Mercoledì 17 Agosto 2022 | 12:48

In Puglia e Basilicata

Fischi a Lippi prima della gara

Cassano non c'è (ma sarà poi vero?). Ce ne sono però altri cinquantamila (o quasi) al San Nicola di Bari per Italia-Irlanda, gara di qualificazione per il Mondiale 2010 in Sudafrica. Ci sono e si sentono, già da oltre un'ora prima della gara.

Bari tifa Italia, assolutamente. E' rimasta male per la mancata convocazione del pupillo (qualche fischio a Lippi arriva, ma giusto per farsi capire). Ma non gli fa mancare l'incoraggiamento. "In Nazionale, Cassano in Nazionale" intonano dalla Curva Nord, mentre la Tartan Army, la tifoseria irlandese è in arrivo.

Deve averli ascoltati anche Salvatore Bagni, centrocampista azzurro degli anni '80, il quale si lascia scappare che "prima o poi penso che dovrà convocarlo". Di fornte a lui nell'ascensore del San Nicola c'è nientedimeno che Sandro Mazzola, un'icona azzurra degli anni 60 (ricordate la rivalità Mazzola-Rivera?).

Per ora però la rivalità è Lippi-Cassano, ma è meglio soprassedere. C'è da vedere la partita, da gustarsi l'evento. Andiamo sui pronostici, ché è meglio. Per Sandro Mazzola (ubi maior) finisce 1-0 con gol di Pazzini. Bagni raddoppia: "no Sandro, tu non capisci nulla. Vinceremo 2-0 con reti di Pazzini e Rossi".

Antonio Conte non può ascoltarli. Si infila nella zona autorità. Però non la vede poi tanto diversamente perché anche lui è per il classico 2-0 (sempre Pazzini, molto gettonato, e Iaquinta; un azzardo quest'ultimo: giocherà?). Solo che qui non ci sono inglesi, ma irlandesi. Azzurri, ci raccomandiamo. E' primo aprile, ma niente scherzi.

01 Aprile 2009

BARI - Annuncio delle formazioni di Italia-Irlanda, gara valida per le qualificazioni al Mondiale 2010 che sta per cominciare (ore 20,50): il pubblico del San Nicola ha sonoramente fischiato il commissario tecnico per alcuni secondi.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725