Lunedì 08 Agosto 2022 | 02:56

In Puglia e Basilicata

Stop attività agricole ed industriali a Maglie

Stop attività agricole ed industriali a Maglie
Il sindaco ha disposto un'ordinanza in seguito alle rilevazioni ambientali dell'Arpa Puglia che hanno evidenziato alti tassi di diossina nel terreno ed in alcuni prodotti
• Fermato l'inceneritore di Maglie
• Coldiretti: bisogna risarcire gli allevatori salentini
• Latte e carni zeppi di diossina

23 Marzo 2009

MAGLIE (LECCE) - Il sindaco di Maglie, Antonio Fitto, ha predisposto un’ordinanza per l’immediata sospensione di ogni attività industriale, agricola e di allevamento del bestiame nella zona industriale del paese, secondo le indicazioni che Arpa Puglia e asl “individueranno come effettivamente correlate con i superamenti di diossina rilevati” dopo il ritrovamento della sostanza su campioni di latte e carne. 

“L'allarme nella popolazione è tale – sottolinea Fitto in una nota – che non consente ulteriori indugi e che necessita, altresì, di risposte precise, riferite anche alla filiera alimentare. Mi auguro che la stessa attenzione e preoccupazione sia fatta propria dai colleghi sindaci dei Comuni di Melpignano, Cursi, Corigliano, Cutrofiano, Muro, Scorrano, cioè limitrofi a Maglie, al fine di ottenere in tempi brevi una mappatura completa dei rischi e, contemporaneamente, dare tranquillità alle popolazioni”.

• Fermato l'inceneritore di Maglie
• Coldiretti: bisogna risarcire gli allevatori salentini
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

EDITORIALI

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725