Martedì 09 Agosto 2022 | 03:08

In Puglia e Basilicata

Lavoro e sanità, da Cc 38 denunce in Puglia

Lavoro e sanità, da Cc 38 denunce in Puglia
Carabinieri del Nas, Nil e Noe della Puglia hanno eseguito negli ultimi 15 giorni una serie di indagini e controlli nei confronti di aziende, attività commerciali e cantieri: 38 persone denunciate in stato di libertà; sequestrati beni per oltre 22 milioni di euro.

22 Aprile 2009

MILANO - Nell'ambito di un programma di prevenzione e repressione delle violazioni di norme speciali che regolano il settore lavorativo, ambientale e alimentare-sanitario, i carabinieri del Nas, Nil e Noe della Regione Puglia hanno eseguito negli ultimi 15 giorni una serie di indagini e controlli nei confronti di numerose aziende, attività commerciali e cantieri, che hanno portato alla denuncia in stato di libertà di 38 persone e al sequestro di beni per oltre 22 milioni di euro. Ventidue sono state le persone denunciate per le violazioni delle norme ambientali con il contestuale sequestro di numerose aree, per complessivi 485mila metri quadri, per lo più adibite a discariche abusive. 

Undici, invece, i soggetti deferiti per violazioni riguardanti la normativa di sicurezza, igiene ambientale, salute e prevenzione degli infortuni sui luoghi di lavoro. In questo specifico ambito i militari hanno accertato un’evasione contributiva pari a 240mila euro circa. Infine i militari hanno identificato quattro lavoratori in nero o irregolari e cinque persone sono state denunciate per violazioni inerenti le norme alimentari-sanitarie con oltre tre quintali di carne sequestrati perché in cattivo stato di conservazione. Sette le attività commerciali sospese.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725