Giovedì 11 Agosto 2022 | 07:32

In Puglia e Basilicata

CALCIO/Oggi Lecce-Atalanta gara verità per la salvezza

Oggi pomeriggio al Via del Mare arriva l’Atalanta e il Lecce di Gigi De Canio (all’esordio in casa) deve battere assolutamente i bergamaschi per poter continuare a coltivare speranze di permanenza nel massimo campionato. I giallorossi dovranno fare a meno di Tiribocchi, infortunato, ma dovrebbero schierare Ariatti, che ha scontato le due giornate di squalifica. Nell’anticipo di ieri sera goleada della Juventus alla Roma: 4-1 il risultato finale. 

22 Marzo 2009

di MASSIMO BARBANO


LECCE Tre punti per restare a galla e potersi giocare le proprie chanche in questo finale di campionato. Ormai non ci sono alternative per il Lecce e la partita di oggi contro l’Atalanta rappresenta un passaggio decisivo per continuare a sperare. Anche perché è la prima di una serie di partite in casa contro squadre che, sulla carta, non hanno motivazioni di classifica tali da indurle a giocare all’arma bianca. 

Oggi l’Atalanta, poi il Catania ed ancora la Sampdoria e il Napoli, queste le avversarie sui quali fare conto per conquistare quelle quattro vittorie in casa che, unitamente a qualche altro punto fuori, dovrebbero garantire la salvezza. Ma resta l’incognita se il Lecce ha superato la crisi di gioco che lo ha portato in questa precaria situazione di classifica. Domenica scorsa a Palermo si era in piena fase di transizione. E nonostante qualche bagliore emerso dal gioco più offensivista impostato da De Canio, è stato il solito Lecce con un alto tasso di errori che è costato una pesante sconfitta. 

Solo se la situazione è cambiata in meglio in questi giorni, allora si può sperare in una maggiore tenuta contro l’Atalanta che per altro dispone di un certo Valdes in grado, con la sua capacità di saltare l’uomo, di aprire grosse falle nelle difese avversarie. È questo il pericolo principale da cui il Lecce dovrà guardarsi oggi. E ciò, in quanto, in fase offensiva, qualcosa di più concreto già la si è vista a Palermo. certo, mancherà Tiribocchi e come tale una cospicua parte del potenziale offensivo della squadra leccese. Ma il modulo particolarmente spregiudicato adottato da De Canio dovrebbe compensare l’assenza di un attaccante puro con una maggiore densità nella metà campo avversaria. 

Insomma, a tre quarti del cammino in campionato, il Lecce deve inventarsi una nuova identità e deve anche farlo alla svelta cercando di evitare i danni collaterali derivanti dai rischi di tenere molti uomini davanti alla linea del pallone quando la squadra è in possesso di palla. Questo è il rischio da tenere bene in mente, a maggior ragione per la presenza di quel Valdes di cui si diceva prima, che a Lecce conoscono molto bene. Altrimenti, quella mancanza di motivazioni di classifica dell’Atalanta potrebbe far pesare il piatto della bilancia dall’altra parte.


C’è poi l’incognita dell’atteggiamento del pubblico, tacitato in settimana dal ritiro a Martina Franca che ha evitato contatti che potevano risultare dannosi per la serenità dell’ambiente. Di certo, non ci sarà una contestazione preventiva, almeno si spera, ma è chiaro che se le cose non dovessero mettersi bene, l’ambiente potrebbe surriscaldarsi e a quel punto la partita prenderebbe una brutta china. In settimana, proprio Valdes che conosce bene l’ambiente leccese aveva avvisato la sua squadra di questo possibile vantaggio che potrebbe crearsi qualora il Lecce non dovesse subito ingranare la marcia giusta.


Tuttavia, una moratoria che durasse almeno lo spazio dei novanta e passa minuti di gioco sarebbe oltremodo auspicabile. In questa partita il Lecce si gioca moltissimo. Se vince rientra nettamente in gioco, se perde o pareggia la strada della salvezza diventerebbe una ripida salita e le possibilità di riuscire a scalarla sarebbero poi fortemente compromesse. E la massima serie, appena conquistata l’anno scorso è un patrimonio da tenersi stretto anche in termini economici.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725