Martedì 09 Agosto 2022 | 03:04

In Puglia e Basilicata

Foggia, scompare lampione vico Saraceno è troppo buio

Foggia, scompare lampione vico Saraceno è troppo buio
È una traversa di via Fuiani, a due passi dalla «movida» nel centro storico. «Ho inviato una segnalazione al comando dei vigili urbani ed al dirigente del settore Lavori pubblici del Comune - evidenzia un cittadino - ma non ho avuto risposte».

15 Maggio 2009

FOGGIA - Buio in una strada in pieno centro. Si tratta di vico Saraceno (una traversa di via Fuiani, a due passi dalla movida del centro storico), dove c’era un lampione pubblico, regolarmente funzionante, poggiato con una staffa alla parete di un pianterreno tra i civici 21 e 23 e collegato alla rete elettrica pubblica con un cavo esterno. C’era, perchè circa un anno fa, nel luglio 2008, le cose sono cambiate: i pianterreni sono stati oggetto di abbattimento e ricostruzione in seguito ad una ristrutturazione edilizia, ma il lampione è scomparso, senza lasciare traccia. Così, da circa una anno, nelle ore serali in vico Saraceno regna il buio. A far presente il problema è un residente, che conosce appunto la zona e tiene a vederla illuminata com’è opportuno che sia nelle ore serali. 

«Ho inviato una segnalazione al comando dei vigili urbani ed al dirigente del settore Lavori pubblici del Comune - evidenzia il cittadino - ma non ho avuto risposte». Ed aggiunge, il lettore, alcune considerazioni in relazione a «quanta tranquillità possa trasmettere ad un cittadino attraversare di sera una via illuminata», senza trascurare le ansie di genitori «in trepida attesa del rientro a casa dei propri figli».

La zona di via Fuiani è nel cuore del centro storico, ricca di vicoli che, muovendosi a piedi (come del resto è necessario fare nelle ore serali non disponendo delò pass per la zona a traffico limitato), possono accorciare i tempi necessari per raggiungere via Arpi dintorni, dove appunto s’incontrano centinaia di giovani. «Mi auguro che qualcuno senta il dovere di occuparsene e che la “Gazzetta”, così come in altre occasioni - puntualizza il lettore - possa apporre il classico lieto fine a questa “f avola” cittadina». Ripristinare un lampione non comporta poi una spesa esagerata, ma c’è un grande “ritorno” di sicurezza.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725