacati sugli esuberi di 1.540 dipendenti. E’ detto in una nota della Natuzzi diffusa stasera al termine di un incontro al ministero del Lavoro. 

Le parti, che nelle scorse settimane hanno avuto una “serie di confronti a livello territoriale con le istituzioni”, avevano siglato il 21 maggio scorso un “verbale di intesa importante e sostanziale finalizzato alla ricerca delle migliori soluzioni alle problematiche occupazionali e ai fini della ricollocazione degli esuberi”, condividendo la necessità di coinvolgere il ministero “per analizzare gli strumenti di gestione a disposizione”.

Natuzzi ricorda che “sta lavorando con determinazione e impegno per recuperare competitività e affrontare la difficile situazione del mercato” e che per questo non può accettare le richieste sindacali.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725