Lunedì 26 Settembre 2022 | 04:30

In Puglia e Basilicata

ELEZIONI POLITICHE 2022

Centrodestra

42,26%

Fratelli d'Italia con Giorgia Meloni


Forza Italia


Lega per Salvini Premier


Noi Moderati / Lupi – Toti – Brugnaro – UDC

Centrosinistra

27,92%

Partito Democratico – Italia Democratica e Progressista


Alleanza Verdi e Sinistra


Impegno Civico Luigi Di Maio – Centro Democratico


+Europa

Terzo Polo

8,08%

Azione – Italia Viva – Calenda

M5S

14,93%

Movimento 5 Stelle

Centrodestra

43,60%

Fratelli d'Italia con Giorgia Meloni


Forza Italia


Lega per Salvini Premier


Noi Moderati / Lupi – Toti – Brugnaro – UDC

Centrosinistra

27,36%

Partito Democratico – Italia Democratica e Progressista


Alleanza Verdi e Sinistra


Impegno Civico Luigi Di Maio – Centro Democratico


+Europa

Terzo Polo

7,91%

Azione – Italia Viva – Calenda

M5S

14,86%

Movimento 5 Stelle

 

«Air Italy sfida Alitalia sulla tratta Linate-Bari»

«Air Italy sfida Alitalia sulla tratta Linate-Bari»
BARI - «Air Italy pronta a sferrare l’attacco alla nuova Alitalia sulle rotte nazionali, con Bari in primo piano». E' quanto annuncia la compagnia in vista della decisione del Tar del Lazio sull’utilizzo degli slot (permessi di volo) da Linate verso Bari e Napoli. Dopo aver chiuso il bilancio 2008 con fatturato raddoppiato, rispetto al 2007 a 229,5 milioni di euro, la compagnia guidata dal comandante Beppe Gentile continua a guardare con interesse alla Puglia 

07 Maggio 2009

BARI - Air Italy pronta a sferrare l’attacco alla nuova Alitalia sulle rotte nazionali, con Bari in primo piano. Dopo aver chiuso il bilancio 2008 con fatturato raddoppiato, rispetto al 2007 a 229,5 milioni di euro, la compagnia guidata dal comandante Beppe Gentile aspetta la decisione del Tar del Lazio sull’utilizzo degli slot (permessi di volo) da Linate verso Bari e Napoli. 

I voli erano stati autorizzati a Natale vista la drammatica situazione in cui versava in quei giorni Alitalia (scioperi spontanei, assemblee, voli annullati a raffica), ma il 12 gennaio l’autorizzazione era finita e con essa anche la possibilità di andare da Linate a Bari a meno di 80 euro. 

Il ricorso di Air Italy si basa sul fatto che gli slot sono stati sospesi anche se la nuova Alitalia non gli utiliza. In pratica non vuole che altri entrino sul mercato che un tempo era suo, anche se non opera gli stessi voli di prima. "E' dimostrato che sono 43 gli slot nascosti nello scalo milanese", ha denunciato il direttore finanziario e commerciale, Alessandro Notari 

Se il Tar confermasse la tesi di Air Italy, la compagnia sarebbe pronta in pochissimo tempo a riprendere i voli da Linate a Bari e da Linate a Napoli a prezzi molto concorrenziali. Una strategia che sta consentendo alla compagnia di ritagliarsi fette di mercato sempre più consistenti.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725