Mercoledì 10 Agosto 2022 | 16:02

In Puglia e Basilicata

Ballottaggi, al via la sfida dei 12 giorni in Puglia e Basilicata

Ballottaggi, al via la sfida dei 12 giorni in Puglia e Basilicata
Il Centrosinistra ha soltanto 12 giorni per tentare di recuperare i 15 comuni capoluogo (tra cui Bari, Potenza, Foggia) e 22 province italiane che attualmente sono tutte sotto il suo governo, ma che - il 21 giugno - andranno al ballottaggio. Ad eccezione del Comune di Brindisi, unica amministrazione che il centro sinistra potrebbe strappare all'avversario (il ballottaggio è fra Mennitti, del Pdl, e Brigante del Pd), l'ago della bilancia, qualunque sia il risultato, è destinato a segnare un altro vantaggio per il centrodestra. Occhi puntati su Bari: è la tenzone a maggior gradiente politico. Mentre alla Provincia di Lecce l'attenzione, più che sugli sfidanti (Gabellone del Centrodestra e Florido del Centrosinistra) è tutta sulla Poli Bortone. Infatti, l'ex-senatrice perde, ma lo fa nel migliore dei modi
• Barbara Matera sbarca in Europa. Ecco gli altri eletti

09 Giugno 2009

BARI - Dodici giorni. Il Centrosinistra ha soltanto 12 giorni per tentare di recuperare i 15 comuni capoluogo di provincia (in tutto sono 30) e 22 province italiane che attualmente sono tutte sotto il suo governo, ma che - il 21 giugno - andranno al ballottaggio. 

La posta in gioco è alta e lo scenario politico locale potrebbe cambiare ulteriormente: ad eccezione del Comune di Brindisi, unica amministrazione che il centro sinistra potrebbe strappare all’avversario (il ballottaggio è fra Domenico Mennitti, del Pdl, al 37,1%, e Salvatore Brigante del Pd, con il 32,6%; da conquistare i voti di Idv, Udc e comunisti, al primo turno slegati dalle coalizioni), l’ago della bilancia, qualunque sia il risultato, è destinato a segnare un altro vantaggio per il centrodestra. 

Inconfutabilmente, la sfida a più alta tensione politica è quella che si disputerà nel capoluogo pugliese. Perché Michele Emiliano non è soltanto il sindaco uscente di Bari, ma è anche il rappresentante regionale del Pd. E Simeone di Cagno Abbrescia, non è soltanto l'ex-sindaco della città: è il candidato del centrodestra che gode forse della più "trasversale" benevolenza. Infatti - prima del "divorzio" della senatrice dal Pdl (ma lei magari direbbe che è stato il contrario) - fu proprio Adriana Poli Bortone a "incoronarlo", pubblicamente, candidato del Pdl a Bari. Un'indicazione cui non mancò l'approvazione di Raffaele Fitto.

Oggi - malgrado il dato dello spoglio di Bari non sia definitivo a causa di alcune irregolarità registrate in tre sezioni - Emiliano ha un risicatissimo vantaggio da capitalizzare (ha "incassato" il 49,1% delle preferenze), ma l’ex sindaco (che ha preso il 46,5%) potrebbe avvantaggiarsi dei nuovi equilibri politici delineatisi in città.

Sui probabili apparentamenti con altre forze politiche in vista del ballottaggio, al momento si è espresso soltanto Emiliano che ha spiegato che lo farà «con chiunque condivide il mio programma. Quello che posso dire con certezza – ha sottolineato – è che noi ci apparenteremo in modo trasparente con chi vorrà sostenermi. Non faremo accordi sotterranei e naturalmente sarò felice di apparentarmi con chiunque abbia desiderio di condividere il nostro programma e che abbia anche voglia di inserire qualche suo punto nel nostre, perchè non siamo chiusi assolutamente».

E' SFIDA APERTA A POTENZA
Il conto alla rovescia dei 12 giorni, riguarda anche un'altra città capoluogo di Regione. A Potenza, infatti, nessun partito ha raggiunto la maggioranza assoluta. La coalizione di centrosinistra (Pd, La Potenza dei cittadini, Verdi, Con Santarsiero, Popolari uniti, Sinistra per la Basilicata), che sostiene il sindaco uscente Vito Santarsiero, si è attestata al 46,45% dei consensi. La coalizione di centrodestra (Pdl, Democratici e cattolici, Federazione di centro, Socialisti, Giovani federalisti lucani, La grande Lucania, Lista civica per la città, Potenza delle libertà, Unione dei democratici), che ha candidato a sindaco Giuseppe Molinari, ha totalizzato il 35,31% dei voti. 

"Il ballottaggio è un buon risultato - ha dichiarato Molinari - è il segnale che Potenza ha deciso di cambiare. Per quanto riguarda gli apparentamenti - ha concluso - ora ci sarà uno sforzo di apertura del centrodestra sui programmi".

FOGGIA: UN VANTAGGIO NETTO
A Foggia, infine, il Pdl Enrico Santaniello col 41,9% stacca nettamente il rivale di centrosinistra Gianni Mongelli, fermo al 26,4%. L'Udc ha preso il 18, la Destra il 5,4%, l’Idv il 4: difficile immaginare un ribaltamento del risultato al ballottaggio. 


ALLE PROVINCIALI: LA BAT AL PDL E LA POLI PERDE A LECCE (MA NEL MIGLIORE DEI MODI) 
Si è conclusa con la vittoria del Pdl al primo turno nella nuova provincia della Bat (Barletta, Andria, Trani) ( 51,4%) ed a Bari (50,5%), rispettivamente con Francesco Ventola attualmente sindaco di Canosa di Puglia e con l'oncologo Francesco Schittulli, la prima tornata elettorale per le provinciali in Puglia. Bisognerà, invece, attendere i ballottaggi tra l’imprenditore Massimo Ferrarese ( sostenuto da centrosinistra e Udc) 44,1 % e Michele Saccomanno (centrodestra) 44% a Brindisi, tra Loredana Capone (centrosinistra ) 36,6% e Antonio Maria Gabellone (centrodestra) 41,5% a Lecce e Gianni Florido (presidente uscente, sostenuto dal centrosinistra) 33,9% e Domenico Rana (centrodestra) 34,8% a Taranto. 

Nelle due vittorie al primo turno va sottolineata la netta sconfitta del centrosinistra la cui candidata, Pina Marmo, consigliere regionale del Pd, è stata superata anche dal candidato presidente sostenuto dall’Udc Francesco Salerno. Inattesa,almeno nelle proporzioni, la vittoria di Francesco Schittulli a Bari che è riuscito a battere il presidente uscente, l’imprenditore Vincenzo Divella che non è andato oltre il 44,2%. Da sottolineare, infine , il risultato a Lecce di Adriana Poli Bortone, che alla nascita del Pdl ha preferito promuovere il nuovo movimento politico Io Sud alleato dell’Udc. La Poli Bortone ha, infatti, ottenuto il 21,9%.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725