Sabato 13 Agosto 2022 | 11:29

In Puglia e Basilicata

Scuola, da Taranto, ecco il software che aggiorna pagelle e presenze

22 Marzo 2009

di MARIA ROSARIA GIGANTE

TARANTO - Pagelle, registri dei prof e di classe in soffitta. In epoca di innovazione della pubblica amministrazione, snellimento delle procedure, risparmi di tempi e costi, efficacia di erogazione dei servizi e efficienza di gestione delle risorse a disposizione, in arrivo la gestione informatizzata , integrale ed integrata di tutti i processi didattico-amministrativi di una Scuola Media Superiore. Anzi è già realtà. Accade a Taranto, all’Itis Falanto di Talsano, dove un docente di Sistemi di Elaborazione e Trasmissione delle Informazioni, ing. Angelo Leone, ha congegnato uno specifico software.

 “Non la solita esercitazione estemporanea facilmente rintracciabile su Internet, ma qualcosa di  serio e corposo  che potrebbe interessare la S.V.”, scrive il docente in una lettera al presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, ed ai ministri per la Pubblica amministrazione e Innovazione, Renato Brunetta, ed alla Pubblica Istruzione, Maristella Gelmini. Così, mentre il ministro Brunetta annuncia l’arrivo della “Pagella pubblicata su Internet”, l’Itis Falanto manda già on line – attraverso un sistema di password che garantisce la tutela della privacy – valutazioni, assenze, ritardi degli alunni. 

Il sistema è in grado di aggiornare in simultanea tutti i dati legati tra loro e relativi a foglio presenze, registro di classe, registri personali dei docenti, assenze alunni, pagellini infra-quadrimestrali, scrutini intermedi e finali, pagelle, esame di stato, crediti scolastici, debiti formativi, circolari, disposizioni del dirigente scolastico, sostituzione docenti, segreterie alunni e docenti. Insomma, un sistema che, collegato ad una serie di Pc in ogni aula, ufficio e presidenza, faviaggiare tutte le informazioni in tenpo reale attraverso opportune misure di sicurezza, con un notevole risparmio di tempo se si pensa invece al tempo oggi necessario anche solo per processare il dato più semplice della registrazione assenze. Sei mesi per implementare un sistema di questo tipo in una scuola di 500 alunni; inoltre, col sistema open source, il software può essere distribuito con licenza Gpl, senza dover pagare diritti di licenza per ogni scuola.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 

BLOG

- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725