Martedì 16 Agosto 2022 | 11:18

In Puglia e Basilicata

«La centrale Italgest sui terreni della moglie di Pellegrino?»

«La centrale Italgest sui terreni della moglie di Pellegrino?»
Centrale Italgest di Salice Salentino: la Regione Puglia sapeva che i terreni sono della moglie del presidente della proivncia di Lecce Pellegrino?. A porre l'interrogativo è il capogruppo alla Regione del Pdl, Rocco Palese. Il quela in una comunicato aggiunge: “Anche Giovanni Pellegrino in conferenza stampa, ha ammesso che i terreni su cui sorgerà la centrale fotovoltaica di Italgest di Salice Salentino sono di proprietà della moglie.

07 Maggio 2009

Centrale Italgest di Salice Salentino: la Regione Puglia sapeva che i terreni sono della moglie del presidente della proivncia di Lecce Pellegrino?. A porre l'interrogativo è il capogruppo alla Regione del Pdl, Rocco Palese. Il quela in una comunicato aggiunge: “Anche Giovanni Pellegrino in conferenza stampa, ha ammesso che i terreni su cui sorgerà la centrale fotovoltaica di Italgest di Salice Salentino sono di proprietà della moglie. Il Dirigente che ha reso il parere della Regione era a conoscenza della reale proprietà dei beni? E, se non lo era, chiediamo se non ritenga di annullare il proprio parere, reso in una procedura probabilmente illegittima. E’ vero che quei terreni solo di recente sarebbero divenuti seminativi mentre prima erano coltivati a vigneto? Questo ha in qualche modo consentito la concessione delle autorizzazioni?”.

“Con nota N. 38/12297 del 3 novembre 2008 - continua la nota di Palese -, l’assessorato allo Sviluppo Economico rendeva noto che a seguito di conferenza dei servizi svoltasi il giorno 16 settembre 2008 presso il medesimo settore, il procedimento di autorizzazione alla costruzione dell’impianto di produzione in oggetto a Salice Salentino, si era concluso positivamente. Alla conferenza dei servizi partecipavano personalmente solo rappresentanti della Regione e dell’azienda Italgest mentre gli altri Enti e/o organismi preposti a rilasciare pareri, provvedevano ad inviarli via fax. E’ normale? E, se si, a che serve la Conferenza dei servizi? Inoltre, nella stessa nota, il Settore prescriveva alla società proponente, Italgest Photovoltaic srl, di integrare la dichiarazione resa in data 9 ottobre 2008 ad una prescrizione della Provincia di Lecce. Questo è avvenuto o no? "

"Si apprende poi - aggiunge Palese - da dichiarazioni rilasciate alla stampa da Italgest, che altri terreni nel Salento sarebbero oggetto di compravendita e/o contratti di affitto e/o opzioni di vendita, il tutto subordinato all’ottenimento o meno da parte di Italgest di autorizzazioni all’insediamento di nuovi impianti di produzione di energia. Chiediamo quanti siano ad oggi i progetti presentati, autorizzati e in via di autorizzazione per nuovi insediamenti per la produzione di energia alternativa giacenti presso gli uffici della Regione Puglia e a che punto dell’iter autorizzativo sono. E chiediamo anche noi: tutto questo è normale? Ed è normale che tutti lo considerino normale?”
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725