Martedì 23 Luglio 2019 | 21:39

NEWS DALLA SEZIONE

La data
Palagiustizia Bari, Decaro: «Il 30 luglio ci sarà la firma del protocollo d'intesa»

Palagiustizia Bari, Decaro: «Il 30 luglio ci sarà la firma del protocollo d'intesa»

 
Il caso
Manfredonia, pescatori in acque croate: in 4 trattenuti e rilasciati

Manfredonia, pescatori in acque croate: in 4 trattenuti e rilasciati

 
Nel Tarantino
Avetrana, filma l'ex compagno che prepara la droga e lo fa arrestare

Avetrana, filma l'ex compagno che prepara la droga e lo fa arrestare

 
L?interrogatorio
Furbetti in ospedale Monopoli: 2 medici su 17 rispondono al gip

Furbetti in ospedale Monopoli: 2 medici su 17 rispondono al gip. Sospesi da Ordine dei medici. Ministro Grillo: «Che serva da lezione»

 
La ricerca
Spiagge in Puglia sempre più erose, un progetto del Politecnico per salvarle

Spiagge in Puglia sempre più erose, un progetto del Politecnico di Bari per salvarle

 
La riunione
Consiglio regionale Puglia: approvate mozioni su prevenzione cancro al seno e dispositivi medici vitali

Consiglio regionale Puglia: approvate mozioni su prevenzione cancro al seno e dispositivi medici vitali

 
Nel Brindisino
Latiano, paziente clinica psichiatrica tenta suicidio: denunciati 4 operatori

Latiano, paziente clinica psichiatrica tenta suicidio: denunciati 4 operatori

 
Il gasdotto
Ex grillini all'attacco: «Sequestrate cantiere Tap», esposto in Procura

Ex grillini all'attacco: «Sequestrate cantiere Tap», esposto in Procura

 
Notizie dal ritiro
Lecce, parla Tachtsidis: «Anche in A importante il gruppo»

Lecce, parla Tachtsidis: «Anche in A importante il gruppo»

 
Secondo episodio
Lancio di pietre contro braccianti da un'auto in corsa: 3 feriti nel Foggiano

Lancio di pietre contro braccianti da un'auto in corsa: 3 feriti nel Foggiano. Due piste al vaglio degli inquirenti

 
a Taranto
ArcelorMittal, sindacati: il 2 agosto sciopero in area portuale

Mittal, sindacati: 2 agosto sciopero in area portuale. Esplosione in mattinata, nessun ferito

 

Il Biancorosso

L'INTERVISTA
"Bari, campionato complicatoI tifosi faranno la differenza"

«Bari, campionato complicato. I tifosi faranno la differenza»

 

NEWS DALLE PROVINCE

GdM.TVL'evento in piazza
«Buon compleanno Emiliano»: la festa tra panzerotti e pizzica a Largo Albicocca

«Buon compleanno Emiliano»: la festa tra panzerotti e pizzica a Largo Albicocca

 
NewsweekNel lido Orange Sun
Giuliano Sangiorgi in vacanza con la famiglia a Porto Cesareo

Giuliano Sangiorgi in vacanza con la famiglia a Porto Cesareo

 
FoggiaIl caso
Manfredonia, pescatori in acque croate: in 4 trattenuti e rilasciati

Manfredonia, pescatori in acque croate: in 4 trattenuti e rilasciati

 
TarantoNel Tarantino
Avetrana, filma l'ex compagno che prepara la droga e lo fa arrestare

Avetrana, filma l'ex compagno che prepara la droga e lo fa arrestare

 
BrindisiNel Brindisino
Latiano, paziente clinica psichiatrica tenta suicidio: denunciati 4 operatori

Latiano, paziente clinica psichiatrica tenta suicidio: denunciati 4 operatori

 
PotenzaIn frazione Ciccolecchia
Avigliano, si stacca pala eolica: paura nel centro abitato

Avigliano, si stacca pala eolica: paura nel centro abitato

 
MateraLa decisione
Scanzano Jonico, sindaco bandisce il 5G: «Aspettiamo studi certi»

Scanzano Jonico, sindaco bandisce il 5G: «Aspettiamo studi certi»

 
BatL'impianto
Trani, le acque reflue presto utilizzate in agricoltura

Trani, le acque reflue presto utilizzate in agricoltura

 

i più letti

puglia Arpa, dopo Assennato l'ipotesi Digeronimo

le scelte di emiliano Il dg scade l'8 marzo. La Regione: ci sarà un bando europeo

puglia Arpa, dopo Assennato l'ipotesi Digeronimo

BARI - L’incarico di direttore generale dell’Ares è già scaduto. La poltrona dell’Oncologico di Bari si libererà a breve. E tra poco più di un mese bisognerà trovare il sostituto di Giorgio Assennato all’Arpa. In questi giorni il governatore Michele Emiliano dovrà mettere mano alle nomine della sanità, dove l’emergenza di fatto non è mai cessata.

L’incarico più importante è quello all’Agenzia per l’ambiente. Assennato, un maestro della medicina del lavoro, è già in pensione: il suo contratto scadrà l’8 marzo. Sostituirlo non sarà semplice, perché si tratta di uno dei più profondi conoscitori delle tematiche collegate al rischio ambientale. L’idea della Regione è di fare un bando europeo, con la massima pubblicità possibile, così da trovare una personalità all’altezza: le partite aperte (dall’Ilva di Taranto alle bonifiche di Brindisi) richiedono competenze di alto livello.

Emiliano non intende accelerare sulla successione di Assennato, e quindi non ci saranno colpi di mano. Tuttavia il presidente non ha ancora accantonato l’idea di un commissariamento. Qualche mese fa aveva ipotizzato di chiamare il Procuratore di Taranto, Franco Sebastio, prossimo alla pensione: tuttavia il magistrato ha fatto ricorso al Tar e resterà in carica almeno fino a giugno. Ma per restare in ambiente giudiziario, Emiliano ha pensato anche alla ex Pm antimafia Desirèe Digeronimo, oggi in servizio a Roma, che si è candidata alle Regionali in una delle «civiche» del governatore.

L’altro dossier cui Emiliano potrebbe mettere mano in settimana è quello dell’Acquedotto. Al momento l’unica ipotesi è il parlamentare Pino Pisicchio, ma la ricerca non si è fermata. In prima battuta la Regione vorrebbe un tecnico, ma i 120mila euro lordi annui sono un compenso troppo basso per «convincere» un manager di settore a trasferirsi a Bari. Ecco perché l’obiettivo si è spostato sulla politica, con un presidente di garanzia cui affidare funzioni sostanzialmente di rappresentanza e coordinamento. Pino Pisicchio è fratello di Alfonso, consigliere regionale che spinge per un «riconoscimento» da parte di Emiliano, cui rimprovera di non aver incluso la sua lista civica nel giro delle nomine di giunta. Ma l’ostacolo, a quanto pare, sta proprio nel convincere il parlamentare a lasciare Roma, anche se tecnicamente non ci sono incompatibilità nel doppio incarico.

Oggi intanto torna a riunirsi la giunta, nella prima seduta «operativa» del 2016 dopo quella dedicata al disegno di legge sul bilancio (il Consiglio regionale ne discuterà l’1 e 2 febbraio, le commissioni sono convocate da oggi a giovedì). A quanto pare Emiliano è intenzionato a mettere già le mani sull’organizzazione degli uffici (il modello Maia), con spostamenti in incarichi chiave. [m.sc.]

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie