Martedì 16 Agosto 2022 | 16:12

In Puglia e Basilicata

Ci sono i Sepolcri, arcivescovo blocca show di «Amici» a Lecce

Ci sono i Sepolcri, arcivescovo blocca show di «Amici» a Lecce
«Niente spettacoli il giorno dei Sepolcri». L’arcivescovo Cosmo Francesco Ruppi interviene sugli amministratori comunali vietando il mega-show per festeggiare la vittoria di Alessandra Amoroso previsto per il 9 aprile. L’evento potrebbe essere anticipato all’8 aprile
• Ruppi: «Perchè quella festa è inopportuna»

28 Marzo 2009

di EMANUELA TOMMASI


LECCE - «Niente spettacolo nel giorno dei “Sepolcri”». L’arcivescovo monsignor Cosmo Francesco Ruppi vieta il mega-show di «Amici» previsto in città il prossimo 9 aprile per festeggiare la vittoria della giovane leccese Alessandra Amoroso. Era stata la stessa Maria De Filippi, conduttrice del programma in onda su Canale 5, ad annunciare lo spettacolo-evento a Lecce per il 9 aprile. Ma la data coincide con la celebrazione del Giovedì Santo e dall’interno della stessa amministrazione comunale confermano che Sua Eccellenza è intervenuto per impedire che si potesse svolgere una manifestazione di spettacolo profano proprio nel giorno di un’importante ricorrenza religiosa.

Da Palazzo di Città aggiungono pure che lo stesso sindaco Paolo Perrone, ancor prima della presa di posizione dell’arcivescovo, non solo aveva «bocciato» la data del 9 ma aveva chiesto all’organizzazione del programma che lo spettacolo-evento non fosse fissato durante l’intera Settimana Santa. Fatto, quest’ultimo, che appare difficile, non conciliandosi con le esigenze del palinsensto e dell’intera macchina organizzatrice di «Amici». Pertanto, la data plausibile, al momento, sembra quella dell’8 aprile.


Saranno gli stessi responsabili del programma a comunicare il giorno esatto dopodomani, quando una équipe tecnica sarà in città per decidere quale dei tre siti indicati dall’amministrazione comunale risulterà idoneo ad accogliere le centomila persone previste. In tante, infatti, si sono ritrovate a Cagliari ad applaudire, l’anno scorso, il vincitore Marco Carta. E tanti partecipanti si prevedono anche per i festeggiamenti della giovane artista leccese.

In ballo, come spiega l’assessore al Turismo Massimo Alfarano, ci sono tre spazi: l’area dell’ex Carlo Pranzo, piazza Palio e il parcheggio in corrispondenza della curva Est dello stadio di via del mare.


Proprio l’incertezza legata alla data e al luogo di svolgimento della festa per Alessandra hanno fatto saltare, ieri mattina, la conferenza stampa convocata dall’assessore Alfarano. Ma c’è chi fa sapere che, anche in questa circostanza, si siano rinnovati i conflitti interni alla maggioranza di centrodestra, che da qualche mese hanno messo in bilico l’equilibrio della coalizione di governo. Secondo i soliti ben informati, Adriana Poli Bortone, vice sindaco con delega a Cultura e Spettacolo (fresca di divorzio da An), non avrebbe gradito «l’invasione di campo» di Alfarano (rimasto fedele all’ormai ex partito di Fini), la cui delega è al Turismo. E gli avrebbe contestato l’organizzazione di tutte le iniziative per la trasmissione «Amici», a partire dal maxi-schermo in piazza Sant’Oronzo in occasione della serata finale della trasmissione. 

• Ruppi: «Perchè quella festa è inopportuna»

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725