Venerdì 19 Agosto 2022 | 09:14

In Puglia e Basilicata

Trani, "arca di Noè" degli orrori: arrestato un marocchino

Trani, "arca di Noè" degli orrori: arrestato un marocchino
Abdelaziz Hallaoui, di 45 anni, cittadino marocchino già noto alle forze dell’ordine, aveva nascosti su un piccolo furgone decine di animali. Alcuni erano già morti di stenti. Altri erano in pessime condizioni e senza cibo e acqua. I carabinieri sono riusciti a salvare soltanto: 27 pappagalli, 3 canarini, 4 scoiattoli, 27 tartarughe, 4 iguane, 8 uccelli diamantini, 40 pesci rossi, 10 coniglietti, 90 papere e 70 pulcini

02 Giugno 2009

BARI - Trasportava su un piccolo furgone un carico di animali in pessime condizioni, e quando ha visto un posto di blocco dei carabinieri alla periferia di Trani ha tentato la fuga, ma è stato raggiunto ed arrestato con le accuse di maltrattamento di animali, violenza minaccia e resistenza a pubblici ufficiali e guida con patente falsa. Si tratta di Abdelaziz Hallaoui, di 45 anni, cittadino marocchino già noto alle forze dell’ordine. L’extracomunitario, dopo essersi rifiutato di esibire i documenti, si è scagliato violentemente contro i militari al fine di evitare l’ispezione del carico. 

Nel furgone, stivati come fossero pacchi, c'erano numerosi animali di piccola taglia, in pessime condizioni igienico-sanitarie, senza disponibilità di acqua e cibo. Molti di essi erano già morti. Tra gli animali ancora in vita, 27 pappagalli, 3 canarini, 4 scoiattoli, 27 tartarughe, 4 iguane, 8 uccelli diamantini, 40 pesci rossi, 10 coniglietti, 90 papere e 70 pulcini. 

Le bestiole superstiti, dopo essere state visitate da personale medico della ASL, sono state affidate in custodia ad una idonea azienda della zona mentre il marocchino è stato tasferito nel carcere di Trani.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725