Lunedì 15 Agosto 2022 | 14:55

In Puglia e Basilicata

Oggi il corteo storico di San Nicola a Bari

Oggi il corteo storico di San Nicola a Bari
La festa di San Nicola, edizione 2009, entra nel vivo in piena atmosfera medievale. La rappresentazione del corteo - curata della Compagnia delle vigne per il quinto anno di fila - è composta da tre momenti: il culto legato al santo, la società barese dell’anno Mille e la traslazione delle ossa. Il corteo con 500 figuranti prenderà il via (alle 20,30) da piazza Federico II, attraversando corso V. Emanuele e il lungomare per concludersi in Basilica

07 Maggio 2009

BARI - La festa di San Nicola, edizione 2009, entra nel vivo in piena atmosfera medievale. La rappresentazione del corteo - curata della Compagnia delle vigne per il quinto anno di fila - è composta da tre momenti: il culto legato al santo, la società barese dell’anno Mille e la traslazione delle ossa. 

Suggestiva l’ambientazione che ha trasformato Bari vecchia in una grande città medievale, con la riscoperta della prima dimora delle ossa del vescovo di Myra, la cripta della chiesa di San Michele. 

Oggi (alle 18) vengono riprodotti l’arrivo dei marinai sulla spiaggia di San Giorgio e la partenza delle spoglie del santo per Bari. 

Il corteo con 500 figuranti prenderà il via (alle 20,30) da piazza Federico II, attraversando corso V. Emanuele e il lungomare per concludersi in Basilica. Tra le novità, il carro che ospita la riproduzione del quadro del Beato Angelico raffigurante San Nicola mentre riscatta con tre borse piene d’oro le fanciulle dalla prostituzione e i monaci benedettini, che da via degli Orefici si muoveranno verso il mare per accogliere le reliquie. 

Il corteo è stato preceduto ieri, dall’annuncio della traslazione per le vie cittadine da parte degli attori in costume, mentre sul sagrato della Basilica si sono esibiti armigeri, giocolieri, artigiani e musici. All’interno della chiesa il coro «Novum Gaudium» dell'Abbazia della Madonna della Scala di Noci ha poi intonato alcuni canti gregoriani dell’ XI e XII secolo. 

Domenica l’ultimo appuntamento nella baia di San Giorgio, dove approderà la goletta Ideadue, di ritorno dal viaggio Translatio Sancti Nicolai. Il veliero ha ripercorso l'impresa dei 62 marinai che nel 1087 puntarono su Myra per impossessarsi delle ossa di San Nicola dagli infedeli. 

Poi (alle 20) la goletta concluderà il suo percorso sui pontili del Circolo della Vela, che ritorna nella sede storica sotto il teatro Margherita. Alle 21, i tradizionali fuochi d’artificio.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725