Lunedì 26 Settembre 2022 | 05:15

In Puglia e Basilicata

ELEZIONI POLITICHE 2022

Centrodestra

42,26%

Fratelli d'Italia con Giorgia Meloni


Forza Italia


Lega per Salvini Premier


Noi Moderati / Lupi – Toti – Brugnaro – UDC

Centrosinistra

27,92%

Partito Democratico – Italia Democratica e Progressista


Alleanza Verdi e Sinistra


Impegno Civico Luigi Di Maio – Centro Democratico


+Europa

Terzo Polo

8,08%

Azione – Italia Viva – Calenda

M5S

14,93%

Movimento 5 Stelle

Centrodestra

43,60%

Fratelli d'Italia con Giorgia Meloni


Forza Italia


Lega per Salvini Premier


Noi Moderati / Lupi – Toti – Brugnaro – UDC

Centrosinistra

27,36%

Partito Democratico – Italia Democratica e Progressista


Alleanza Verdi e Sinistra


Impegno Civico Luigi Di Maio – Centro Democratico


+Europa

Terzo Polo

7,91%

Azione – Italia Viva – Calenda

M5S

14,86%

Movimento 5 Stelle

 

PETRUZZELLI CONTESO Vuoi che apra oppure no? IL SONDAGGIO

Continua il dibattito (e le polemiche) dopo l'inaugurazione della stagione lirica del Petruzzelli in un capannone della fiera del levante. Secondo te il teatro deve finalmente riaprire al pubblico, pur in assenza di alcuni certificati di agibilità, oppure no? Finora hanno votato oltre 1.500 lettori

28 Marzo 2009

DI PAOLA: RIVOGLIO I MIEI SOLDI 
L'unico socio privato della Fondazione Petruzzelli e Teatri di Bari, Domenico Di Paola (che è anche amministratore unico di Aeroporti di Puglia), ha inviato una diffida al presidente della fondazione e sindaco di Bari, Michele Emiliano, comunicando che sono venuti meno i presupposti della sua adesione e chiedendo la restituzione di 401.000 euro, versati quale prima tranche di 800.000 euro che si era impegnato a depositare nel luglio 2008. Ne da notizia lo stesso Di Paola. Di Paola motiva la decisione con l’indifferenza che la fondazione avrebbe mostrato nei suoi confronti quale socio privato. Tale decisione è considerata un «atto dovuto» a seguito delle reiterate – e puntualmente – disattese lettere (quattro in tutto) che Di Paola ha inviato, in diversi periodi al sindaco di Bari essenzialmente per realizzare una strategia culturale e di marketing per acquisire i contributi di nuovi soci privati, nel più assoluto rispetto delle norme vigenti, in linea con altre realtà italiane ma soprattutto in coerenza con i ripetuti appelli alla partecipazione del privato nelle iniziative di interesse pubblico e discutere l’andamento del bilancio dell’ente lirico basato su poste improvvisate e presunte e non su dotazione certa, elemento essenziale di un equilibrio finanziario improntato a criteri di una corretta gestione. Tali ragioni hanno costretto Di Paola a intimare alla Fondazione di non impiegare i fondi a suo tempo versati «in attività che non presuppongano la disponibilità del teatro Petruzzelli». 
L’inspiegabile e ingiustificato «silenzio» a tali questioni ha rappresentato, da un alto, la colpevole indifferenza della Fondazione nei confronti dell’unico socio privato, dall’altro un negligente comportamento omissivo rispetto a sollecitazioni non per finalità personali ma per la migliore tutela della ragion d’essere della Fondazione. Di Paola, precisando che non verserà la seconda tranche entro il termine previsto del prossimo 31 marzo, conferma sin d’ora la sua disponibilità a mettere immediatamente a disposizione la suddetta somma se verranno «ripristinate le condizioni giuridiche e contrattuali a tutela del suo ruolo di socio fondatore privato». 

IL SINDACO EMILIANO: RESTA 
«La tua amarezza è la mia amarezza, ma non perdere la calma e non offrire ai nostri avversari ragioni per alimentare polemiche pretestuose». Così il sindaco di Bari e presidente della Fondazione Petruzzelli e Teatri di Bari, Michele Emiliano, risponde con una lettera alla missiva con la quale l’unico socio privato della Fondazione, Domenico Di Paola, ha chiesto la restituzione dei 401.000 euro già versati, ritenendo svaniti i presupposti della sua adesione. Emiliano invita Di Paola a rimanere vicino alla Fondazione «che sta lottando – scrive – con tutte le sue forze per resistere alle prepotenze che sta subendo». Poi Emiliano ricorda il successo comunque ottenuto dalla Turandot pur nello spazio anomalo della Fiera del Levante. 
«Quanto alla tua richiesta di restituzione del denaro che hai versato e promesso di versare – conclude – non posso che risponderti secondo le regole del diritto. Ed è questa la ragione per la quale non avevo sinora ritenuto di risponderti per iscritto. Spero dunque che tu possa al più presto revocare la tua decisione di autosospenderti dal cda, anche per discutere insieme la tua richiesta di modificare lo statuto della Fondazione».
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725