Giovedì 24 Gennaio 2019 | 04:12

NEWS DALLA SEZIONE

Sostegno alla ricerca
Tornano le arance Airc anti-cancro: il 26 gennaio in tutte le piazze pugliesi

Tornano le arance Airc anti-cancro: il 26 gennaio in tutte le piazze pugliesi

 
Serie B
Lecce, nel fortino di Salerno la spinta di Tachtsidis

Lecce, nel fortino di Salerno la spinta di Tachtsidis

 
La vertenza
Gazzetta, incontro tra le parti alla Regione PugliaDi Maio alla Camera: «Sono vicino ai lavoratori»

Gazzetta, incontro tra le parti alla Regione Puglia. Di Maio: «Vicino ai lavoratori»

 
Ambiente
Trivelle nello Ionio, ministro Costa: «Nessun ok o me ne vado»

Trivelle nello Ionio, ministro Costa: «Nessun ok o me ne vado»

 
Sentenze tributarie pilotate
Bari, caso «Gibbanza» Cassazione annulla 2 condanne

Bari, caso «Gibbanza» Cassazione annulla 2 condanne

 
Caccia ai ladri nel leccese
Caprarica, irrompono nell'ufficio postale da un buco nel muro e rubano 18mila euro

Caprarica, irrompono nell'ufficio postale da un buco nel muro e rubano 18mila euro

 
L'evento per grandi e piccini
Putignano, il 17 febbraio via al Carnevale

Putignano, il 17 febbraio via al Carnevale

 
Il caso
Lecce, a 12 anni accusò parroco di molestie, adolescente rivela di aver mentito

Lecce, a 12 anni accusò parroco di molestie, adolescente rivela di aver mentito

 
Inchiesta da Lecce
Trani, magistrati arrestati: «Savasta modificò video per incastrare i cc»

Trani, magistrati arrestati: «Savasta modificò video per incastrare i cc»

 
Nel Foggiano
Robot umanoidi negli ospedali: parte sperimentazione a S.Giovanni Rotondo

Robot umanoidi negli ospedali: parte sperimentazione a S.Giovanni Rotondo

 
Dai cc forestali
Campo volo elicotteri a Ostuni vicino a ulivi e costa: sequestrato

Campo volo elicotteri a Ostuni vicino a ulivi e costa: sequestrato

 

Serie D

Bari affila le armi: ecco la volata di dicembre

Cinque partite, strada in discesa

Bari calcio ultrà curva

BARI - Scatta la volata per il titolo d’inverno. Dicembre sarà il mese che dividerà a metà la stagione di serie D. Il 23, infatti, si concluderà il girone d’andata: in palio, l’etichetta di campione d’inverno. Un dato platonico poiché solo il cinque maggio il torneo emanerà i suoi verdetti definitivi. Tuttavia, nel caso del Bari, anche un dato parziale avrebbe la sua importanza. Soprattutto in una piazza che solo viaggiando costantemente in testa può provare a dimenticare l’onta della caduta in quarta serie.

La lotta, in teoria, sembra riservata a sole quattro compagini: oltre i biancorossi, in vetta a quota 30, vanno considerate la Turris a 24, nonché la coppia Marsala-Nocerina a 22. Per i galletti, dunque, un margine di sei lunghezze da amministrare in cinque giornate: un mini tour de force, considerando il turno infrasettimanale del 12 dicembre. Il cammino per la truppa di Giovanni Cornacchini non è dei più terribili: domenica al San Nicola arriverà la Nocerina e subito si presenterà l’occasione, con un’eventuale vittoria, di escludere virtualmente i campani da aspirazioni di vetta al giro di boa. Compagine quadrata, quella rossonera, con una buona difesa (solo 9 reti al passivo) ed un attacco non molto prolifico (13 gol realizzati). Numeri simili per il Portici, ovvero la compagine che ospiterà il Bari il nove: 18 punti per i biancocelesti che sono settimi a due punti dalla zona play off, con una differenza reti in perfetta parità: 13 gol segnati, altrettanti subiti.
Chiuderà l’andata un trittico di sfide alle cosiddette pericolanti. Mercoledì 12 sarà di scena il Troina al San Nicola: i siciliani, a quota 14, hanno un solo punto di vantaggio sui play out. Il 16 toccherà al viaggio a Rotonda, fanalino di coda con appena sei punti, un solo successo fin qui ottenuto, il peggior attacco del girone (otto gol) e la terzultima difesa (20 reti incassate). Non se la passa bene nemmeno il Roccella che sarà di scena in Puglia il 23: i calabresi a 13 punti sono quintultimi, in zona play out. Sulla carta, decisamente più complicato è il percorso della Turris, forse la principale antagonista di Brienza e compagni: i campani, infatti, se la vedranno con Gela, Città di Messina, Palmese, Nocerina e Portici. Per non lasciare nulla al caso, peraltro, il Bari sta proseguendo nell’opera di potenziamento dell’organico. Ieri, ha svolto il primo allenamento in biancorosso il difensore classe 1999 Edoardo Bianchi, reduce da un’esperienza nel settore giovanile del Torino.

Si tratta di un difensore in grado di disimpegnarsi anche da laterale. Bianchi sarà tesserato il sei dicembre: le liste in serie D sono aperte dall’1 al 16, ma il giovane difensore potrà essere iscritto ed utilizzato una volta trascorsi 30 giorni dall’ultima gara disputata che nel suo caso risale al 5 novembre con la Primavera granata. Nel mirino c’è anche Ciro Panico, terzino sinistro 19enne in forza al Potenza. In vista del match di domenica, intanto, al momento è stata vietata la vendita di biglietti per i tifosi della Nocerina: lo stop alla trasferta (in attesa delle delucidazioni del comitato per la sicurezza delle manifestazioni sportive) è determinato sia dal forte legame tra la tifoseria barese e quella salernitana (acerrima rivale dei nocerini), sia dagli incidenti che si verificarono nel settembre 2011, ovvero in occasione dell’ultimo confronto diretto (in B) al San Nicola.

La società barese, infine, comunica che sta proseguendo la distribuzione delle Fan Card che saranno disponibili da domani a domenica anche presso la biglietteria dello stadio, negli orari indicati dalla società. Chi non approfitterà di tale turno di ritiro, potrà richiedere la card alla biglietteria del San Nicola solo nei giorni delle gare interne.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400