Giovedì 18 Agosto 2022 | 04:44

In Puglia e Basilicata

Rapina e stupro a fidanzatini 2° caso a Taranto

Rapina e stupro a fidanzatini 2° caso a Taranto
Una coppia di fidanzatini – lui di 18 anni, lei di 16 – nella tarda serata di ieri è stata aggredita e rapinata da un uomo che ha poi violentato la ragazza. Il fatto è avvenuto alla periferia di Laterza (Taranto). Pochi giorni fa un episodio del tutto analogo si era verificato alla periferia di Palagiano, sempre nel versante occidentale della provincia jonica: una coppia di fidanzati era stata aggredita e rapinata e il malfattore aveva violentato una ragazzina di 16 anni

21 Maggio 2009

LATERZA (TARANTO) - E' successo ieri notte. Era accaduto quattro giorni fa. C'è un maniaco che si aggira nelle campagne del tarantino, si apposta nei luoghi isolati che diventano meta di giovani alla ricerca di un po' di intimità, aggredisce le coppiette e violenta le ragazze. Secondo gli investigatori potrebbe trattarsi della stessa persona. Le vittime hanno parlato di un uomo basso e tarchiato con una leggera inflessione dialettale barese. 

Ieri notte il 'mostro' ha tenuto sotto scacco una coppia di fidanzatini di Laterza (Taranto): lui di 18 anni, lei di 16. I due giovani erano a bordo di un’autovettura Lancia K e stavano raggiungendo un posto appartato, nei pressi di una pineta. L'aggressore è sbucato da un cespuglio e si è catapultato all’interno dell’auto. Aveva il volto mascherato e impugnava una pistola, con la quale ha minacciato il ragazzo invitandolo a proseguire la marcia. Quando la vettura è giunta in un sentiero ancora più isolato, il malfattore ha chiuso il ragazzo nel portabagagli e ha violentato la sedicenne. Dopo lo stupro, ha rapinato i due ragazzi del danaro che avevano nei portafogli e dell’automobile ed è fuggito. Le due vittime, ancora sotto choc, hanno telefonato ai carabinieri denunciando l’aggressione. E’ così scattata una gigantesca caccia all’uomo. La visita ginecologica a cui è stata sottoposta la ragazza ha permesso di rilevare segni compatibili con lo stupro. 

Sabato scorso un episodio analogo si era verificato alla periferia di Palagiano, sempre nel versante occidentale della provincia di Taranto. Anche in quel caso una coppia di fidanzati era stata aggredita e rapinata da un uomo che aveva anche violentato la ragazza. Al vaglio degli specialisti del Raggruppamento investigazioni scientifiche di Roma dell’Arma ci sono impronte digitali e tracce biologiche. La sedicenne avrebbe infatti graffiato il violentatore. Le analisi, dunque, riguarderanno anche piccoli frammenti di tessuto rinvenuti sotto le unghie della minorenne. Sembra che gli investigatori stiano già seguendo una pista precisa che conduce all’identificazione del rapinatore-stupratore.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725