Mercoledì 17 Agosto 2022 | 18:33

In Puglia e Basilicata

Orsara di Puglia tra i comuni con piccoli alberghi diffusi

28 Marzo 2009

ORSARA DI PUGLIA (FOGGIA) - Orsara di Puglia è stata inserita dalla Regione Puglia tra i 20 comuni pugliesi, selezionati tra 187 con meno di 15mila abitanti, nei quali avviare 'Hospitis', un progetto pilota per realizzare concretamente l’idea dell’albergo diffuso, una formula ricettiva e turistica che – informa una nota – in diverse aree europee ha rappresentato un efficace volano di sviluppo economico e occupazionale. L’obiettivo del progetto pilota è quello di costruire un modello innovativo di offerta turistica, basato sulla valorizzazione del borgo e della sua comunità. Il progetto prevede monitoraggi, workshop formativi, conferenze e incontri rivolti alla cittadinanza, con il coinvolgimento diretto dei privati nella progettazione dell’offerta turistica per ciascuno dei paesi selezionati. Con Orsara di Puglia nel progetto sono stati coinvolti, in provincia di Foggia, anche i borghi di Accadia, Bovino, Vico del Gargano, Ascoli Satriano, Pietramontecorvino e Sant'Agata di Puglia. 

Tra i parametri che hanno permesso a Orsara di far parte della selezione sono compresi l'adesione del Comune a un’associazione nazionale di promozione e valorizzazione del territorio; la presenza di piani finalizzati a riqualificazione urbana, cultura del paesaggio, turismo sostenibile, qualità della vita, pianificazione strategica e strumenti coerenti con la Programmazione regionale; il possesso di riconoscimenti di buone prassi ambientali e in campo agroalimentare ed enogastronomico; l’interesse naturalistico, l’esistenza sul proprio territorio di almeno 2 prodotti enogastronomici riconosciuti come Dop, Doc, Igt, Igp e, infine, la presenza di dispositivi organizzati per la gestione dell’offerta turistica, per la fruizione degli attrattori e per l’accoglienza. 

Assieme al riconoscimento di Orsara nel circuito di 'Cittaslow', nella selezione del 'paese dell’Orsa' quale comune coinvolto nel progetto hanno avuto un ruolo fondamentale i progetti di recupero e restauro che interessano il Palazzo di Torre Guevara, la monumentale Fontana Nuova e l’antico Palazzo De Gregorio.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725