Domenica 14 Agosto 2022 | 01:58

In Puglia e Basilicata

CALCIO/Tutto pronto per la partitA clou 

CALCIO/Tutto pronto per la partitA clou 
In attesa della partita contro l'Empoli (stasera alle 20 e 45 minuti, allo stadio San Nicola) che potrebbe decretare il - sospiratissimo - passaggio alla serie A della squadra del Bari, la città si attrezza di magliette (gettonatissima la rivisitazione di Burt Simpson in versione ultrà), e di bandiere (esaurite quelle di "ordinanza", pullulano quelle giapponesi e svizzere solo perché sfoggiano i due colori dei "galletti", cioè il bianco e il rosso)
• Verso la festa. «Dove» e «quando»
• Michele Emiliano, attuale sindaco e ricandidato per il Centrosinistra: io sarò sugli spalti con la mia sciarpa biancorossa
• Simeone Di Cagno Abbrescia ex sindaco ricandidato per il Centrodestra: prima la vittoria, poi la festa
 Il sogno dei baresi davanti alla tv

04 Maggio 2009

Ore 20.45, appuntamento al San Nicola. Mal che vada, in casa, con gli amici, davanti alla tv, panzerotti come da regolamento per tutte le vigilie dei baresi che si rispettino. Chi osa, azzarda pure le cime di rape stufate. Signore allertate all’uopo da giorni. Le bancarelle mobili con magliette, sciarpe, bandiere e quant’altro d’ordinanza sbucano in tutta la città come funghi alle prime piogge di fine agosto. Bastava fare un giro ieri mattina per scoprire crivellata di biancorosso tutta la città: dal parco Due Giugno al lungomare chiuso alle auto, col mercatino dei pescatori di «‘Nderr a la lanze» interamente colorato, piazza Garibaldi, intere strade di Carrassi, Libertà, Madonnella, Japigia, San Pasquale. Febbre a 90 gradi, per dirla intellettuale.


Gettonatissimo il mercatino di corso Cavour, quello davanti alla chiesa del Sacro Cuore. Complice il sole, un via vai continuo. Negli ultimi tre giorni, sono andate esaurite regolarmente le bandiere. Prezzi modici: da quelle minime da tre euro, cinque, e poi su passando per dieci, quindici e i giganteschi bandieroni a scacchi da venti. Reggono bene tutte le fantasie e poi, alla creatività barese non c’è limite. Il cronista resta folgorato da una famigliola mamma-papà-due piccini che se ne va con una bella bandiera con croce bianca in campo rosso. Delegazione elvetica ospite in città? «Statt’ citt - dice il simpatico banconista - è quella della Svizzera, lo so. Ma ieri avevo finito tutto e mi sono ricordato di quelle belle bandiere bianche co’ cudd pallon russ n’mezz...». Nippon banzai? Madò, non gli avrà mica venduto il glorioso stendardo del Sol Levante spacciandolo per novità biancorossa? «E c’avev’a fa’? Ho finito pure quelle, sono piaciute tantissimo...». Insomma, occhio: doveste mai incontrarli, non di samurai in cerca di vendette nella polemica «sushi vs crudo» si tratta, ma di fans della amatissima squadra di Antonio Conte taroccati da giapponesi. Finite quelle della Confederazione elvetica cara a Gugliemo Tell, già pronte quelle turche, rosse con mezzaluna bianca, e quelle danesi, rosse con croce decentrata bianca.


Decine le sciarpe (prezzo unico otto euro), a ruba le maglie diciamo così «replica» con numero e nome del giocatore preferito (classifica: Barreto a ruba, sale Kutuzov, benissimo Guberti, forte Kamata, sempre bene Lanzafame, Caputo orgoglio murgiano, da intenditori quella di capitan Gillet col numero 1). Qui, tre «cult» assoluti: con la t-shirt in duplice versione (rossa o bianca, con letterona a contrasto) con la A bella grande, gettonatissime «Bari in polp-osition», col simpatico polpo con sciarpa biancorossa adottato dalla tifoseria come stemma non ufficiale. E soprattutto quella col piccolo Burt Simpson, prono con i jeans abbassati e le chiappette al vento. In alto - in puro stile Simpson - la scritta «Leccese», sotto «baciAmelo». Perché quel che è fatto va reso...

Insomma, delirio dev’essere e delirio sarà, anche se tutti si augurano - gli ultras lo ripetono da giorni - che non ci siano stupidi eccessi da teppisti dementi. Non c’è alcun divertimento a far danni per far festa in una notte in cui è persino lecito - lo dicevano già i romani - scemunire di felicità.

 

[f.c.]

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725