Giovedì 11 Agosto 2022 | 08:22

In Puglia e Basilicata

Roma, deputati pugliesi per Air Italy davanti al Tar

Roma, deputati pugliesi per Air Italy davanti al Tar
di FRANCO GIULIANO
BARI - Alcuni deputati pugliesi si sono radunati stamattina all’esterno della sede del Tar del Lazio a sostegno della vertenza della compagnia Air Italy contro la decisione delle autorità di volo di non rinnovare gli slot da Linate a Bari. Il Tar deciderà domani sul ricorso di Air Italy. I deputati, rappresentanti sia della maggioranza che dell’opposizione, erano guidati da Antonio Gaglione del Pd, e Luigi Vitali del Pdl

13 Maggio 2009

di FRANCO GIULIANO
BARI - Alcuni deputati pugliesi si sono radunati oggi all’esterno della sede del Tar del Lazio a sostegno della vertenza della compagnia Air Italy contro la decisione delle autorità di volo di non rinnovare gli slot da Linate a Bari. 

Il Tar deciderà domani sul ricorso di Air Italy. I deputati, rappresentanti sia della maggioranza che dell’opposizione, erano guidati da Antonio Gaglione del Pd, ex sottosegretario alla Salute del governo Prodi, e Luigi Vitali del Pdl, ex sottosegretario alla Giustizia del governo Berlusconi.

«Sosteniamo le ragioni della compagnia Air Italy alla quale è stato negato il diritto di utilizzo degli slot dalla Puglia su Milano Linate lasciati liberi da Alitalia – ha ripetuto l’on Vitali -. La nostra iniziativa bipartisan parte dal convincimento che il nostro territorio, ma non solo, ha bisogno di maggiore concorrenza per fornire migliori servizi all’utenza».
Air Italy, che aveva volato tra Natale e Capodanno da Linate a Bari al prezzo di 57 euro per tratta si è detta disponibile a volare nuovamente a prezzi molto competitivi sulla Puglia non appena avrà l'autorizzazione. 

«La Puglia - spiega il comandante Beppe Gentile - così come abbiamo sempre dimostrato, rappresenta una delle nostre basi operative più importanti nel Sud Italia. Averci negato il diritto di utilizzare gli slot lasciati liberi da Alitalia - che possiamo dimostrare sono 43 - è un danno non solo alla Puglia».

Da qui la battaglia iniziata subito dopo la decisione dell'Enac (Ente nazionale dell'Aviazione civile) di revocare alla compagnia Air Italy l'autorizzazione provvisoria per l'ultilizzo degli slot lasciati libero da Alitalia sulla tratta Milano Linate-Bari.

«Con questa iniziativa di protesta - ha spiegato l'on. Antonio Gaglione del Pd, primo firmatario di una interrogazione parlamentare sul caso Air Italy - vogliamo protestare contro ogni monopolio dell'Alitalia e per il libero mercato». 

Sulla vicenda intervengono anche i vertici di Aeroporti di Puglia che considerano questa parita di Air Italy davanti al Tar «una giusta battaglia per liberalizzare il mercato del trasporto aereo e una reale tutela nei confornti del passeggero. Unica garanzia per una scelta di libero mercato che non può che giovare all'aumento del traffico e quindi allo sviluppo della Puglia». 

«L'iniziativa bipartisan dei parlamentari pugliesi che oggi hanno manifestato davanti alla sede del Tar del Lazio dove domani si decide il ricorso della compagnia - aggiunge il direttore generale di Adp, Marco Franchini - rappresenta un concreto impegno nei confronti dei diritti dei passeggeri e a favore dell'economica della regione».
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725