Mercoledì 05 Ottobre 2022 | 20:53

In Puglia e Basilicata

Ucciso con un colpo alla nuca sul trattore

Ucciso con un colpo alla nuca sul trattore
BRINDISI - E' stato ucciso con un colpo di fucile alla spalla e finito con un colpo di pistola alla nuca Antonio Pichierri, l’agricoltore di 39 anni di Erchie il cui cadavere è stato trovato ieri nelle campagne di Brindisi-Restinco. Lo ha stabilito l’autopsia compiuta oggi su disposizione del pm inquirente del tribunale di Brindisi, Raffaele Casto. Subito dopo il ritrovamento del cadavere gli investigatori avevano ipotizzato che l’uomo fosse morto o a causa di un malore oppure a seguito di una caduta dal suo trattore. 

26 Aprile 2009

BRINDISI - E' stato ucciso con un colpo di fucile alla spalla e finito con un colpo di pistola alla nuca Antonio Pichierri, l’agricoltore di 39 anni di Erchie (Brindisi) il cui cadavere è stato trovato ieri nelle campagne di Brindisi-Restinco. 

Lo ha stabilito l’autopsia compiuta oggi su disposizione del pm inquirente del tribunale di Brindisi, Raffaele Casto. Subito dopo il ritrovamento del cadavere gli investigatori avevano ipotizzato che l’uomo fosse morto o a causa di un malore oppure a seguito di una caduta dal suo trattore. 

Il cadavere di Pichierri era stato trovato ieri dalla moglie della vittima che si era recata sul fondo agricolo non vedendo il marito tornare a casa. Pichierri si trovava a terra, davanti al suo trattore, in una pozza di sangue e aveva un’ampia ferita al cranio. Il mezzo meccanico era spento ma aveva il quadro dei comandi elettrici acceso. 

La vittima era agli arresti domiciliari con permesso di recarsi a lavoro per un episodio estorsivo in cui era rimasta coinvolta lo scorso anno. Le indagini sull'omicidio sono a cura della squadra mobile della questura di Brindisi.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725